Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 9

Sul referto è uscito paradontopatia a decorso orizzontale, cosa posso fare?

Scritto da stefania / Pubblicato il
Buongiorno, ho 24 anni e sono piuttosto preoccupata. Ho fatto la radiografia panoramica delle arcate dentarie e sul referto è uscito paradontopatia a decorso orizzontale. Cercando in internet ho letto che si tratta dell'abbassamento delle gengive con caduta dei denti. Mi sono parecchio spaventata. Cosa posso fare? Grazie
Parodontite con difetti ossei verticali complessi a più pareti e loro terapia parodontale chirurgica ossea ricostruttiva e Rigenerativa . Da Casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Cara Signora Stefania, ma guardi, starei tranquilla, perchè di solito il referto dei Radiologi sulle Parodontiti è sbagliato e non ne capiscono praticamente niente! Poi non si può fare diagnosi di Parodontite da una OPM od OPT che dir si voglia. In ogni caso anche se fosse, avendo lei 24 anni, quindi essendo molto giovane, è altamente improbabile che abbia una Parodontite e se anche l'avesse sarebbe allo stadio molto iniziale e quindi curabilissima in modo sicuro con poco! Per amor del vero, esiste una parodontite che colpisce solo il sesso femminile e che inizia a 12-13 anni, ma è rara e ha come peculiarità, l'assenza di tartaro e placca batterica ed in genere è con difetti verticali e non orizzontali che sono propri della vecchiaia, invece! sarebbe quindi comunque consigliabile una visita da un Parodontologo, per prudenza diagnostica. Diffidi di che facesse una diagnosi con una occhiata o una sola Visita senza sondaggio parodontale. Per fare Diagnosi di Parodontite, bisogna fare una Prima visita Parodontale e Gnatologica completa con anche misurazione delle tasche parodontali in sei punti di ogni dente di tutti i denti della bocca e aver eseguito una Preparazione Parodontale completa con Igiene Professionale, curettage e scaling e root planing, Rx complete endorali in numero e proiezione Parodontale, modelli di studio e seconda visita di rivalutazione parodontale con nuovo sondaggio parodontale totale dopo aver rimosso il tessuto di granulazione delle tasche, il solo modo per avere misure parodontali reali e non falsate dal tessuto di granulazione stesso! cordialmente suo Gustavo Petti Gnatologo e Parodontologo, Implantologo e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Stefania. Deve solo andare da un buon odontoiatra e farsi fare un buon programma di prevenzione che prevede l'eliminazione dei fattori predisponenti la parodontopatia. Deve altresì eliminare qualora ci fossero, le cattive abitudini come il tabagismo, ed effettuare le normali manovre di igiene domiciliare. "sempre". Altro non saprei dirle visto che non conosco la sua situazione clinica. Cordialmente.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Sig. Stefania, basta parlare con il professionista che ha richiesto l'OPT.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Stefania, la prima cosa da fare è prendere un appuntamento dal dentista per una valutazione gnatologica ed una corretta diagnosi clinica, al fine di curare la parodontopatia, ma anche di eliminarne definitivamente la causa. Alla sua età è poco credibile una degenerazione parodontale primitiva, mentre è più frequente una parodontopatia da bruxismo o da malocclusione, situazioni che comportano, appunto, un riassorbimento della cresta alveolare di tipo orizzontale. Questo tipo di parodontopatia ha una scarsa componente gengivale (tumefazione e sanguinamento dalle gengive) ed una maggiore componente a livello osseo, con recessioni cervicali ed appiattimento crestale. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Si tratta di un colorito modo che il radiologo ha per dire che il suo osso alveolare si è abbassato in maniera generalizzata e non solo su di una radice. Vada dal dentista che le ha prescritto l'esame.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Stefania, si tratta sicuramente di mettere in "ordine" la sua igiene orale, rendere sistematici i suoi controlli dentali e le sedute dall'igienista, valutare con l'odontoiatra che non vi siano abitudini viziate (carichi abnormi) e attività voluttuarie negative (fumo, ecc.), ed infine valutare l'occlusione. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig. Stefania, non deve chiedere a noi, ma al collega che le ha prescritto l'OPT!!!!! a cui lei si è rivolta poichè gode della sua fiducia.... buonasera

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Gentile signorina, il referto della sua rx mette in evidenza un problema di cui lei soffre magari senza sintomi, e' pero' molto importante per garantire a suoi denti una sopravvivenza adeguata, rivolgersi ad un parodontologo che le imposti un buon piano di terapia spiegandole cosa le verra' fatto ma anche cosa dovrà fare lei. Tenga conto che le possibilità di cura di oggi sono molte e le nuove tecniche che prevedono l uso di laser e ossigeno ozono terapia sono molto poco invasive, si affidi ad un buon professionista.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Carlo Alberto Rossi
Milano (MI)

Gentile paziente ritorni dal collega che ha richiesto la radiografia e gli esponga le sue preoccupazioni. Nell'attesa consideri che spesso le valutazioni diagnostiche espresse dai colleghi radiologi non coincidono, perché troppo allarmistiche, con quelle degli odontoiatri. Cordialmente Prof. Dott. Russo Ciro Odontoiatra Specialista in Ortognatodonzia.

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

Sullo stesso argomento