Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 5

Ho un problema di sensibilità al caldo su tutti i denti

Scritto da monica / Pubblicato il
Buongiorno, ho un problema di sensibilità al caldo su tutti i denti che mi affligge da almeno due mesi e mezzo. Il mio dentista non capisce la causa, non ho carie, colletti scoperti o gengive retratte. Il dolore aumenta ogni giorno e dura per diversi minuti dopo aver mangiato o bevuto qualcosa di caldo. Ultimamente mi provoca dolore anche il vapore caldo quando faccio la doccia!!! Non mi infastidiscono invece le cose fredde o zuccherine. Ho anche delle afte ricorrentissime sulle gengive. Non so se puo' essere correlato al problema ma ho un incisivo inferiore che è arretrato con il tempo e strusciando contro i denti vicini fa un po' male. Puo' essere questa la causa della sensibilità? Se si, cosa devo fare? Premetto che ho già usato dentifrici specifici, colluttori e gel da spalmare sul colletto di tutti i denti ma con nessun risultato. Grazie per la cortese attenzione, Monica.
Poster sulla Gengivite e sul Curettage e Scaling e Root Planing della Dr.ssa Claudoa Petti e del Dr. Gustavo Petti Parodontologi di Cagliari
Cara signora Monica, buongiorno, è ovvio che bisogna visitarla per fare una diagnosi. Le cause possibili dei sintomi che ha sono quelle che ha elencato lei, carie, erosioni cervicali o recessioni gengivali. Ne ha dimenticate altre, tra cui la più importante è la presenza di tasche parodontali e di parodontite o anche semplice gengivite senza quindi tasche parodontali o ipertrofie gengivali con false tasche parodontali o stress gnatologici occlusali nelle tre disclusioni canine e incisiva e in relazione centrica. La visita deve essere clinica e strumentale e anche con una serie completa di rx endorali e modelli di studio. Ovviamente stimolazioni termiche di tutti i denti ma soprattutto una visita clinica ben fatta di tutte le unità dentali intendendo per unità dentale, il dente ed il suo parodonto ed i suoi rapporti con le unità prossimali ed antagoniste! Stia tranquilla si risolverà tutto. Il dente fuori allineamento non penso che possa dare sintomi se non eventualmente su se stesso ma non certamente agli altri. Le afte, danno bruciore urente e non altro. Focalizzerei l'attenzione soprattutto su una accurata anamnesi odontoiatrica e clinico-medica sistemica e localmente su un buon sondaggio parodontale e sulle gengiviti. Queste ultime e le tasche o false tasche a seconda della situazione clinica sono le situazioni più "subdole" che possono dare questi sintomi. Quindi una doppia visita parodontale intervallata da una preparazione iniziale anche con curettage e scaling è probabilmente indicata! Le lascio un Poster mio e di mia Figlia sulle Gengiviti e sul Curettage e Scaling.. In bocca al Lupo. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, come anticipatole dal Collega molto probabilmente il Suo è un problema risolvibile, solo però dietro una attenta visita clinica coadiuvata, se serve, da alcune prove strumentali e da supporti radiologici mirati. Sicuramente un buon Medico-Dentista saprà cosa fare. Restando a disposizione per quant'altro, porgo Distinti Saluti

Scritto da Prof. Giustino De Iorio
Caserta (CE)

Come dice il dr. Petti, bisogna verificare tutta la parte parodontale.. Ovvero le gengive etc. Ma lei ha fatto la pulizia dei denti dall'igienista di recente?? Se è tanto che non la fa, potrebbe scomparire tutto solo con una bella seduta di igiene.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Monica, dalla sintomatologia descritta ci potrebbe essere il sospetto di necrosi pulpare o qualche trattamento canalare non completo, per cui le consiglio di sottoporsi a prove di vitalità dentale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Salve, è una situazione da analizzare con attenzione. Credo che il suo dentista lo abbia fatto, o lo farà, e risolverà il suo problema.

Scritto da Dott. Gino Perna
Roma (RM)

Sullo stesso argomento