Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 7

Da qualche mese che soffro di alitosi

Scritto da Anna Rita / Pubblicato il
Salve volevo porvi il mio problema: è da qualche mese che soffro di alitosi e non so proprio come fare, sono stra convinta che non si tratti di igiene orale perchè faccio di tutto, lavo i denti pulisco la lingua, faccio i risciacqui con il collutorio e ultimamente lavo e faccio i risciacqui con il bicarbonato. tutto ciò può dipendere dal fatto che ho avvolte del muco nella gola? se si come posso fare per risolvere il problema? spero mi possiate aiutare perché sono una ragazza giovane e avvolte evito di uscire con i miei amici perchè mi vergogno troppo.grazie cordiali saluti
Cara Signora Anna Rita,l'alitosi è molto frequente e può essere dovuta a diverse patologie sia sistemiche che dell'apparato stomatognatico .... l'Halimeter è uno strumento utile per misurare l'alitosi. Esso misura il Gas emesso dalla bocca in parti per milioni....è stato stabilito da studi già risalenti agli anni '90 che sotto 75 parti/milioni non si ha alitosi...sopra si incomincia ad avvertirla sia soggettivamente che oggettivamente da parte del Medico che "odora" l'aria emessa dalla bocca....al di sopra di 120 l'alitosi è forte e la si sente anche da un metro di distanza. A 120 il paziente che ha l'alitosi, la sente soggettivamente sempre. Non è indispensabile avere questo apparecchio per misurare l'alitosi...è sufficiente la cosiddetta misurazione ORGANOLETTICA ...che è soggettiva da parte del Medico (che la compara con un assistente che odora pure lui per "riprova"...la si fa odorando l'alito del paziente a distanze diverse e sempre maggiori per stabilire la gravità dell'alitosi. Tra le malattie sistemiche sono in particolare quelle dell'intestino, apparato gastro enterico, fegato, dei seni paranasali e dei polmoni che danno Alitosi...per cui è opportuno farsi visitare da un Clinico Medico (specialista in Medicina Interna ) o da un Gastroenterologo..e da un Otorino. Tutto il resto è di pertinenza del Dentista perchè nell'Organo Bocca risiede la maggior parte delle cause di Alitosi....dovuta a microbi produttori di gas, anaerobi, gram negativi che risiedono per lo più in Tasche Parodontali, in carie profonde, in canali di denti in necrosi, su "anfratti" della lingua specie se con alterazioni tipo lingua geografica, lingua nigra ed altre stomatiti o mucositi.... è buona norma spazzolare oltre che denti e gengive anche il dorso della lingua con scovolini speciali che vendono in Farmacia....quindi le serve una buona visita di un Parodontologo che stabilisca e misuri eventualmente se ci sono tasche parodontale, espressione di Parodontite...una Visita Odontoiatrica per ricerca di carie e necrosi endodontiche e stomatologica per stomatiti ed alterazioni del dorso della lingua...l'halimenter diciamo che serve...ma se ne può fare benissimo a meno...è sufficiente che il Dentista sia "bravo" e si occupi di questo problema come di solito avviene per tutti i Parodontologi...il gas prodotto da questi microbi contiene composti solforati e di putrefazione con liberazione di solfato di idrogeno e metilmercaptano che sono la causa del cattivo odore ...da ovunque provenga..... si ricordi quindi che l'alitosi è un SINTOMO...e per eliminarla bisogna eliminare la causa..quindi fare una diagnosi...ci sono poi infine pazienti che nonostante la eliminazione della causa e della alitosi...la continuano a sentire...occorre allora una terapia delicata Psicologica presso uno psicoanalista......Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentma Anna Rita, sono completamente d'accordo con i consigli del prof PETTI. Cordialmente,DR A.Beghini Cassano D'Adda MI e Comazzo LO

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)

Cara Anna Rita, le cause dell'alitosi sono molteplici e vanno da problematiche odontogene a malattie sistemiche (apparato gastroenterico; apparato respiratorio; assunzione di farmaci; etc.). Ti consiglio, pertanto, di farti visitare preliminarmente dal tuo dentista di fiducia per escludere cause odontogene. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig.Anna Rita, una blanda alitosi è fisiologica circa 2 ore dopo i pasti. Ogni corpo ha delle zone che emanano odori poco gradevoli, che sono differenti da persona a persona, di norma si coprono questi odori con lavaggi profumati e deodoranti, per la bocca esistono in commercio, spray, dentifricio, collutori, pasticche senza zucchero che può utilizzare come e quando vuole. Il senso di muco e di iposalivazione potrebbe essere presente, per cui le consiglio la lettura dell'articolo " XEROSTOMIA " che trova in questo portale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara sig. Anna Rita sono perfettamente d'accordo con tutto ciò che Le è stato risposto dai colleghi. La bocca e di competenza dell'odontoiatra, dell'otorino e del gastroenterologo. Una soluzione da uno dei tre la riceverà per forza di cose. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Roberto Meli
Firenze (FI)

Gentile paziente, il fatto che riferisce di " avere del muco nelle gola " mi fà pensare a due cose. Potrebbe avere degli accumuli di secreto nelle cripte tonsillari che non si autodetergono spontaneamente e che danno alitosi. Non si tratta di una tonsillite cronica, bensi' di una alterazione anatomica delle cripte tonsillari che hanno l'ostio a collo di bottiglia e non si autodetergono spontaneamente. In questo caso basta effettuare un massaggio sulla parte un pò come si fà per i punti neri per eliminare questi accumuli di secreto fetido. Potrebbe trattarsi di muco proveniente dal rinofaringe e in questo caso indica l'esistenza di una infiammazione del rinofaringe. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Cara Anna Rita dovrebbe farsi valutare da un odontoiatra che provvederà a darle indicazioni, l'alitosi può avere molte cause sia intra che extraorali quindi si faccia una visita e le diranno il da farsi distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Sullo stesso argomento