Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 11

Afta estesa

Scritto da angela / Pubblicato il
Circa una settimana fa io e mia madre ci siamo recate presso uno studio dentistico per un igiene dentale, a me tutto ok, solo la sera qualche doloretto sulla masticazione, mentre mia madre non mi convinceva, infatti già il giorno dopo, sotto la lingua era tutto gonfio molto rosso e con delle macchie biancastre..mi son informata e credo ke possa essere un AFTA..ma quello che ha lei pare sia esteso, inoltre lei ha anche dolori su entrambe le arcate dentali e problemi di deglutazione, credo che abbia anche una tonsilla infiammata..tornando dal dentista le ha dato una pomata contro l'afta..avete qualche altro rimedio da suggerirmi..grazie. ANGELA(BARI)
Gentile Angela, se il suo dentista è in possesso dei requisiti legali e morali per esercitare saprà trovare e curare le patologie di cui sua mamma è affetta. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Angela, non è assolutamente deontologico e professionale suggerire presidi farmaceutici via web e, soprattutto, senza fare prima una diagnosi che presuppone una valutazione obiettiva. Si affidi al suo dentista o se non è certa della terapia che è stata prescritta si rivolga presso un centro di medicina orale. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Può voler sembrare scortese non voler dare una risposta precisa, ma credo, come i colleghi che mi hanno preceduto, che sia impossibile dare qualsiasi tipo di consiglio via web. Provi a dare fiducia al suo dentista per qualche giorno, poi se non risolve può sempre chiedere un secondo parere a qualcun'altro.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Angela, se le ha prescritto una pomata per le afte, di afte si tratterà; deve però dare il tempo al farmaco di agire. Non è l'acqua di Lourdes. Comunque state entrambe tranquille e se avete dubbi o domande, fate pure al vostro dentista "un colpo di telefono".

Scritto da Dott.ssa Marta Muscettola
Roma (RM)

Completamente daccordo su tutto quello che hanno detto i colleghi.

Scritto da Dott. Piero Mastromarco
Bari (BA)

Stomatite Aftosa. Da casistica Clinica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara signora Angela.... lesione aftosa ci può mettere molto tempo a scomparire del tutto...di regola però bastano pochi giorni (3-5) ...dieci .....un'afta singola ed isolata è una cosa, ma se si presentassero altre afte o se durasse molto, si potrebbe parlare di Stomatite Aftosa...La stomatite aftosa è una patologia caratterizzata da presenza di vescicole sul palato, sulla lingua, sulle mucose della bocca e sulla faccia interna delle guance . La causa delle afte rimane a tutt'oggi sconosciuta, è conosciuta, invece, l'esistenza di fattori che predispongono la loro comparsa. Tra questi ricordiamo: Virus deficit alimentari, carenza di vitamina B12, B6 e B1 carenza di acido folico, carenza di ferro, presenza di stress, ansia, nevrosi , patologie psichiatriche Morbo Celiaco, malattie debilitanti sistemiche, Esistono dei preparati sotto forma di gel che applicati alle lesioni donano una sensazione di sollievo immediato. La maggior parte di questi è composta da acido ialuronico vitamina B12/B6/B1 ferro o acido folico Diagnosi differenziale è doverosa e non semplice a volte con lesioni traumatiche delle mucose orali, Herpes zoster gengivite necrotica Etc. per cui è consigliabile farsi visitare da un Patologo Orale o da uno Stomatologo e se non si arrivasse ad una diagnosi certa e/o ad una terapia risolutiva...anche da un Clinico Medico (Internista)............se di afte si tratta, perchè potrebbe essere una somatite di altra origine....occorre che si faccia visitare dal Dentista...........................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ozono fa miracoli..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Angela parti dal presupposto che l'igiene non è in nesso casuale con l'afta credo che il tuo dentista ti abbia dato la cura più corretta per la patologia, se non dovesse passare devi andare da un patologo orale per verificare la problematica distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Se e dico se, quella da lei descritta e' una e' una lesione aftosa, area biancastra con tessuto circostante iperemico molto dolorosa al contatto, può usare dei sintomatici che trova in farmacia, gel o toccature di cortifluoral, non c'e' pero un farmaco miracoloso, la lesione benche' invalidante normalmente rimane circa una settimana con una restituzion integrale della mucosa senza esiti. Le lesioni aftose hanno una eziologia ignota da probabili virus spesso vengono usate anche dei complessi vitaminici ma onestamente non so la loro utilità in questi casi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Cara signorina Angela, non voglio interferire nel protocollo terapeurico del collega, ma solo integrarlo facendo fare a sua madre (se il collega ne ha disponibilita) delle applicazioni di laser a diodi, troverà subito beneficio perchè elimina quasi del tutto la sintomatologia dolorosa.

Scritto da Dott. Graziano Giorgini
Bari (BA)

Sullo stesso argomento