Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 7

Mi è stata diagnosticata una tasca gengivale profondo a ridossa di 2 impianti fatti 8 anni fa

Scritto da Ricky / Pubblicato il
Gentile Dottori, Mi è stata diagnosticata una tasca gengivale profonda a ridosso di 2 impianti fatti 8 anni fa. Come si puo' curare? Grazie
Gentile Ricki, purtroppo non abbiamo alcun elemento a disposizione per poterla aiutare: non sappiano le dimensioni della tasca, l'estensione e la localizzazione tutte informazioni che si possono desumere da una accurata visita con sondaggio gengivale e radiografia endorale con centratore. Solo con queste informazioni si può decidere se procedere ad intervento di chirurgia rigenerativa oppure no. Le consiglio una visita da un buon parodontologo che possa studiare bene il suo caso e rispondere in maniera certa a tutte le sue domande. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

La sua domanda è davvero troppo stringata per permetterci di dare una nostra opinione. Ci dia qualche elemento in più. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Ricky, concordo che le informazioni sono troppe esigue, e in via del tutto preliminare posso dirLe che una tasca di 8 mm su due impianti così recenti , non e' di buon auspicio! Se avesse altre informazioni e lastre Le invii Dr.ssa g CREMASCHINI

Scritto da Dott.ssa Giuliana Cremaschini
Milano (MI)

Caro Signor Ricky, si tratta di perimplantite che per farmi capire anche se è errato dire ciò che dirò è assimilabile alla Parodontite dei denti! Ora non sapendo niente sulla profondità delle tasche e soprattutto se interessano solo gli impianti o anche i denti naturali, cosa probabile, non si può dire altro se non sospettare una Perimplantite ed una Parodontite da confermare con Visita Parodontale. La legga nel mio profilo tra articoli e casi clinici! La Diagnosi la si raggiunge solo dopo una prima una Visita Parodontale con misurazione delle tasche parodontali in sei punti di ogni dente di tutti i denti, una preparazione parodontale iniziale con curettage e scaling ed igiene orale, modelli di studio e Rx endorali in serie completa e proiezione parodontale e infine una seconda visita di rivalutazione parodontale in cui si riprendono le misure delle tasche parodontali, le si confrontano con le prime misure della prima visita, dopo che è stato rimosso il tessuto di granulazione dall'interno delle tasche parodontali col curettage e scaling.(Per un totale 5/9 ore in tre sedute). Entrambe le Visite sono seguite da un accurato "colloquio" col Paziente. Come vede caro signore l'approccio a questa malattia è molto serio e non "alla carlona" Il Parodontologo deve avere una "Cultura Odontoiatrica completa con conoscenze altissime di tutte le altre specialità dell’Odontoiatria, supervisionate da questa Mentalità Parodontale" Ecco che la Visita Parodontale, diventa una visita "totale odontoiatrica". È quindi una visita complessa. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Ricky, la perimplantite di cui lei è portatore può seriamente mettere a repentaglio la sopravvivenza degli impianti. Occorre bonificare la tasca con una delle varie tecniche che si usano in questi casi. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Risposta telegrafica: La tasca si chiama perimplantite. Se profonda, gli impianti sono persi in tempi brevi. Siamo nella media statistica, perché attorno al decimo anno oltre il cinquanta per cento degli impianti finisce nella spazzatura. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Ricki, di norma dopo gli impianti l'igienista dentale o l'odontoiatra spiega tutte le procedure per una corretta conservazione,il tutto poi deve essere rispettate alla lettera, compreso tutte le visite di controllo semestrali, che probabilmente in questi 8 anni non sono state effettuate. Ora il caso va rivalutato.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento