Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 11

Seguito alla domanda: Ispessimento della mucosa

Scritto da lia / Pubblicato il

Salve a tutti e ringrazio per le repentine risposte... no, non ho sentito male...ha proprio detto alla mia domanda di cos'è un ispessimento, "è un leucoma di forma cancerosa, che può portare ad un cancro". Primo sono entrata nel panico, secondo mi ha detto "si potrà intervenire "grattando" la gengiva, sempre che ciò non sia già compromesso, intanto, prenda appuntamento per l'igiene e faremo sia le lastrine che un'orto panoramica"... dopo di che il mio cervello è andato in tilt. ora, se vado ogni sei mesi a fare l'igiene, mi lavo accuratamente i denti, passo il filo, etc etc perchè non l'hanno notato prima? ma a questa domanda mi rendo conto, che non possiate rispondere...però io intanto ho prenotato per settimana prox un'orto panoramica. Spazzolo la gengiva "incriminata", anche se fa male, ed evito di masticarci sopra... però permettetemi di farvi un'altra domanda... in cosa consisterà l'intervento qualora ce ne fosse bisogno? è doloroso? il post operatorio? io insegno, e devo essere attiva e attenta... devo seguire i miei ragazzi e se esistesse qualcosa di meno invasivo ne sarei felice. Perdonate la mia ansia e paura, ma capite bene che dopo un'affermazione del genere non sto ragionando: Grazie mille per la disponibilità

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/patologia-orale/3325_ispessimento-mucosa.html

 

Sig.ra Lia, reitero quanto già scritto nel precedente post e cioè che non c'è nulla da farla stare in ansia perchè, a maggior ragione e stante a quanto ha ulteriormente precisato, è stata esercitata una violenza assolutamente gratuita nei suoi confronti senza nessun dato obiettivo (aspetto degenerativo c.d. "a cavolfiore della lesione)e dato istologico. Si rivolga per fugare ogni dubbio e stare serena ad un centro ospedaliero di patologia orale della sua città. Tanti auguri e cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara signora, a costo di pertermi, la esorto a stare tranquilla. Sono sicuro che si tratta di una tempesta in un bicchiere d'acqua. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

"è un leucoma di forma cancerosa, che può portare ad un cancro" non significa un bel niente!, o ha capito male lei, oppure si è espresso male il collega. Le rinnovo l'invito ad ASCOLTARE il collega Santomauro, è l'unica cosa sensata che può fare. Saluti

Scritto da Dott. Ciriaco Francesco Tufarelli
Foggia (FG)

Lichen Ruber Planus differenziato da Penfigo e Leucoplasia con esame bioptico. Patologia di nessuna importanza patologica. Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara Signora Lia... stia tranquilla e si attenga a quanto già dettole prima nell'altro post...la frase "è un leucoma di forma cancerosa, che può portare ad un cancro".... in MEDICINA ED ODONTOIATRIA NON ESISTE ....in ogni caso con sorpresa vedo che questa frase è diversa da quella riportata da lei nel precedente post...a questo punto...non posso più dirle niente se non:" che esiste un termine simile ma diverso: Leucoplasia!...ma bisogna vedere se è la leucoplasia o leucoplachia che dir si voglia che però è impossibile da diagnosticare clinicamente perchè bisogna differenziarla da altre patologie con una biopsia che è la sola che possa chiarire (insieme ad un particolare striscio con una particolare colorazione) la diagnosi...importante perchè è doveroso fare una diagnosi differenziale tra Lichen Ruber Planus e Lecuplasia ... ed altre patologie della mucosa orale ... un prelievo bioptico è una "fesseria"...non capisco perchè non lo abbiano fatto!...perchè o sono in grado clinicamente di emettere una diagnosi CERTA...o si deve fare il prelievo...poichè clinicamente diagnosi certa ritengo...ma potrei sbagliare non avendola visitata...che sia impossibile...deve fare una biopsia per uno studio istologico che porti a diagnosi certa se fosse impossibile farla clinicamente...ripeto tranquilla perchè è una sciocchezza, ma si deve fare!..... in ogni caso qualsiasi cosa fosse delle patologie citate DEVE stare TRANQUILLISSIMA...non è niente e soprattutto non è cancro...ma scherziamo?.....ed è assurdo lasciare la propria paziente con un dubbio simile, non solo ma è assurdo avere formulato senza riscontri oggettivi istologici una diagnosi del genere, tra parentisi a quel che posso capire, del tutto ingiustificata ed errata....STIA SERENA, non lo dico così, lo dico perchè p vero....si faccia visitare da un Dentista bravo e Noto o vada in Ospedale per togliersi ogni "timore"... cara signora Lia.........Cordialmente suo Gustavo Petti Gnatologo e Parodontologo, Implantologo e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Lia, come le ho precedente risposto, ci sono state delle incomprensioni; un tumore maligno non può essere diagnosticato clinicamente, ma deve sempre essere supportato da un esame istopatologico, che nel suo caso non è stato ancora eseguito, per cui al momento può dormire tranquillamente senza ansie. Si ricordi di farsi refertare sempre tutto per iscritto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Le ripeto, come consiglio ovviamente, che deve farsi mettere per iscritto ciò che verbalmente detto. La diagnosi si fa solo con l'esame istologico del prelievo bioptico.... Non guardando un'ipertrofia gengivale. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Signora Lia il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto internazionale di patologia della mucosa orale, che opera a Napoli presso il II policlinico, si chiama prof. Michele Mignogna, sicuramente la tranquillizzerà essere vista da un esperto indiscusso che potrà inquadrare il tipo di patologia ed il suo trattamento. La saluto cordialmente.

Scritto da Dott. Massimiliano Arlotta
Aversa (CE)

E' scandaloso che un collega si esprima con certe diagnosi!!!!!! spero davvero che lei abbia capito male, altrimenti ha a che fare, mi scusi, con 1 imbecille!!! trovi un collega competente che evita anche alla categoria di continuare a navigare nel mare della non professionalita' agli occhi di tutti.. Cari saluti Raffaele

Scritto da Dott. Raffaele Di Chiara
Merano (BZ)

Cara Lia i suoi medici sono alquanto strani, mai visto fare una diagnosi senza esame bioptico, inoltre il leucoma è impossibile riscontrarlo in bocca visto che è una patologia oculare. Al massimo leucoplachia ma se non è bianca non può essere. La rimozione si tratta semplicemente di un interventino di escissione della parte di gengiva incriminata e di qualche punto, niente di eccessivo e di estremamente doloroso o invalidante, non si preoccupi. Distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

A meno che non abbia un occhio in bocca il leucoma fa fatica ad averlo. Per di più il leucoma di forma cancerosa non esiste. Stia tranquilla e si rivolga ad un centro adeguato, anche perché se c'è una lesione ad una mucosa l'ortopantomografia non le serve a niente. Se proprio vuole stare tranquilla al massimo le servirà una biopsia con il relativo referto istologico. Vada al link che le ho scritto nella risposta alla precedente domanda è troverà un adeguato centro di riferimento vicino a casa sua. Ci tenga aggiornati.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento