Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 12

Bambino di 9 anni autistico con carie

Scritto da Michela / Pubblicato il
Buonasera. Sono la madre di Luca, 9 anni. Il bambino soffre di un disturbo autistico. Ha una carie premolare nell'arcata inferiore ma essendo il dente "da latte" e il bambino non collaborante, si ritiene che il problema non sussista. Il bambino ha spesso mal di denti e ad oggi non sono riuscita a trovare un professionista che ritenga necessario intervenire. Suppongo che la sedazione con il protossido di azoto possa essere una possibile soluzione. Abito in provincia di Milano, a Nerviano. Qualcuno mi può aiutare o dare consigli? Luca ha inoltre perso un incisivo frontale causa piccolo incidente...ma a ciò si valuterà in seguito...Grazie a tutti.
Cara Signora Nichela, buongiorno. Non specifica quale sia il non il premolare ma il Molare deciduo (il premolare è un dente permanente). Il primo molare verrà sostituito dal primo premolare intorno ai 10-11 anni (quindi basta controllare la sua maturità di sviluppo e se fosse vicinissima) basta fare uno polpotomia del dente in causa o addirittura niente se non ci fosse dolore o infezione. Il Secondo Molare deciduo invece viene sostituito dal secondo premolare intorno agli 11-13 anni ed allora forse sarebbe bene curare il dente per evitare di perderlo e dover mettere un mantenitore di spazio. Dice "Suppongo che la sedazione con il protossido di azoto possa essere una possibile soluzione" e suppone bene anche se devo dirle che in tanti anni di Professione ho curato pazienti grandi e piccoli "non collaboranti" per varie patologie, tra cui diversi bambini Autistici e sono sempre riuscito a curarli conquistando psicologicamente la loro "Fiducia"! Per fare l'Odontoiatra occorre "polso" (polso che dipende dall'autorevolezza ed autorevolezza che dipende dalla Cultura, Preparazione, Professionalità). "Polso" e "Dolcezza"!Personalmente useremmo, mia figlia che esercita anche la Pedodonzia ed io, solo un approccio giusto, calmo, affabile con lui e riusciremmo a curarle il dente in modo tradizionale. In 36 anni di Onorata Professione non ho mai avuto bisogno di sedare un paziente anche il più "difficile", basta saperlo "prendere, per così dire"! Ovviamente il suo bimbo deve essere in terapia Cognitivo Comportamentale Psicoanalitica ad opera di uno Psicoanalista! Può rivolgersi al Dottor Diego Ruffoni, Consulente come me in questo Portale con Studio a Mozzo (BG). Saprà certamente aiutare Lei ed il Suo Bambino. Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Michela occorre che si faccia scrivere perchè non è indicato intervenire, poi valuteremo le motivazione e le sapremo dare i corretti consigli. Voi poveri genitori spesso non comprendete i nostri termini e confondete i molare con premolari, i premolari decidui non esistono.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Signora, mamma di Luca, la cura delle carie, anche sui denti decidui, è sempre necessaria per il corretto sviluppo della dentizione permanente, ragion di più se il bambino ha dolore. Non conosco il suo caso ma spesso nei bimbi autistici la sedazione con protossido d'azoto non pare essere di grande aiuto. Molto spesso bisogna ricorrere ad una sedazione farmacologica con l'ausilio di un anestesista. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Buongiorno Posso consigliarLe come centro idoneo e molto valido il Dental building in via beldiletto n, 1 a Milano, conosco il Dr Rozza che si occupa di bambini ed è molto bravo, il tutto è sotto la supervisione della Prof.ssa Strohmenger. Prenoti un appuntamento in forma privata o con il S.S.N. per una visita. Distinti saluti

Scritto da Dott. Fabio Vaja
Milano (MI)

Il consiglio che le ha dato il collega dott. Fabio Vaja, pur non essendo io residente a Milano, vale anche da parte mia. Conosco di fama entrambi i colleghi citati, in particolar modo la Prof Strohmenger, ed è sicuramente in buone mani.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Si. Tentare con la mascherina del protossido è l'idea migliore. Si tratta di una tecnica "leggera" che può riuscire. A Milano c'è un mio amico che è un grande dentista che associa un innocuo sedativo al protossido. In questo modo lui riesce nella quasi totalità dei casi. Lavora in ambito ospedaliero credo con il ssn. Tutto fuorché l' anestesia totale ! Mi contatti in privato se vuole che le do il recapito

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, I bambini che soffrono di un disturbo autistico hanno diritto come gli altri a cure odontoiatriche di qualità. Per arrivare a questo, però, bisogna studiare e seguire il percorso più adatto al caso di suo figlio, in quanto i bambini con disturbi dello spettro autistico sono tutti diversi l'uno dall'altro. Potrebbe forse bastare un approccio adatto alla poltrona, oppure una sedazione con protossido d'azoto, o magari potrebbe essere necessaria una sedazione più profonda in presenza dell'anestesista. La cosa importante sarebbe trovare un pedodontista con esperienza nella cura dei pazienti special needs, o anche un dentista che, pur non specializzato, si dedichi da tempo alla cura di questi pazienti particolari e pratichi regolarmente i vari metodi di sedazione. Credo che, se non si rivolge ad un professionista con un simile profilo, difficilmente riuscirà a risolvere il suo problema. Purtroppo non conosco nessuno da segnalarle nella sua zona, ma sono sicura che a Milano, come da noi a Roma, non manchino delle valide alternative. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Annelyse Garret Bernardin
Roma (RM)

Buongiorno; i denti decidui sono come i permanenti quindi vanno curati soprattutto se devono restare in bocca qualche anno. Se suo figlio fosse particolarmente precoce e il premolare permanente fosse vicino sarebbe consigliato estrarlo ;se nella o in ritardo sarebbe meglio curarlo. A tal proposito all'ospedale di Piacenza c'e'un reparto retto dal dr Oppici Aldo, persona di squisita sensibilità e di indubbia capacità, che utilizza anche l'anestesia generale.Se non e' cambiato niente all'interno dell'ospedale le cose stanno cosi'; se vuole la metto in contatto
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile mamma, Nel mio studio opera una formidabile pedodontista che potrà risolvere favorevolmente la problematica di suo figlio. E' esperta in trattamenti dentari in pazienti autistici e, se necessario, abbiamo anche atrezzatura per erogazione di protossido d'azoto. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.ma Sig.ra Michela, utilizziamo da anni la sedazione col protossido d'azoto, efficacissima ma che richiede comunque collaborazione per l'uso della mascherina. Buona giornata

Scritto da Dott. Luigi Piola
Legnano (MI)

Sullo stesso argomento