Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 6

Seguito alla domanda: Recessione gengivale e trattamenti di chirurgia mucogengivale

Scritto da Anna / Pubblicato il

Aggiungo, viste le risposte degli specialisti, che la gengiva in questione ha cominciato a ritirarsi dopo aver tolto l'apparecchio ai denti. Avevo un canino da latte, alla fine a 22 anni mi decido a mettere l'apparecchio, Il canino si trovava dentro al palato, quindi è toccato tirarlo fuori ed è stato abbastanza complesso, più stringere gli incisivi in modo da creare lo spazio per il canino. Avevo, infatti, un orribile spazio tra i denti davanti, ora sparito. In tutta questa operazione, quando l'apparecchio è stato tolto, un po' più di gengiva è rimasta a coprire il canino "nuovo" (che quindi sembra più "corto" rispetto all'analogo destro) ed era parecchio più "sottile" sul dente accanto, appunto quello ora interessato dal disturbo. Effettivamente il dente in questione non è più perfettamente allineato al resto dell'arcata. Io credo che l'apparecchio mi sia stato tolto troppo presto (non l'ho tenuto nemmeno un anno), in effetti il dente con il colletto scoperto mi è "sceso" di parecchio, come se si stesse "sfilando" dall'arcata. Il movimento verso il basso è stato assolutamente impercettibile, mai il dente si è "tangibilmente" mosso.. ora è visibile quasi tutto il dente, mentre l'analogo dell'altra semiarcata è ben fissato nelle gengiva e alla vista è decisamente più "corto". Ora non so se il dente sceso sia causa della gengiva indebolita, o se il dente sia sceso perchè l'apparecchio è stato tolto anzitempo e quindi la gengiva è la conseguenza di un lavoro di ortodonzia fatto male.. A questo punto non so se devo rivolgermi ad un parodontologo o ad uno che mi rimetta in linea i denti nuovamente. Sempre che sia possibile riallineare dentro al palato un dente in questo stato. Grazie per la risposta

 

Precedente: http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/parodontologia/2377_recessione-gengivale-e-trattamenti-di-chirurgia-mu.html

Sig.ra Anna di norma quando si trascina un canino incluso si trascina con se anche il parodonto, che non sempre è normale, in alcuni casi come il suo può essere sofferente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile paziente, da quello che si intuisce, il problema è molto più serio di una semplice recessione gengivale. I trattamenti che lei riferisce di aver effettuato in passato lasciano immaginare un possibile precontatto patologico sul dente in oggetto nei movimenti di disclusione che alla lunga ha portato ad un indebolimento dell'apparato di attacco del dente e conseguente retrazione gengivale. Tutto ciò comunque deve essere valutato alla luce della visita e dei riscontri strumentali. Si rivolga ad un parodontologo della sua città, di sua scelta, con fiducia. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Un altro intervento per recessioni Gengivali...ma mi sembra di capire che abbia bisogno di Chirurgia Parodontale Estetica (legga il mio caso clinico su di essa)
Cara signora Anna...evidentemente non ha letto la mia risposta, data ora...la vada a leggere...poi aggiungo...si deve rivolgere ad un Parodontologo che faccia anche Ortodonzia.....ma principalmente ad un Parodontologo...il suo caso non mi sembra "difficile"...non capisco perchè si trovino tutti questi problemi...mi invii anche privatamente se lo desidera una foto della zona...e una Rx...le potrò dire molto di più!..............Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Vedo che ancora oggi ha ripresentato il suo caso, le rinnovo la mia disponibilità a ha valutare il suo caso e prendermi cura di lei. I migliori saluti Dott. A. Braga in San Giustino (G)

Scritto da Dott. Adolfo Braga
San Giustino (PG)

Sig.ra Anna, mi piacerebbe che pubblicasse una foto, in maniera tale da poter essere più precisi nella risposta. Lei non ha parlato della contenzione (fase molto importante) se è stata fatta o meno. Se i denti si sono spostati, al 90% dipende dalla contenzione. La recessione gengivale è molto semplice da risolvere, legga il caso clinico pubblicato: Recessioni Gengivali. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Faccia controllare al suo dentista se quando ingoia spinge con la lingua contro il dente. E' molto semplice; dopo aver messo della crema a base di fluorescina in punti precisi della lingua, il dentista la invita ad ingoiare quando ne sente il bisogno. Subito dopo controlla con una lampada di Wood dove si è deposta la sostanza. Con moltissime probabilità troverà un accumulo sul canino.

Scritto da Prof. Antonio Ferrante
Nocera Inferiore (SA)

Sullo stesso argomento