Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 8

SEGUITO ALLA DOMANDA: L'ortopantomografia ha evidenziato una parodontite diffusa

Scritto da mariano / Pubblicato il

Oggi sono stato dal dentista il quale dopo aver analizzato la panoramica mi ha espresso la certezza che la diagnosi fatta dal radiologo non ha alcuna rilevanza, mi ha detto che la dicitura parontodosi diffusa e' ampiamente usata dai radiologi ed e' sempre riportata in tutte le diagnosi indipendentemente dalla situazione reale della bocca del paziente. Mi ha anche espresso la certezza (attraverso l'analisi della panoramica) che esiste una quantita' di osso alveolare sufficiente per effettuare l'implantologia. E' possibile fare queste affermarmazioni solo in base alla panoramica?

 Precedente: http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/parodontologia/4260_parodontite-diffusa.html

 

Gentile Mariano, molto spesso per una edentulia singola intercalata è sufficiente anche una radiografia endorale con centratore ben eseguita. E' ovvio che se l'intervento presenta maggiori difficoltà non è sufficiente la panoramica dentale ma sono necessari ulteriori accertamenti come un dentalscan o una cbct. Non conoscendo il suo problema le consiglio di affidarsi ad un implantologo esperto. Se il suo dentista è un implantologo non c'è motivo di dubitare del suo operato altrimenti,se non ripone totale fiducia in lui, nulla le vieta di consultarne un altro. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Parodontite e fasi di terapia in patologia molto grave. Da casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo in Cagliari
Caro Signor Mariano, in data 27-06-2011 ho risposto esaudientemente ed abbondantemente alla sua domanda dandole come riferimento anche mie pubblicazioni in cui avrebbe trovato tante risposte e che vedo che non ha letto se no avrebbe capito che intanto il termine parodontosi non esiste, ma esiste la Parodontite in cui la desinenza -ite significa infiammazione. Poi avrebbe capito che la diagnosi di Parodontite non si può fare attraverso una panoramica ma solo attraverso una visita parodontale completa con presa delle misure di sondaggio delle eventuali tasche parodontali, una serie completa di Rx endorali in proiezione Parodontale, modelli di studio, preparazione iniziale Parodontale con Curettage e scaling per rimuovere il tessuto di granulazione che falsa la situazione parodontale e infine con una seconda visita Parodontale di rivalutazione. Se tutto questo non è stato fatto. Il suo Dentista non può assolutamente dire dalla visione di una panoramica che non abbia una Parodontite!L'età poi di 47 anni è nella fascia di età più colpita dalla malattia. Ma che fatica che ho fatto per spiegarle tutto l'altra volta ed ora e se non è servita a nulla e non segue i consigli, tra l'altro richiesti, allora cosa scrive a fare a noi? Poi faccia come crede!Sia lei che il suo Dentista non siete scusabili. Il suo Dentista perchè dovrebbe sapere tutte queste cose. Lei perchè essendogliele state spiegate da me, non le segue! Ripeto ora faccia come crede!Continui a non dar retta. Non dico che abbia una Parodontite perchè non l'ho visitata ma le ho spiegato come si fa a saperlo e mi creda è importante perchè è una "brutta bestia" che prima si affronta meglio è! A meno che il suo Dentista non appartenga a quella categoria che cura la Parodontite, l'endodonzia seria e la conservativa "rognosa" con l'implantologia! Allora si spiegherebbe tutto!L'implantologia è cosa seria e validissioma che serve quando non ci sono alternative alla terapia parodontale o conservativa o endodontica o protesica o quella che sia!Scusi lo sfogo ma accorgersi di avere parlato al vento, dopo averci messo tanto impegno e passione, fa "cadere le braccia".Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Scusi, praticamente il suo dentista sta dicendo che i radiologi si divertono a refertare OPT a casaccio? Della serie "una parodontite non si nega a nessuno"?? Non so lei, ma io rimarrei perplesso da una spiegazione del genere, e comunque la parodontite si valuta con criteri obiettivi: sondaggi parodontali in tutti i quadranti e status radiografico completo con rx endorali... dopodichè si ragiona sulla situazione. Direi che in fase preimplantare il tempo impiegato a valutare le condizioni dei tessuti di sostegno è sempre molto ben speso. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Gent.mo signor Mariano, i colleghi hanno già risposto in modo molto esauriente tre giorni orsono: cosa vuol sapere? rilegga le risposte date in precedenza. Troverà tutte le spiegazioni le occorrono:glielo garantisco.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Forse è meglio farsi valutare da un dentista che sappia come muoversi

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Così come non è possibile fare diagnosi di parodontite in base alla sola panoramica, allo stesso modo non è possibile smentirla. Se ci sono segni premonitori della malattia parodontale (sanguinamento gengivale, retrazioni della gengiva, mobilità di qualche dente o dolore), conviene fare una diagnosi seria e completa da un esperto in parodontologia, specialmente se si ha intenzione di inserire degli impianti. Saluti

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Sig. Mariano, la richiesta di OPT è stata redatta da un odontoiatra, che sicuramente sa darle le corrette risposte, rapportandosi al quadro clinico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Egregio Mariano, la "panormica" è il primo esame per approcciare un paziente che vuole sottoporsi a implantologia. Ma le domande da porsi sono altre e riguardano il suo stato di salute orale e sistemico (generale). Lei è un fumatore? La parodontite se veramente è presente di che tipo è? sono tante le condizioni da valutare. Comunque l'OPT non è l'unico esame che dovrebbe fare. L'esame principe per l'implantologia è il Dentascan che dà al dentista tutte le informazioni necessarie: le caratteristiche qualitative e quantitative dell'osso, la vicinanza con le strutture anatomiche vicine, e se il dnetista possiede un software per la ricostruzione tridimenzionale del dentascan potrebbe anche farle vedere tutte queste cose su un monitor, e mimare l'intervento. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento