Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 10

Mi è comparsa una piccola bolla sul palato

Scritto da Federica / Pubblicato il
Gentili dottori, mi è comparsa una piccola bolla sul palato duro che ha cominciato ad allargarsi giorno dopo giorno, ed è diventata di dimensioni notevoli. Non provoca dolore, si allarga soltanto, non ha volume, solo che la parte del palato "intaccata" è diventata un po' più morbida e meno sensibile. Non so se cominciare a preoccuparmi o meno, perché anzichè guarire si estende sulla superficie, però non provoca dolore. Ma si sta allargando verso l'ugola. In più mi trovo all' estero e non so se è il caso di rivolgermi a un dottore o meno. Vi ringrazio per l' attenzione
Cara Signora Federica, c'è incongruenza in ciò che dice. Se è una bolla, per sua definizione stessa deve avere un volume in quanto bolla. Quindi dire che non ha volume non ha senso. Allora non è una bolla ma forse epitelio che vede in trasparenza che si è staccato e riposizionato sulla mucosa. In ogni caso non specifica se è sul palato duro o sul velo pendulo o vicino all'ugola. Anzichè non sapere se incominciare a preoccuparsi, mi sembra tanto ovvio che la cosa migliore sia di andare dal Dentista. In ogni caso starei tranquilla, prenda disinfettanti orali, nel frattempo. Spesso una faringite, spesso influenzale o anche batterica o da "raffreddamento, all'inizio può dare simili cose che si risolvono poi spontaneamente. A volte si forma quando uno "tira il catarro dal faringe in bocca", si rompe qualche vasiellino e si lacera l'epitelio superficiale ed entra aria che scolla l'epitelio. Ma non è niente. Tranquillissima! La faccia vedere al Dentista è meglio comunque!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Salve, si faccia visitare da un dentista di modo che possa chiarirle la situazione. Purtroppo la sua spiegazione non è sufficiente a darle una risposta.

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Si faccia vedere da un odontoiatra o dermatologo, ovunque lei sia. Non voglio spaventarla ma se la lesione si sta modificando è meglio una visita in tempi rapidi.

Scritto da Dott. Paolo Leonardi
Borgomanero (NO)

Gentile Sig.ra Federica, penso che sia preferibile consultare un odontoiatra esperto in patologia orale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Direi proprio che sia il caso di farsi vedere, se ha difficoltà a reperire un Dentista perchè si trova fuori Italia e non si fida, può rivolgersi ad un medico generico o al limite può recarsi in ospedale, sicuramente le sapranno dire qualcosa, la sua spiegazione è un po' vaga, non saprei dirle di cosa si tratti. Saluti

Scritto da Dott. Emanuele Santi
Roma (RM)

Gentile Federica, ogni lesione del palato che non scompaia in un paio di settimane deve per forza essere mostrata ad un medico, meglio se un dentista con esperienza di stomatologia. Che sia all'estero o a casa, si faccia visitare. Cordialità

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Federica, certamente è il caso di consultare un odontostomatologo in un reparto specializzato nel luogo dove si trova. E se scendesse verso il palato molle? Saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Federica, si ricordi che il dolore non è un mezzo diagnostico di gravità, una banale pulpite inizialmente provoca più dolore di tumore, per cui vada al più presto al controllo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Le consiglio di rivolgersi a un dentista che le farà una diagnosi.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Se non sa a chi rivolgersi all'estero, le consiglio un qualsiasi reparto di pronto soccorso, meglio non aspettare ad indagare certe cose. Come dice il dott Ruffoni, il metro che si deve usare per misurare la gravità delle cose non è il dolore.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento