Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 8

SEGUITO ALLA DOMANDA: Nel mio caso è possibile fare un trapianto di osso sintetico mascellare per un'eventuale impiantologia o protesi fissa pe

Scritto da maria rita / Pubblicato il

Grazie per avermi risposto. Il referto l'ho scritto io, quindi mi scuso per aver usato una terminologia sbagliata non sono medico e neppure dentista.10 anni fa quando ho fatto il lavoro non c'è stato nessun tipo di intervento riguardo alla parodontite già esistente (avevo già le sacche) sicuramente per mia ignoranza,in seguito ho trascurato il tutto per motivi familiari. Ora che ho preso coscienza del problema grazie al vostro aiuto ho capito quale è il percorso da seguire sperando che non sia troppo tardi e scegliendo un bravo parodontologo Se non disturbo vi terrò informati. GRAZIE CORDIALI SALUTI Maria Rita C.

 

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/implantologia/3699_trapianto-osso-sintetico-mascellare.html

Tasche parodontali infraossee miste a più pareti con trattamento chirurgico parodontale ricostruttivo o rigenerativo. Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
10 Anni fa quando le fecero il lavoro protesico dice che non c'è stato nessun intervento terapeutico parodontale, per sua ignoranza. NO! non c'è stato per grandissima ignoranza del suo Dentista se Dentista era! Ma poichè non posso pensare che l'ignoranza di un Collega possa arrivare a tanto, devo pensare che se ne sia "fregato" ed abbia proceduto alla terapia protesica per altri motivi. Dice bene: 10 anni fa aveva già le tasche parodontali (sacche). Infatti una tasca parodontale, si approfondisce con una velocità di circa 1/2 mm l'anno una volta che abbia raggiunto l'osso, più lenta prima nella compagine della gengiva! Quindi, poichè dalla OPT lastra pur non adatta per queste cose, si capisce che sono presenti (anche se si misurano manualmente in bocca con un sondino parodontale) tasche di 14 mm ( Ho esperienza di oltre tre decenni di clinica, di parodontologia e di insegnamento anche Universitario per dirlo), il conto è presto fatto: 14x2 mm = 28 anni...lei ne ha 54, quindi i suoi problemi paropdontali sono iniziati grossomodo e teoricamente circa all'età di 24 anni (20-30 anni). Tutti i dentisti che l'hanno vista da quella età in poi sono o ignoranti o qualcosa di peggio! La decisione di farsi seguire da un bravo Parodontologo è una decisione intelligentissima, brava e in bocca al lupo! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Maria Rita, si affidi ad un bravo parodontologo che faccia anche implantologia e vedrà che a tutto c'è un rimedio per ritornare a sorridere. Tanti auguri

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Maria Rita, i suoi ringraziamenti sono graditi, la specialità in paradontologia in Italia non esiste, ma tutti gli odontoiatri hanno studiato la parodontologia per cui troverà facilmente il professionista che fa per lei, l'importante che lei sia convinta di cambiare stile di vita, altrimenti avrà l'ennesima delusione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentilissima Signora Maria Rita, sono molto contento e la ringrazio per avermi risposto, sono sicuro che con la consapevolezza e la conoscenza che ha raggiunto e con l'aiuto di un bravo dentista riuscirà a risolvere egregiamente il caso. Un mondo di auguri Dott. Giovanni Bucca

Scritto da Dott. Giovanni Bucca
Messina (ME)

Come dice giustamente di aver preso coscienza del problema, vedrà che arriverà ad una sua risoluzione.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.ma Sig.ra, prima ancora di ricorrere all'implantologia deve affidarsi ad un dentista che sappia affrontare il problema parodontale. Vedrà che tutto andrà per il meglio

Scritto da Dott. Riccardo Baucia
Milano (MI)
Cavenago di Brianza (MB)

In toscana ed in particolare a Firenze c'è fior fiore di ottimi parodontologici. In bocca al lupo.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Maria Rita l'importante è essere utili grazie mille per i complimenti e aspettiamo notizie, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Sullo stesso argomento