Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 8

Ho notato la comparsa di un solchetto nero sulla gengiva

Scritto da Carmine / Pubblicato il
Buongiorno, da qualche tempo ho notato la comparsa di un solchetto nero su una gengiva. Posizione: Arcata superiore, lato destro. Dimensione: lungo 4-5 mm Dolore: NO Alitosi: SI Allego N.2 foto, generale e dettaglio. Vi chiedo cortesemente delucidazioni su cosa sia ed il da farsi. Ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente tutti. Carmine
Caro Signor Carmine, buongiorno. La foto fatta è troppo da lontano e non in macro. Quella da vicini è assolutamente illeggibile perché sfuocata. In ogni caso sembra che ci sia una radice del secondo premolare sup.Dx evidentemente da diverso tempo perché la gengiva si sta ipertrofizzando e la sta ricoprendo ma non è chiaro se sia una radice o una colorazione necrotica di una gengiva dove sia stata fatta una avulsione. Potrebbe essere un punto di sutura in seta nera, non tolto o non tolto del tutto o un coagulo ematico. Non si capisce da una foto fatta male! Potrebbe essere tante altre cose da sottovalutare comunque! Tra l'altro non funziona così! Bisogna fare una Visita Clinica. E' semplicissimo: Vada dal Dentista, sembra un consiglio banale ma è efficace, mi creda :) Cari Saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Carmine. Sembra di vedere una radice nello spazio edentulo. Quindi il "solchetto" potrebbe essere l'esito di una situazione infiammatoria e ipertrofica della gengiva circostante , magari in presenza anche di una lesione infiammatoria attorno alla radice stessa. Occorre una radiografia che, naturalmente, dovrà farle un dentista nel corso di una accurata visita .

Scritto da Dott. Marco Giovanni Dossena
Cassina de' Pecchi (MI)

Al novanta per cento, è un residuo radicolare del dente tolto l'anno scorso. Il suo caso non è mortale, a patto che lei si affidi ad un dentista onesto, e chi vivrà vedrà. Aggiungo che il dente mancante deve essere rimpiazzato, pena gravi conseguenze. Lei pensa che le conseguenze, non essendo immediate, non sono gravi. Continui a pensare così, ma quando verrà il giorno che ci sarà un dentista che le presenterà un preventivo di diecimila o ventimila euro, lei non è alle prese con un dentista ladrone, ma con le gravi conseguenze di una vecchia profezia.. Faccia lei. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Tolga la radice rotta da tempo e il collega gestirà anche la flogosi gengivale con ipertrofia che è derivata dalla prolungata permanenza della stessa in aracata, e il problema sarà risolto. Stia tranquillo, si gratta di una normale routine odontoiatrica.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Carmine, IL DOTT. CAMPINTERI, che possiede una grande esperienza la gioca al 90% per residuo radicolare e lascia IL 10% da altro. Si ricordi che nel 10% potrebbe esserci anche un tumore, per cui corra al più presto a ricercare un odontoiatra, evitando possibilmente chi non fa pagare la visita.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Vada dal suo dentista...con molta probabilità c'è una radice da estrarre del 15 che forse tempo fa ha devitalizzato ed è andato incontro a frattura...sposo in pieno la risposta del dr. Carpinteri...non pensi che le conseguenze non apparendo serie nell' immediato non siano gravi...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Carmine, anche se la radiografia è molto sfuocata sembra di vedere un residuo radicolare. In questo caso deve andare dal suo dentista per estrarla. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

VISITA IMMEDIATA DA UN DENTISTA! Dalla foto si può solo capire che Lei trascura la sua bocca : ha una radice quasi sicuramente da estrarre ed è una situazione che evidentemente si trascina da tempo...... Per una buona salute ed igiene del cavo orale e dei denti occorre una VISITA DI CONTROLLO minimo ogni sei mesi ed eseguire le terapie che le consigliano, altrimenti se le rinvia o dimentica quanto proposto il minimo che le può succedere è quello che si intravede, ma anche di molto peggio come infezioni,ascessi o peggio degenerazioni. Se invece non ha visto il Dentista da molti anni è ora che prenda coraggio e si faccia dare un occhiata vedrà poi che seguendo le cure proposte (anche un po' alla volta) non dimenticherà più di fare i controlli di routine e comunque saprà che quel che le accadrà è perché non ha eseguito quanto proposto. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ettore Ferramosca
Vicenza (VI)

Sullo stesso argomento