Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 6

C'è il rischio che il mio dentista abbia sottovalutato l'ipotesi di una parodontite?

Scritto da Cristina / Pubblicato il
Buongiorno, innanzitutto spero che questa sia la categoria adatta per il mio problema. Ho 20 anni e 10 giorni fa sono stata da un dentista perché da alcuni giorni avvertivo un fastidio diffuso alla gengiva della semiarcata superiore sinistra. Dopo una normale visita, il dentista ha riscontrato un infiammazione dovuta alla presenza di tartaro sottogengivale e - se non sbaglio - una tasca gengivale tra due molari, quindi ha disinfettato la zona, ha eseguito una pulizia dentale e mi ha prescritto Curasept 0,20 per 5 giorni. A parte il fastidio successivo alla pulizia, che è durato una giornata, l'infiammazione sembrava essere guarita, ma dopo aver interrotto il collutorio avverto ancora un po' di sensibilità e di irritazione. Le gengive comunque non sanguinano quasi per niente e non mi appaiono gonfie. La cosa che mi preoccupa di più è che da ieri sento gli incisivi superiori dondolare. Forse ciò è dovuto ad un piccolo trauma (l'altro ieri ho dovuto fare un po' di forza anche con le dita per rimuovere un residuo di cibo in mezzo ai due incisivi, che sono un po' separati), oppure al fatto che da due settimane sto masticando solo dal lato destro (mentre prima masticavo prevalentemente dal sinistro). Queste ovviamente sono solo delle mie ipotesi azzardate. C'è il rischio che il mio dentista abbia sottovalutato l'ipotesi di una parodontite? So che alla mia età sarebbe precoce, ma ammetto di non aver mai curato molto la mia igiene orale fino a questo momento, quindi sono un po' preoccupata. Inoltre al momento non posso tornare dal dentista perché mi trovo fuori città. Grazie per la Vostra disponibilità.
Se il fastidio che hai avuto ti ha costretto a evitare di mangiare da un lato per diversi giorni, si capisce come mai hai sforzato gli altri denti e quindi si muovono un po', etc. Ti consiglio di cambiare decisamente rotta...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gengivite etiopatogenesi e terapia con curettage e scaling. Da Testo Atlante di Chirurgia Parodontale del Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Cara Signora Cristina, è vero si che alla sua età una Parodontite sarebbe rarissima! Ma anche la sua età purtroppo può essere raramente colpita da una Parodontite! Poi esiste, per sua informazione , una Parodontite particolare chè è geneticamente ereditaria e che colpisce solo il sesso femminile in età adolescenziale, intorno ai 12-13 anni! Ma ha delle caratteristiche talmente peculiari che il dentista, sebbene non Parodontologo se ne sarebbe accorto! O almeno l'avrebbe sospettata inviandola da un Parodontologo!Starei però tranquillissima perchè la caratteristica di questa Parodontite è di non avere placca batterica e tartaro, che lei invece ha! Ha parlato di tasca parodontale ma non ha detto se è unica , nè che misure sono quelle rilevate col sondaggio parodontale e se ne ha altre nel resto della bocca. Insomma avrà una banale Gengivite che con l'igiene orale professionale e il Curasept prescrittole, si risolveranno senza alcun dubbio!Le lascio un poster che le spiega tutto sulla gengivite, diagnosi, etiopatogenesi e terapia! In ogni caso un sondaggio parodontale dei sei canonici punti per ogni dente di tutti i denti è raccomandabile altamente per il semplice fatto che le gengive vanno visitate come il resto della bocca, denti e loro rapporti gnatologici!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il problema potrebbe anche essere di una certa gravità. Se è stato rimosso tanto tartaro, potrebbe essere venuta meno quella componente "splintante" e quindi i suoi denti potrebbero riacquistare quel naturale movimento all'interno dell'alveolo dentario. Ma il tartaro levato sarebbe dovuto essere decisamente tanto, cosa che male si sposa con la sua età. Consiglio visite ravvicinate dal collega. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig. Cristina, non è corretto mangiare solo da un lato perché causa problemi. Personalmente tornerei dal dentista per un ulteriore controllo

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Cristina, ritorni dall'odontoiatra per un controllo, così avrà la risposta ai suoi dubbi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cristina, alla tua tua età non sembra il caso di provare come all'ora del dilettante. Servono mani esperte, specialmente essendo il tuo problema un Caso Clinico Semplice. Semplice per la tua bellissima età. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento