Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 4

Lingua a carta geografica

Scritto da andrea / Pubblicato il
Mia figlia di 20 anni ha avuto fin da piccola una lingua "particolare" che il pediatra ha definito "lingua a carta geografica". Non ha mai avuto disturbi particolari, ne’ sintomi. La sua lingua è sempre apparsa fissurata al centro, anzi solcata, tende a “macchiarsi” con strie rosse "migranti" ed è quasi sempre avvolta da una patina bianca un pò vischiosa, soprattutto al mattino, no alitosi; la lingua appare più grande del normale tanto che mostra, ai bordi, i segni dei denti. Si è sottoposta ad alcune indagini (proposte dal dermatologo ) per eliminare ipotesi di disturbi da accumulo o da infezione (esito negativo).
L’aspetto morfologico della lingua di sua figlia è genetico, non passibile di modifiche né è previsto alcun trattamento particolare. E’ molto importante, onde evitare infiammazioni da ristagno di patina, un’accurata igiene quotidiana.
Sua figlia ha sofferto di otiti nei primi anni di vita? Dorme -o dormiva- con la bocca aperta? Problemi respiratori? Il ciclo è regolare? Ha problemi di appoggio plantare? Ha mai portato plantari? Ha problemi che potremmo definire "posturali"? Soffre di tensioni muscolari al collo? Ha problemi digestivi (aria, digestione lenta,reflusso)? Ha una lieve rettilineizzazione del tratto cervicale del rachide? Se ha risposto si ad una sola delle domande poste, approfondirei la questione. Vede la lingua a "carta geografica" può essere (sottolineo il "può") una delle espressioni di una non buona motilità del gruppo muscolare linguale, disfunzione che s'instaura fina dai primi mesi di vita e sulle cui cause è spesso presente nell'anamnesi una qualche difficoltà nel parto ed il mancato (o parziale) allattamento al seno. La lingua gioca un ruolo di fondamentale importanza nell'equilibrio neuro-muscolare del viso e di tutto il corpo, ruolo che viene sottovalutato perchè scarsamente conosciuto. Dr. Lorenzo Alberti www.miolabroma.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Utente, la patologia di cui soffre sua figlia è del tutto benigna, non desta nessuna preoccupazione. L'unico problema , a mio avviso, è prettamente "estetico".Come precauzione, una accurata igiene orale.

Scritto da Dott. Giuseppe Oscar Muraca
Amantea (CS)

...lavando bene la lingua, spazzolandola e usando anche dei colluttori! grazie e saluti

Scritto da Dott. Matteo Rossini
Modugno (BA)

Sullo stesso argomento