Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 8

Mia figlia di 5 anni deve devitalizzare un premolare inferiore

Scritto da CLAUDIO / Pubblicato il
EGR. DOTTORI, mia figlia di 5 anni presenta un premolare inferiore gia' curato per carie alcuni mesi fa poco dopo ha avuto una settimana di dolori intensi e il dentista mi ha detto che il dente è praticamente morto de solo e che bisognava devitalizzarlo; il ns dentista e' riuscito a praticare sul dente un foro di drenaggio e solo questo, perché la bambina non vuole più farsi fare niente in bocca. Da quel periodo presenta un piccolo ascesso sulla gengiva esterna in corrispondenza di quel dente e non ha nessun tipo di dolore; ora chiedevo si puo' lasciare la situazione inalterata fino a che il dente sara' sostituito naturalmente o bisogna assolutamente intervenire con la riapertura del dente e la devitalizzazione ??? Che problemi possono insorgere ?? Grazie Claudio
Caro Signor Claudio...il premolare inferiore essendo di latte è un molare inferiore...questo per esattezza ...in ogni caso ... il dente va curato perchè una infezione cronica è pericolosa per l'intero organismo...a 5 anni ...un buon Pedodontista...lo cura tranquillamente...si ricordi che la terapia canalare deve essere fatta da mani esperte...per non danneggiare il dente permanente (premolare) che sta sotto...e non è una terapia canalare come nell'adulto...ecco perchè le consiglio un Pedodontista ... Egli saprà prendere le decisioni più opportune...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sono del parere che il dente va trattato devitalizzandolo. Le consiglio di rivolgersi a un pedodonzista esperto.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Claudio confermo il consiglio che le hanno già dato i colleghi, il molaretto inferiore sua figlia lo cambierà tra qualche anno ed è molto importante che resti intatto per non incorrere successivamente in problemi di ordine ortodontico, la perdita di un dente porta alla chiusura degli spazi, inoltre l'infezione che ha può causare danni al dente permanente. L'endodonzia di un deciduo deve essere eseguita da odontoiatri esperti perchè spesso può avere delle recidive, anche l'uso del materiale di chiusura è molto importante per cui si affidi ad un pedodontista e vedrà che tutto andrà bene, anche il terrore che sua figlia ha del medico può essere superata con un buon approccio psicologico da parte dell'operatore oppure con l'uso di protossido. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Daiana Zuccaro
Frosinone (FR)

Sig. Claudio, i premolari decidui in letteratura non esistono, non è possibile devitalizzare (togliere vitalità) a un dente già considerato morto. Il trattamento canalare al molare deciduo è consigliato.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile sig.re Claudio, anche io - occupandomi di pedodonzia - concordo con i colleghi che sia necessario effettuare la devitalizzazione del 2° molaretto. Questo dente verrà sostituito dal 2° premolare verso i 10-12 anni. La sua presenza in arcata è importante per guidare l'eruzione e mantenere lo spazio per il dente permanente corrispondente. La presenza della fistola (la bollicina sulla gengiva da cui fuoriesce il pus ) è un drenaggio naturale che si è creato e che riduce la pressione all'interno del dente e dei tessuti riducendo il dolore. Il dente deve essere opportunamente trattato in modo da ridurre questa infezione. Infezione significa batteri che circolano nel'organismo. Sicuramente dovete rivolgervi ad un pedodontista che, con pazienza e con diversi appuntamenti non operativi, induca la bimba a lasciarsi curare. Bisogna ricordarsi che la bimba per diverso tempo ha sentito fastidio e poi dolore quindi va aiutata con pazienza.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Francesca Romana Nardelli
Firenze (FI)

Aggiungo solo un altro concetto. Bisogna fare una radiografia (dose minima di raggi, come un ora di tintarella) e vedere se il riassorbimento delle radici è stato accellerato dalla infezione cronica a più riprese che ha avuto questo dentino. A 5 anni potrebbe essere che le radici sono già in parte riassorbite (in modo accellerato appunto) e quindi è impossibile fare una devitalizzazione che funzioni davvero. Allora: estrazione e mantenitore di spazio. Ma non si può lasciare un ascesso in bocca ad una bimba così, qualcosa si deve fare
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

04.09.09 gent,mo sig. Claudio, concordo assolutamente con quanto detto dal dr. Passaretti

Scritto da Dott. Renzo Sorato
Casier (TV)

Gentile Sig. Claudio,  penso che il suo dentista abbia scelto questa strada per non traumatizzare ulteriormente sua figlia. Se permane la fistola gengivale e quindi un'infezione,  potrebbe essere utile trattare endodonticamente il dente in sedazione cosciente. Ovvero con l'uso di una tecnica anestesiologica sicura che rende sua figlia collaborante. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Amato
Borgoricco (PD)

Sullo stesso argomento