Domanda di Patologia orale

Risposte pubblicate: 7

Ho una bolla bianca situata sul palato duro superiore

Scritto da Andrea / Pubblicato il
Salve Dottori vi scrivo perché da qualche anno mi ritrovo una bolla bianca leggermente sporgente al tatto situata sul palato duro superiore. Premetto che non fumo e non bevo alcolici e le prime volte che mi accorsi di questa bolla pensavo ad un'ustione da cibo o bevanda calda poiché dopo andava via. Ma ho notato che si ripresenta sempre nella medesima zona e per questo il mio Medico curante mi ha detto che si tratta di stomatite. Mi ha prescritto inoltre Mycostatin orale mattina e sera per 3/4 giorni e sto facendo la cura ma vorrei sapere da voi un parere attraverso le mie foto ,visto che esistono patologie diverse più o meno gravi individuate in quella zona. Vi ringrazio ed in attesa V.s. Risposta si porgono distinti saluti.
Caro signor Andrea, buongiorno. Mah! Cosa vuole che le dica. Vorrei esserle utile ma non si può fare Diagnosi o prescrivere farmaci senza aver fatto una visita clinica ed Anamnestica Locale e Generale Sistemica! Posso solo dire che è presente una flogosi infiammazione che coinvolge il palato duro, sul rafe mediano, a limite del velo pendulo). Bisogna palpare la zona del palato con l'arrossamento flogistico e valutarne la mobilità sui piani sottostanti la dolorabilità, la consistenza e tanto altro. Deve vederla il Dentista. Direi che, in linea di massima può e deve stare tranquillo perché, essendo tanti anni che si presenta questa formazione, non dovrebbe essere di natura oncologica, per ovvi motivi temporali! Guardi non è niente di "temibile" ma io ho il dovere, se interpellato, di fare diagnosi differenziale, se possibile o almeno indirizzarla in tal senso come sto facendo, per mantenere la mia Professionalità, nel suo interesse di Paziente! Non posso e non Devo, ripeto, prescrivere farmaci! Il fatto che si presenti sempre nello stesso punto, non significa automaticamente che si tratti di una stomatite, non ha senso dire così senza aver fatto una Diagnosi. Se la Diagnosi fosse "impossibile" clinicamente, basta fare un prelievo bioptico immesso in provetta con formalina tamponata al 10%. Quest'ultima viene realizzata, diluendo l'aldeide formica al 40%, commercialmente disponibile, in acqua distillata, in un rapporto di 1/10; alla soluzione così prodotta viene aggiunto il tampone, seguendo possibilmente la metodica di Lillie. Si avrebbe così una Diagnosi istopatologica che insieme alla Clinica porterebbero ad una Diagnosi certa! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Corrette le parole del dott.Petti, sicuramente niente di grave visto la ricorrenza pluriennale, ma comunque per una diagnosi differenziale è necessaria una visita specialistica (con eventuale prelievo bioptico) presso un reparto di Patologia Orale ospedaliero.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Andrea, l'organizzazione Mondiale della Sanità ha stabilito che qualunque lesione ai tessuti molli del cavo orale che non scompare spontaneamente in 15 giorni deve essere accertata, per cui si sottoponga al più presto a visita odontoiatrica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. Andrea, visto che la lesione è immutata da molto tempo bisogna escludere tutte le neoplasie. Per una diagnosi accurata però serve una visita, una foto è di scarsa utilità. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

L'odontoiatra di sua fiducia le consiglerà senza alcun dubbio di fare un esame istologico per scoprire di cosa si tratta ma non può trattarsi di una seria neoplasia perchè dopo tanti anni lei non accusa alcun malessere collegabile a si fatta patologia

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

aspetto verruciforme
Gentile Andrea, ho mostrato le immagini da Lei scattate al PATOLOGO ORALE. Fotograficamente e per la sede di interesse della manifestazione molto verosimilmente potrebbe trattarsi anche di una lesione da Human Papilloma Virus. Se fosse così andrebbe sospesa la Nistatina in quanto anti-micotico, l'esame obiettivo andrebbe a confermare quanto sospetto e successivamente asportazione e tipizzazione. Cordiali Saluti e auguri di una pronta guarigione.

Scritto da Dott. Pietro Leone
Napoli (NA)

Deve assolutamente e presto fare una visita da uno specialista stomatologo per una diagnosi differenziale della sua lesione che ha come ha detto da anni

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

Sullo stesso argomento