Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 9

Macchie sulla lingua

Scritto da alessia / Pubblicato il
Mio figlio di 4 anni presenta delle macchie sulla lingua che cambiano sia di forma che di dimensione a volte spariscono per ricomparire qualche giorno più tardi. L'aspetto delle macchie è che mentre il resto della lingua sembra coperto da una patina bianchiccia le macchie sono quasi di un rosso intenso con dei "brufoletti" all'interno. ho notato che in maniera più lieve sono comparse pure all'altra mia bimba di 2 anni. sapreste dirmi di cosa può trattarsi e se c'è una cura? mi era stato detto che era 'mughetto' ma facendo la cura non è cambiato nulla
Cara Signora Alessia, mi sta descrivendo la cosiddetta "Lingua a Lampone" tipica manifestazione esantematica della Scarlattina. Ma ci sono altre malattie esantematiche con cui fare diagnosi differenziale e ci dovrebbero essere altri sintomi sistemici o stanno per arrivare. Se poi è stata trasmessa anche alla sorellina, ci siamo! Chiami subito un Pediatra che visiti entrambi i bimbi! Solo se escludesse una malattia esantematica, allora li porti entrambi da un Dentista Pedodontista! Tranquilla! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Signora, potrebbe trattarsi molto verosimilmente di una micosi, magari da Candida, nei bambini di questa età il sistema immunitario non è ancora del tutto capace di modulare la presenza o meno di funghi e batteri saprofiti (cioè che si trovano normalmente nel nostro organismo)e talvolta l'uno prendendo il sopravvento sull'altro da origine a manifestazioni patologiche, nella stragrande maggioranza dei casi, di lieve entità. Se la cosa persiste, meglio rivolgersi ad uno Specialista o semplicemente ad un Pediatra, cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emanuele Santi
Roma (RM)

Gentile Sig. Alessia, i sintomi che descrive non sono del mughetto. Siccome pare colpire tutti e due i bambini potrebbe essere la manifestazione di una malattia esantematica. Pertanto le consiglio una visita dal suo pediatra. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Alessia, non è lei che deve trovare la diagnosi dell'eventuale patologia dei suoi bimbi, ma è la sua pediatra che, attraverso accertamenti diagnostici, concluderà la diagnosi con le corrette cure.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Penso si tratti di una banale lingua a carta geografica.

Scritto da Dott. Paolo Terrachini
Reggio Emilia (RE)

Buongiorno, la ringrazio per la sua gentile richiesta. Le premetto che per una diagnosi corretta è necessaria una visita , un esame obiettivo approfondito e un corredo anamnestico ( storia clinica )esaustivo. Dalla sua descrizione sembra che suo figlio possa avere una " grossite migratoria benigna " che si caratterizza dalla presenza di una lingua a "carta geografica " in cui sono presenti in un contesto di patina biancastra o grigiastra alcune macchie di aspetto roseo. La caratteristica di questa condizione è che le macchie rosacee non sono fisse ma cambiano posizione. Il paziente non ha disturbi, è frequente nei bambini atopici,l'eziologia è sconosciuta e non richiede terapia. E' frequente l'associazione con allergie alimentari, eczemi, può risolversi spontaneamente dopo alcuni mesi. Nel caso sia associata un'allergia alimentare o di altro tipo consiglierei di approfondire le ricerche degli allergeni scatenanti. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Amato
Borgoricco (PD)

Sembrerebbe una lingua geografica ma il pediatra può escludere altre patologie

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile paziente, premesso che non è assolutamente possibile diagnosticare con precisione un eventuale patologia via web, sulla base della sua descrizione, potrebbe trattarsi della cosiddetta "Lingua a carta geografica". Cordialità

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

Gentile Alessia, senza vedere il paziente è impossibile fare una diagnosi, possiamo ipotizzare come ha notato nelle risposte dei colleghi, almeno ci fosse una foto sarebbe già più indicativo, ma un visita è qualcosa di più completo che le può dare tranquillità, avendo qualcosa di simile anche la sorellina le consiglio di passare dal suo odontoiatra. Cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Barbara Boniello
Ciampino (RM)

Sullo stesso argomento