Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 8

Afta ricorrente.

Scritto da davide / Pubblicato il
Buona sera, da un po' di tempo mi si è presentato il problema dell'afta in maniera frequente e continuativa. Ho preso diversi tipi di collutori e soluzioni ma il problema purtroppo persiste. Mi consigliate una visita da un patologo orale? Se si, avete un centro a Torino? Grazie per la Vs attenzione, Cordiali Saluti.
Sig. Davide l'aftosi ricorrente deve essere diagnosticata da un odontoiatra che si occupa di patologia orale, il quale prescrive le cure più idonee al caso. Le consiglio una visita presso Università degli Studi di Torino (sede del Lingotto) Prof. Sergio Gandolfo. S.S.C.V.D. Stomatologia, Servizio di Patologia e Oncologia. Orale - Torino. A sua disposizione Dott. Diego Ruffoni, frequentatore dell'Ambulatorio di Patologia e Medicina Orale presso la Clinica odontoiatrica e Stomatologica dell'Università Degli Studi di Milano.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Le afte sono patologie piuttosto frequenti e decisamente fastidiose. Colluttori ed affini non servono a nulla, mentre invece è risolutiva, in pochi minuti, l'applicazione con un laser a diodo che è oggi disponibile in molti studi odontoiatrici. maurizio pedone saronno

Scritto da Dott. Maurizio Pedone
Caronno Pertusella (VA)

Altro da aggiungere, oltre a quello già correttamente consigliato: non c'é una terapia specifica, ma una serie di norme da rispettare. L'afta é come una spia rossa che si accende in un organismo indebolito: eviti cibi bollenti, irritanti, fumo, antibiotici, mangi più frutta e verdura e cerchi di avere una vita più serena (meno ansie e stress più ore di riposo). Saluti Dr. Cristoforo Del Deo

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Davide, se la sua afta non diviene multipla ed è rara nelle sue comparse, faccia pure le visite suggerite per escludere altre cause, ma essendo una malattia sostanzialmente autoimmunitaria, cioè prodotta dall'organismo verso sè stesso, poco potrà fare per evitarla e dovrà accettarla. Un consiglio utile è l'uso di cortisonici topici di ultima generazione che non vengono assorbiti dall'organismo. Provi ad usare del NASONEX. E' uno spray nasale, usato dagli otorini che serve a decongestionare le narici. E' a base di cortisone di ultima generazione che ha un'azione prettamente locale e non sistemica e che si utilizza a tal fine per periodi lunghi. Spruzzi un puf su ogni afta del cavo orale un'ora prima di pranzo e cena. Le darà sollievo. Associ anche 2/3 risciacqui al dì con un collutorio a base di clorexidina 0.12 per prevenire le sovrainfezioni delle afte, che sono l'unica indicazione all'uso di antibiotici in questi casi. Ricordi che lo stress, abbassando le difese immunitarie contribuisce a far comparire questa malattia. Cordialità. dr Michele Caruso
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Se la stessa afta dura da oltre 10 giorni è opportuno consultare un chirurgo maxillo-facciale. In questo caso può rivolgersi all'ambulatorio odontoiatrico di una struttura ospedaliera collegata alla chirurgia maxillo facciale. Per la visita odontoiatrica può prenotare direttamente senza necessità di richiesta del medico curante, cosa, invece, necessaria se decidesse di rivolgersi direttamente alla chirurgia maxillo-facciale. Ripeto, tutto questo si rende necessario se la stessa lesione ulcerosa dovesse superare la durata di 1-2 settimane.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Costa
Genova (GE)

gent. sig Davide la medicina ufficiale nulla può rispetto alla comparsa di afte orali, spesso ricorrenti. Lo stress, l'eccessiva esposizione al sole, la possibile infezione virale, l'indebolimento dell sistema immunitario sono possibili ipotesi per spiegare la causa della formazione delle afte, ma rispetto alla terapia non ci sono a mio parere linee guida valide e consolidate,, una possibile risposta terapeutica potrebbe essere data dalla terapia omeopatica, che rispetto alle afte presenta almeno 4 o 5 rimedi che bisognerebbe "testare" su di lei.. i rimedi variano da persona a persona e in riferimento al tipo di afte orali.. se posso esselre utile sono a torino.. cordialmente.. dottor franco tarello, in torino
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Purtroppo non c'è una terapia specifica per l'afta anche perchè non si conosce bene l'eziologia cioè la causa, per cui si usano farmaci che alleviano il bruciore come il buccagel oppure farmaci omeopatici

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Provi con spennelature di estratto di Propolis... brucia li per lì, ma è un toccasana

Scritto da Dott.ssa Cristina Gori
Uzzano (PT)

Sullo stesso argomento