Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 6

Posso stare tranquillo o è una situazione che andrebbe approfondita?

Scritto da Roby / Pubblicato il
Buongiorno. Mi sono appena iscritto e avrei una domanda da sottoporre a Voi esperti. Dall'adolescenza ho le gengive gonfie (quindi ormai parliamo da quasi 20 anni), non è mai successo nulla di più grave (ho sentito parlare di parodontite ecc.) nel senso che se avessi avuto una parodontite in 20 anni avrei avuto qualche problema credo. Comunque, il mio dottore (che però non è un paradontologo e non so se posso comunque fidarmi o dovrei cercare uno specialista...) ha fatto un sondaggio con uno strumento per vedere se c'era recessione ecc. e mi ha confermato che non ho nessun tipo di recessione (non andava oltre i 2mm se non ricordo male) e i denti sono tutti ben fermi. Le gengive sono sempre gonfie ma rosa e non ho eccessivo sanguinamento (tranne se faccio qualche manovra sbagliata con lo spazzolino e allora può capitare nei denti davanti poco sangue, ma è una cosa davvero rara...). Mi chiedo se visto il parere del dentista e i sintomi che vi ho detto se posso stare tranquillo o è una situazione che andrebbe approfondita. Il dentista mi ha detto che le mie gengive sono così come forma (quindi con questo aspetto gonfio). Grazie a tutti.
Gengivectomia per terapia di Ipertrofia Gengivale diffusa. Da casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Caro Signor Roby, Buongiorno a Lei, anzitutto il sesso maschile non è colpito da nessuna Parodontite in età adolescenziale, al contrario di quello femminile che può essere colpito da una Parodontite su base genetica, caratterizzata dalla mancanza di placca batterica e tartaro e che inizia di solito intorno ai 13 anni! Avendo lei 32 anni e dichiarando "ho le gengive gonfie (quindi ormai parliamo da quasi 20 anni)", non può essere una Parodontite. Forse col termine "gonfie" intende dire ipertrofico-iperplastiche, ossia in eccesso, che coprono parzialmente i denti, insomma si tratterebbe probabilmente di una ipertrofia gengivale con false tasche parodontali e non con reali tasche parodontali. False tasche perchè esse sono dovute solo all'ipertrofia gengivale, ma l'attacco epiteliale al dente non è alterato, al contrario di quanto accade nelle vere tasche parodontali! Parla pi di recessione! Ma guardi che le recessioni gengivali non hanno niente a che vedere con le parodontiti. Sono due patologie diverse che colpiscono il parodonto e che possono anche coesistere, ma sono patologie che non hanno nulla a che fare l'una con l'altra! La sua situazione Gengivale e Parodontale deve essere approfondita da un Parodontologo per diagnosticare se si tratti di ipertrofia gengivale o altro! In ogni caso anche la ipertrofia gengivale deve essere curata e questo lo si fa chirurgicamente con la chirurgia parodontale Gengivale o Mucogengivale. Di solito con una gengivectomia che elimini le ipertrofie, le false tasche e liberi le corone cliniche dei denti fino ai colletti anatomici, restituendo armonia di forme e quindi di funzione all'unità Dentale, ossia dente e suo parodonto! Dire che le sue gengive sono così come forma è una sciocchezza! Nel senso che se così fosse, sarebbe una forma errata che creerebbe patologia, appunto ipertrofia-iperplasia con false tasche parodontali! Legga nel mio profilo "La 'tasca parodontale.... questa sconosciuta!' e prima ancora "Gengivectomia a bisello esterno per la terapia dell'ipertrofia gengivale da difenilidantoina" che le mostra proprio una ipertrofia gengivale e la sua terapia. Le lascio una foto di una Gengivectomia per la terapia di una ipertrofia gengivale. Si faccia visitare da un bravo Parodontologo!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Roby, certamente può stare tranquillo se le parole provengono da un odontoiatra iscritto all'ordine dei medici e le ricordo che tutti gli odontoiatri conoscono la parodontologia, inoltre le comunico che la specializzazione universitaria in parodontologia in Italia non esiste.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. Roby, sono perplesso sul fatto che le sue gengive possano avere un aspetto gonfio perché sono fatte così. Scrive che hanno questo aspetto dall’età di 12 anni e non vi sono sondaggi superiori ai 2 mm. Personalmente sospetto una ipertrofia che si può eliminare con un intervento banale. Ovviamente è solo un’ipotesi, per confermarla bisognerebbe fare una visita. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Non vorrei che lei confondesse uno stato di pseudo gonfiore con la normale festonatura gengivale. A distanza di web, senza nemmeno vedere una lastra o una fotografia, è veramente difficile dire di più. Ma se si è sottoposto ad una visita effettuata da un dentista vero, dormirei tranquillo. Non dimentichi di sottoporsi a controllo ogni sei mesi. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Non ho mai visto gengive ipertrofiche/iperplastiche che non dessero problemi, sia a causa di farmaci che senza una causa apparente. Ho visto spesso iperplasie in punti particolari ma generalizzate senza uso di farmaci, no. Quindi occorrerebbe vedere per giudicare.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Le consiglio il Dott. Dario Vergnano, è uno specialista molto preparato. STUDIO TORINO - C.so Arimondi, 17 10129 TORINO - TEL. / FAX 011 59.53.78 STUDIO CHIERI - Via S. Clara, 4 10023 CHIERI - TEL. 011 947. 34.34 FAX 011. 947.50.34 può andare a mio nome. Cordialità Guido Prando

Scritto da Prof. Guido Prando
Genova (GE)

Sullo stesso argomento