Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 4

Salve dottori, perdonatemi, avrei bisogno di un vostro consiglio

Scritto da anna / Pubblicato il
Salve dottori, perdonatemi, avrei bisogno di un vostro consiglio ho portato un provvisorio (un ponte di 3 elementi per mancanza di un canino)per parecchio tempo, perchè ho avuto dei problemi in famiglia, ciò ha fatto si che la gengiva in quel punto è cresciuta più del dovuto andando a coprire gran parte delle capsule (provvisorie), mi rivolgo ad una clinica odontoiatrica(non a quello che mi ha preparato i monconi per intenderci perchè ho cambiato casa) il dentista dopo avermi sottoposta ad un intervento di gengivectomia (me le ha tagliate con il bisturi) mi accorgo che le mie gengive sono più alte rispetto all'altra parte, il dentista mi ha detto di non preoccuparmi (forse si è accorta di averle accorciate un po' troppo) che con il tempo sarebbero cresciute, ero molto arrabbiata perchè il risultato estetico era pessimo, feci presente che non avevo nessuna intenzione a mettere il definitivo fino a che le gengive non avessero raggiunto l'altezza naturale...sono passati 9 mesi nel frattempo dopo sedute di igiene mi è stato rifatto il provvisorio in modo tale che avesse favorito la crescita delle gengive (me l'hanno scartato per intenderci) ma le gengive sono cresciute ma non abbastanza, stufa e sconfortata torno nella clinica facendo presente che sarei andata anche per vie legali, la responsabile mi presenta un altro dentista (sempre della stessa clinica) esperto in paradontologia per rimediare o per meglio venirmi incontro e farmi uscire contenta, il quale accorgendosi del danno estetico ma anche funzionale perchè mi ritrovo con i colletti scoperti mi propone un innesto di gengiva dandomi buone probabilità per riposizionare la gengiva. quello che io chiedo la gengiva in quel punto è un po' infiammata è possibile fare l'intervento (il dentista dice di sì anche perchè mi ha risposto dicendomi che rimarrà infiammata fino a quando non metterò il definitivo, ossia è colpa del provvisorio) è giusto secondo voi? inoltre questo intervento poichè il dottore è molto giovane richiede una particolare esperienza? grazie mille
Chirurgia Parodontale Estetica e terapia di grave inestetismo. da casistica del Dottor Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Cara Signora Anna, dispiace sempre sentire queste sofferenze! La capisco. Purtroppo la Parodontologia no si improvvisa. Una Gengivectomia-gengivoplastica deve essere fatta mantenendo la festonatura ed i giusti rapporti tra gengiva, osso, corona dentale, linea amelo cementizia etc. Le spiego i concetti basilari di forma dei denti, gengive ed osso e quindi corone gengive ed osso, che devono essere armoniosi e giusti perchè dipendenti l'uno dall'altro, quindi se una corona fosse fatta male come forma e il cibo si "impigliasse per questo", sarebbe "sbagliata" con compromissione di forma gengivale ed ossea.La Gengiva ha una forma a festone, che ripete la forma a festone dell’osso sottostante e replica la forma del Dente che circonda a livello della linea di giunzione amelocementizia (che unisce lo Smalto alla radice). Addirittura il piano inclinato formato dai versanti cuspidali dei denti, formano con la linea ideale del piano occlusale, masticatorio, un angolo che è uguale all’angolo formato in un movimento particolare, dalla Testa del Condilo e un punto preciso della Cavità Glenoide della ATM (Articolazione Temporo Mandibolare). Questi quattro Organi Stomatognatici, Gengiva, Osso, Dente e ATM, sono quindi in un rapporto talmente stretto di forma e funzione che è sufficiente che cambi la forma uno solo di essi per farla cambiare anche agli altri.Solo una visita clinica ben fatta e seria può far porre l'esatta diagnosi e la conseguente terapia più idonea!Esiste la Chirurgia Parodontale Estetica che si occupa di questi inestetismi e li cura, in linea di massima. Legga nel mio profilo " La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale". Le lascio una foto esplicativa di un inestetismo curato con la Chirurgia Parodontale Estetica affinchè le sua tutto più chiaro. Il suo errore è quello di essersi rivolta ad una cosiddetta "clinica odontoiatrica" probabilmente Low Cost! Deve cercare un Dentista Libero Professionista Parodontologo titolare dl suo Studio Dentistico, magari piccolo, magari con Lui solo o con pochi Dentisti ma dove si faccia Odontoiatria di qualità! Per poter pianificare un intervento correttivo parodontale bisogna prima fare una diagnosi e per arrivare ad essa e ad una prognosi e pianificatre una terapia, bisogna fare una Visita Parodontale completa con sondaggio parodontale di sei punti di ogni dente di tutti i denti della bocca, modelli di studio, serie completa di Rx endorali, Curettage e scaling / Rooot Planing e seconda visita di rivalutazione parodontale con ripresa delle misure di sondaggio parodontale etc. Se un provvisorio fisso deve stare tanti mesi in bocca, non deve essere fatto in resina ma in leghe metalliche idonee come veeners in titanio, per esempio, se no, oltre a "danneggiare" le gengive con gengivite, parodontite, ipertrofie, iperplasie gengivali, che è quello che le è successo, si danneggiano i monconi con infiltrazioni cariogene e malacie (rammollimento della dentina) e si danneggia il rapporto gnatologico tra piano masticante superiore ed inferiore perchè, consumandosi la resina, inadatta a stare a lungo in bocca, diminuisce e si altera la dimensione verticale con ripercussioni gnatologiche e stress occlusali anche molto seri che possono coinvolgere le articolazioni temporo mandibolari! L'Odontoiatria non la si improvvisa! Tanto meno la Protesi e la Parosdontologia e la Gnatologia che sembra essere stata non considerata! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Anna, cosa intende per parecchio tempo? Questo tempo probabilmente aveva causato danni irreversibili, cioè perdita d'osso che è la struttura che sostiene la gengiva, parole semplici e chiare che sicuramente le sono state dette e ripetute. Ora innestare gengiva senza un tavolato osseo e senza la presenza della bozza canina ci saranno dei risultati difficili da mantenere nel tempo; occorrono le mani esperte di un semplice odontoiatra che si occupa di igiene dentale, parodonto, implantoprotesi e gnatologia che sarà anche l'unico responsabile di tutto il trattamento, purtroppo questa serietà a dei costi che non sono certo paragonabili alle strutture Low Cost.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Anna, sono molte le cose che non vanno. Il provvisorio va costruito a regola d’arte e non come viene viene. Un provvisorio fatto bene non crea nessun problema alla gengiva, ripeto nessuno anche dopo molto tempo. Anche una semplice gengivectomia bisogna saperla fare. Per finire non si eseguono interventi parodontali su un tessuto infiammato, è la prima regola. Se è andata in un centro delle varie catene esistenti sappia che apparentemente sono molto belle, ma sotto la facciata nascondono grossi problemi. I dentisti (eccetto il responsabile) che vi lavorano sono a percentuale. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Un ponte per sostituire un canino è uno dei lavori più difficili che esista. I denti non sono tutti uguali. Se a questo adesso aggiungiamo una situazione parodontale non buona, l'ostinarsi a procedere col definitivo avrà un risultato pessimo. Non conosco la situazione, ma andrebbe fatto un provvisorio a regola d'arte, poi andrebbe affrontata la chirurgia da un medico estremamente competente, e dopo 6-8 mesi di stabilizzazione, procedere con un definitivo fatto come si deve. Chieda ed ottenga le spiegazioni e le rassicurazioni necessarie. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento