Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 4

Da 2 giorni mi è comparsa nel palato una puntina

Scritto da Fabrizio / Pubblicato il
Salve....mi chiamo Fabrizio, e scrivo da Palermo. Sono un nuovo iscritto, anche se da parecchio tempo che leggo il vs forum. Quest'oggi sono qui a chiedervi un vs consiglio, in quanto sono molto preoccupato. Da 2 giorni mi è comparsa nel palato una puntina, poi diventate due. Iniziò il tutto con uno stato di irritazione, palato destro caldo e come se fosse anestetizzato. Nell'arco di 48 ore la situazione è maturata. Quelle bollicine inizialmente marocchine divennero bianche. Stamane andai dal mio odontoiatra, la quale con un tampone striscio' la parte interessata, scoprendole. Mi disse di curarle con alovex e acqua ossigenata (con un po di cotone e/o sciacqui) Dovrebbe sparire nell'arco di 7 giorni. Mi disse che i contorni sono frastagliati ma netti e la parte circostante è integra. Io mi preoccupo da morire essendo un fumatore. Le dissi che mi è comparsa questa problematica dopo essermi finita una herpes sul labbro, ma mi disse che non è correlata. Si posto le foto delle 48 ore. Ovviamente la parte interessata arrossata è stata scoperta e rappresenta lo stato di fatto attuale. Spero in un vs consiglio. Potrebbe trattarsi di un'afta ? io spero che sia solo una cosa passeggera e risolvibile. Scusate la mia ansia...
Caro Signor Fabrizio, buongiorno. Dice "herpes sul labbro, ma mi disse che non è correlata." Invece potrebbe essere proprio questa la "correlazione". Potrebbero essere vescivole herpetiche. Il loro aspetto sembrerebbe "tipico"! Però non posso fare certo Diagnosi via Web e da una foto! Mah! Cosa vuole che le dica. Vorrei esserle utile ma non si può fare Diagnosi così, come detto sopra! Posso solo dire che è presente una flogosi (infiammazione)Bisogna palpare la zona del palato con l'arrossamento flogistico e valutarne la mobilità sui piani sottostanti la dolorabilità, la consistenza e tanto altro. Direi che, in linea di massima può e deve stare tranquillo! Guardi non è niente ma io ho il dovere, se interpellato , di fare diagnosi differenziale , se possibile o almeno indirizzarla in tal senso come sto facendo, per mantenere la mia Professionalità, nel suo interesse di Paziente! Non posso e non Devo, ripeto, prescrivere farmaci né fare Diagnosi avventate e che non si possono fare come le ho abbondantemente spiegato! Ogni lesione ulcerata deve essere Diagnosticata in modo sicuro! Guardi che è nomalissima Routine Odontoiatrica. Non è niente di difficile! Parli con la sua Dentista, Lei può fare Diagnosi ed informarla su quello che ha! Sembra invece che non vi sia stata "comunicazione"! Parlate! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Fabrizio, è colpita una zona cheratinizzata per cui la diagnosi non è cosi complessa. Si tranquillizzi, perchè OMS ha stabilito che qualunque lesione al cavo orale che regredisce spontaneamente in 15 giorni non è da ritenersi sospetta, per cui attenda ed eventualmente ci ricontatti nei prossimi giorni. Le ricordo che l'acqua ossigenata può ustionare i tessuti ed è consigliato solo un uso esterno.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Egregio Sig. Fabrizio, anch'io concordo con il collega Petti, sia sulla presunta diagnosi che sulla difficolta' di essere piu' chiari per via web. Il collega che l'ha visitato sicuramente le potra' dare piu' informazioni di noi. Cordialmente 

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig. Fabrizio, difficile, molto difficile fare diagnosi da delle foto. Escluderei una stomatite aftosa. Segui i suggerimenti del suo dentista, ma se in due settimane non si risolve tutto, bisogna approfondire il suo caso, magari con una visita presso un reparto ospedaliero. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento