Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 3

Quando passo la lingua sul palato duro sento dei bozzetti

Scritto da roberta / Pubblicato il
Gentili dottori, da qualche anno, quindi non è una cosa di recente insorgenza, quando passo la lingua sul palato duro sento dei bozzetti che non sono visibili ad occhio nudo. Il mio dentista mi ha detto che non è niente, è la conformazione anatomica del mio palato che è anche molto fibroso. A memoria non mi sembra cambiata nè la consistenza nè la dimensione. Non ci penserei se ogni tanto non sentissi prurito/bruciore in quelle zone. Secondo la vostra esperienza a distanza di quasi sei anni dal primo riscontro, posso stare tranquilla che non sia niente? Preciso l'ultima cosa, palpando e premendo forse con troppa forza la parte posteriore del palato duro quasi a confine con il molle (che è la zona dove percepisco uno dei bozzetti) mi resta un leggero indolenzimento. Grazie per il tempo prezioso che dedicate.
Cara e Gentile Signora Roberta, dato che in questi sei anni queste formazioni non sono aumentate di volume e che è stata più volte visitata dal suo Dentista che le avrà palpate per valutarne la consistenza, la dolorabilità, la mobilità sotto i piani mucosi palatali, sovrastanti e sottostanti e che avrà fatto per prudenza almeno una OPT, meglio una TAC, se ne avesse rilevato la necessità, starei molto tranquilla perché probabilmente si tratta solo di esostosi assolutamente fisiologiche che hanno modellato così il palato duro. Sicuramente le ha sempre avute e non ci ha mai fatto caso! Comunque, se fossero insorte veramente sei anni fa, dal "nulla, ripeto cosa quasi impossibile e visto che descrive questo "sintomo" di "prurito/bruciore" che non mi spiego, se non fosse stata fatta, sarebbe bene che venisse fatta una TAC e se fosse stata fatta, sarebbe bene ripeterla per confrontarla con la prima! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Indicativamente può stare assolutamente tranquilla, dovrebbe appunto trattarsi di piccole escrescenze ossee para-fisiologiche (tipo esostosi) assolutamente benigne. Comunque, se ha dei dubbi, vista la lieve sintomatologia riportata, oltre alla visita clinica anche una Tac potrebbe essere d'aiuto.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Roberta la visita presso il suo odontoiatra scongiura la presenza di patologie gravi, ma per il bruciore potrebbe rivolgersi a un odontoiatra che si occupa di patologia orale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento