Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 7

Ho 48 anni e da circa 38 mi mancano il 24 ed il 26 (sup sx), il 36 (inf. sx) ed il 16 (inf. dx).

Scritto da Antonello / Pubblicato il
Salve. Ho 48 anni e da circa 38 mi mancano il 24 ed il 26 (sup sx), il 36 (inf. sx) ed il 16 (inf. dx). Tutti regali di un dentista che poi ho scoperto essere il babbo di Pinocchio. Detto questo forse si capisce perchè non ho mai voluto mettere protesi, rinunciando spesso a sorridere per la vergogna. Ho un problema renale (glomerulanefrite V stadio) e per essere messo in lista trapianto devo essere libero da infezioni anche dentarie. Ho un problema di gengive abbassate ed in alcuni casi vi sono i colletti scoperti (23 e 25), mentre il 41 e 31 hanno una radice più corta del normale (visto con panoramica) e sono molto scoperti dal lato interno. Circa un mese fa, addentando un pezzo di pane, ho provato un forte dolore del 31 fino alla sua radice. Il dente (già  un pò più sporgente degli altri e leggermente spostato in avanti) si è ulteriormente spostato un pò in avanti e adesso, oltre a farmi male è anche traballante. Ho vistato diversi dentisti ed ho ricevuto diverse proposte. Da "mettiamo un pò di pasta fissativa e vediamo quanto regge" a "il dente è morto, sarebbe meglio toglierne anche i due ai suoi lati e creare un ponte da canino a canino" Ho chiesto notizie sullo stato dell'arte del GBR e GTR ma mi hanno detto che sono tecniche poco valide. Domanda: ma un cristiano che deve fare per avere l'assistenza giusta e per trovare un professionista serio e competente? Sono di Salerno. C'è nessuno in Campania che si sente di offrirmi una soluzione attendibile? Ho già  fatto in un mese due panoramiche e speso "un pò" solo per i consulti iniziali. Devo andare avanti così? Grazie
Poster con difetti ossei e tasche parodontali curati con chirurgia Parodontale ricostruttiva ossea e Rigenerativa. Da casistica del Dr. Gustavo Petti, Parodontologo di Cagliari
Caro Signor Antonello, dato che è così preciso, sappia che il 16 è il primo molare sup. Dx! L'inferiore è il 46! No non si capisce perchè prima di andare da un Dentista ci si informa, la Laurea e la Specializzazione devono essere esposte nello studio! In ogni caso dato che queste cose si sanno, si fa una telefonatina all'Ordine dei Medici per dire il nome e sapere se è abilitato! Ora con Internet basta digitare Ordine Nazionale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e in home page c'è una finestrina dove si digita il nome del Dentista e si vede subito se è Laureato o Specializzato in Odontoiatria ed abilitato con tanto di data!Per il suo Problema, sicuramente non è stata fatta una visita Parodontale e sicuramente questi Dentisti oltre a non essere Parodontologi sono Dentisti Ignoranti, se sono Dentisti, o peggio ancora sono in malafede perchè non facendo Parodontologia, non la inviano da un Parodontologo e non la curano perchè quello che hanno proposto non è certo una terapia quindi li abbandoni e le dico di più:LA TERAPIA PARODONTALE consiste nel ricostruire ciò che la malattia parodontale ha distrutto: osso e gengiva ed ottenere una rigenerazione di questi tessuti, ossia la neoformazione di nuovo osso, nuovo, nuovo ligamento parodontale, nuova gengiva che si attacchi a nuovo cemento radicolare con un attacco epiteliale corto e non lungo; nel primo caso si ha una rigenerazione, quello che gli Statunitensi chiamano New Attachment = con Le metodiche rivoluzionarie GBR (Guided Bone Regeneration = Rigenerazione ossea guidata) GTR (Guided Tissue Regeneration = Rigenerazione tissutale guidata), che impedendo la proliferazione cellulare di elementi indesiderati e stimolando quelli desiderati, portano ad una rigenerazione parodontale profonda nel secondo caso si ha una ricostruzione, sempre biologicamente valida, ma molto più "fragile" e soggetta a recidive. Questa terapia la si fa con membrane, PRP, PRF (Piastrine ottenute dal sangue centrifugato, prelevato dal paziente stesso, in passato prima dell’avvento dell’HIV si usava la colla di fibrina umana omologa = Nel PRP le piastrine sono integre e vengono iniettate nel sito chirurgico, senza l’avvenuta degranulazione, in quanto non attivate col Cloruro di Calcio e solo lì, per la superficie ruvida del sito, che si rompono e rilasciano i Grow factors = fattori di crescita,nel PRF è avvenuta la degranulazione, per rottura delle piastrine durante la centrifugazione tale che il risultato ottenuto è il coagulo di fibrina, che viene innestato a mo di membrana) , amelogenine, Acido Ialuronico, solfato di calcio, fosfati di calcio etc, osso autogeno, osso omologo, meno bene eterologo ed artificiale, usati a seconda della situazione, della profondità ed ubicazione dei difetti ossei e delle tasche parodontali.Legga per favore il mio Articolo o Pubblicazione su questo stesso portale facendo così: clicchi sul mio nome in questa risposta ed entri nella mia pagina di INFORMAZIONI GENERALI, qui clicchi su PUBBLICAZIONI e si aprirà la finestra con da sin a dx ARTICOLI, CASI CLINICI e VIDEO e cerchi i seguenti titoli sotto Articoli: VISITA PARODONTALE da questa lettura sulla visita Parodontale capirà se chi ha fatto gli interventi è un Parodontologo o un Dentista che si opccupa di Parodontologia (cosa molto diversa),quindi è importante che lei la legga. Mio Sito Web di Parodontologia www gustavopetti it, POI ,sempre sotto gli ARTICOLI, La 'tasca parodontale,questa sconosciuta!, poi,TRA I MIEI CASI CLINICI,seguenti sotto Casi Clinici (guardi che continuano aprendo "TUTTI I CASI CLINICI", in fondo in basso, sono 4 pagine): a Pag 1, LA RIGENERAZIONE PARODONTALE GUIDATA CON MEMBRANA AMNIOTICA E COLLA DI FIBRINA (TECNICA PERSONALE) 1°PARTE - Considerazioni Istologiche e Sperimentali e le altre tre parti, a Pag 2.Dalla parodontologia alla protesi, attraverso tutta l'odontoiatria e poi Riabilitazione Orale Parodontale e Protesica Completa, in un Caso Complesso di Compromissione Grave Parodontale ossea, conservativa, endodontica, protesica in presenza di insufficienza di gengiva aderente, infine vada sul mio sito, le sarà molto utile: www gustavopetti.it ,le ripeto si faccia visitare da un vero parodontologo.Le lascio un Poster con difetti ossei e tasche parodontali curati con chirurgia Parodontale ricostruttiva ossea e Rigenerativa.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Antonello, se Geppetto era iscritto all'ordine dei medici, non era il caso di abbandonarlo, ora ha una grande confusione e qui ne troverà ancor di più. Si ricordi che GBR e GTR non sono destinati a tutti i pazienti, ma solo a quei pazienti che sono sempre stati fedeli alle visite semestrali e motivati con l'aiuto dell'igienista alla corretta igiene domiciliare. Lei non è di certo uno di questi eletti, altrimenti avrebbe correttamente riabilitato la bocca ai tempi dovuti. Oggi, lei sta commettendo ancora un errore perché sta cercando di mettere una pezza sul 31, senza mettersi in testa, che la bocca, per mantenersi sana nel tempo, deve avere la presenza di tutti gli elementi, possibilmente con una corretta masticazione e soprattutto il paziente deve essere dedito alle visite, con una cadenza massima semestrale, inoltre deve possedere un’igiene domiciliare accurata e dedicata, proposta e controllata da un igienista dentale e non certo scaricata da You Tube. Adesso deve fare una scelta, cambiare stile di vita o continuare a perdere i suoi denti, se è per la prima scelta, in questo portale trova degli ottimi professionisti della sua zona, disposti ad accompagnarla a mantenere tutti i denti della sua bocca, è chiaro che tutto quello che non ha speso nelle visite semestrali che andavano eseguite in questi anni, va speso ora, CON DEGLI INTERESSI MOLTO ALTI.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non mi risulta che il babbo di Pinocchio sia un dentista quindi, se lei va in giro a spendere "un po'" da finti dentisti, non deve certo venirsene a lamentare con noi professionisti del settore! Mi sembra anche strano che un paziente con problemi renali seri non sia stato inviato dal nefrologo stesso presso un dentista per una consulenza d'obbligo! Infatti la glomerulonefrite post-streptococcica, frequente causa di insufficienza renale, è spesso causata e mantenuta da infezione crociata con malattie della bocca, come la parodontite e la carie, pure sostenute dallo stesso agente patogeno. Se ho ben capito, lei adesso si trova con alcuni denti mancanti, altri che manifestano grave mobilità, gengive infiammate e retratte e forte atrofia ossea alveolare: tutte manifestazioni di malocclusione. La terapia Í quindi complessa, nel senso che riguarda vari settori dell'odontoiatria, e necessita anche di una riabilitazione protesica. » ovvio che ciascun professionista odontostomatologo imposterà in modo molto soggettivo, ma pur sempre corretto, tutte le varie fasi ed azioni terapeutiche. Invece di giudicarli in base alle sue ideazioni mediche personali, si affidi ad uno solo, quello che le ispirerà maggior fiducia, e si lasci curare, perché credo che ne abbia davvero bisogno. Personalmente esercito in Campania e sono ben disposto a mettere la mia professionalità, in maniera totalmente disinteressata, al servizio della sua salute. Altrimenti ne troverà decine di medici bravi e competenti, sia su questo portale che altrove, pronti a dare il meglio di se stessi per la sua salute e per farla tornare a sorridere. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Dalla sua colorita descrizione direi che lei come, come un aereo, ha imboccato il sentiero di discesa verso la dentiera. Le parole sul web lasciano il tempo che trovano. Bisogna passare ai fatti. Lei deve trovare un dentista o anche una dentista che le vogliano bene. Però, prima si renda amabile! Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Antonello, dispiaciuto per il suo trascorso avuto con odontoiatri che, da quello che ci racconta, non lo sono affatto, le assicuro che di veri odontoiatri ce ne sono. Il vero odontoiatra è colui che, oltre al titolo universitario, l'accoglie in una struttura idonea e a norma, le fa un' anamnesi, cerca di comprendere le sue necessità e quindi il motivo per il quale ha chiesto il consulto, dopo di che la visita, esegue delle indagini, ed emette una DIAGNOSI, alla quale segue un piano di trattamento terapeutico che sposa le necessità del paziente e non di certo quelle del professionista. Questo è l'odontoiatra di oggi, e mi creda ce ne sono a sufficienza. Cordiali Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego D'Amico
Napoli (NA)

Gentile paziente, non si scoraggi!!! A quanto sembra Lei potrebbe essere affetto da parodontite cronica( abbassamento delle gengive, mobilità e migrazione degli elementi dentali, etc) però per poter fare una corretta diagnosi parodontale occorrerebbe fare una attenta visita. Per quanto riguarda la GBR e la GTR, sono tecniche molto valide in mani esperte, ma vanno eseguite solo dopo una buona diagnosi. Cordialmente

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Gentile Sig. Antonello, Il suo è un caso complesso che richiede competenze specifiche. Ogni problema ha la sua soluzione ed il professionista specialista è in grado di fornirle tutte le risposte del caso. Per entrare nel merito dovrei vedere le sue lastre ed effettuare una visita. Cordiali saluti, Dott.Stefano Squillante

Scritto da Dott. Stefano Squillante
Napoli (NA)

Sullo stesso argomento