Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 8

Recessione gengivale e trattamenti di chirurgia mucogengivale

Scritto da Anna / Pubblicato il
Spero di avere finalmente una risposta esauriente. Ho girato invano per quasi tutta Perugia alla ricerca di un dentista che fosse in grado di risolvere il mio problema. Per capire bene di cosa si tratti, visto che non ho molta dimestichezza con la terminologia scientifica, dirò che su questo sito ve ne è il perfetto esempio alla voce " Casi clinici in parodontologia- correzione di recessione gengivale". Bene, oltre a non aver trovato nessun dentista disposto a farlo, mi sono sentita dire che il problema è irrisolvibile e che devo solo fare attenzione quando spazzolo i denti. Bene, io invece il problema vorrei risolverlo e non solo per la sensazione di fastidio terribile che mi provoca, ma anche perchè vivo nel terrore che il dente si indebolisca fino al punto di cadere. Adesso vorrei sapere se c'è un dentista a Perugia specializzato in questo tipo di intervento e, nel caso esista, qual'è, in maniera almeno indicativa, il costo dell'intervento (essendo io une delle molte giovani precarie che affollano la città il dato $$$ è essenziale....) grazie, Anna.
Cara Anna. La gengiva in alcune persone ha una forma (determinata da una variante genetica che interessa cifre tipo il 10-20 per cento della popolazione) ed una struttura che la rendono delicata e sottile anche di fronte ad uno spazzolamento troppo energico e fatto con tecnica non esatta. Bisogna spazzolare assolutamente, questo si, ma non troppo forte e con tecnica come se si volessero spalmare le gengive in giu sopra al dente, ovvero un movimento rotatorio. Sicuramente da qualche parte nel sito c'è scritto un articolo che spiega. Nel sito anche troverai forse il dentista che cerchi. Ti posso dire per certo che a PG c'è chi stai cercando. Ma anche la chirurgia gengivale, pur essendo molto efficace, c'è da vedere se ha indicazioni nel tuo caso. Quanto ai fastidi, possono passare anche senza chirurgia. Quanto alle cifre, sono molto variabili. Mi chiedo, e chiedo ai colleghi se c'è la possibilità da parte del pubblico di consultare i listini nazionali proposti dalle nostre associazioni, es. ANDI. Sono online??
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

In effetti la risposta di Passaretti è esauriente per cui aggiungere qualcos'altro sarebbe ripetitivo. le uniche cose da valutare sono: posizione del dente ( è allineato, è leggermente spostato in avanti rispetto al resto dell'arcata, come viene effettuato lo spazzolamento, è fumatrice? ecc..) valutate queste cose si può pensare alla chirurgia mucogengivale o meno. senza dubbio a Perugia c'è più di un serio parodontologo. vada sul sito della SIDiP società italiana di Parodontologia e ricerchi un professionista specializzato nel campo e nella sua zona. quanto al prezzo il problema è che non sempre queste terapie sono semplici per cui hanno un costo soprattutto se ci sono più cose da risolvere. Coridali Saluti Dr. Pierluigi Avvanzo Prof. A contratto di Chirurgia Orale e Implantologia dell'Università di Foggia
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pierluigi Avvanzo
Foggia (FG)

Sig.ra Anna, la medicina non è matematica, per cui quello che ritrova nel nostro sito, può anche non essere applicabile, perché il caso non è sovrapponibile. Le ricordo che ricreare gengiva senza supporto osseo sottostante è forse anche possibile, ma la recidiva dopo breve tempo trova percentuali altissime.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Recessioni Gengivali, una delle tante terapie descritte nei miei casi clinici
Cara Signora Anna...tranquilla il problema si risolve ..non le posso dire al 100% perchè non l'ho visitata clinicamente...ma "siamo lì".........Le recessioni sono anarchiche nel loro manifestarsi: possono interessare un unico dente o più denti adiacenti e non adiacenti. La morfologia è varia: possono assumere l’aspetto di fessure verticali che attraversano la banda di gengiva aderente (fessure di Stilman), oppure di perdita parziale o totale della gengiva aderente che ricopre la radice. La classificazione più comune è quella di Miller, che prende in considerazione l’aspetto clinico e lo stato osseo interprossimale, in particolare delle piramidi ossee sottopapillari: � prima classe ; recessioni che non si estendono fino alla giunzione mucogengivale e nelle quali non vi è perdita di osso e di tessuti molli interprossimali. � seconda classe ; recessioni che raggiungono o superano la giunzione mucogengivale, non vi è perdita di osso e di tessuti molli interprossimali � terza classe ; recessioni che superano o raggiungono la giunzione mucogengivale con perdita di osso o tessuto molle apicalmente alla giunzione amelocementizia, ma coronale all’estremità apicale della recessione � quarta classe ; recessioni che superano la giunzione mucogengivale con perdita ossea interprossimale fino ad un livello apicale rispetto alla base della recessione. La scelta del trattamento Ogni recessione ha il suo intervento d'elezione: i parametri più importanti da valutare, a tale proposito, sono l'integrità dell'osso alveolare e la qualità del tessuto aderente. E' ovvio che se non esiste deiscenza alveolare, la condizione è senz'altro più stabile che non se esista invece la deiscenza. Condizione più labile e da considerare poi quella in cui si sia "perduta" la gengiva aderente e sia rimasta solo la mucosa alveolare, cedevole, elastica e quindi non perfettamente idonea a fungere da attacco epiteliale. E' quindi di primaria importanza accertare se la recessione abbia creato un difetto funzionale dovuto alla perdita totale della gengiva aderente. Il trattamento davrà tendere a ottenere la completa ricopertura della radice denudata, senza venir meno però allo scopo principale dell'intervento stesso, che è quello di creare una zona di gengiva aderente intorno alla recessione. Gli interventi di elezione sono molti, tra questi: • Innesto Libero di Gengiva • Il riposizionamento coronale del lembo (CAF) e sue varianti • Lembo Peduncolato Ruotato • Il riposizionamento laterale del lembo • Lembo con doppia papilla • Innesto bilaminare e sue varianti. • Il lembo semilunare secondo Tarnow • lembo coronale posto a copertura di una membrana secondo i principi della GTR • amelogenine sulla superficie radicolare Ho già pubblicato in questo stesso portale i primi tre: Innesto Libero di Gengiva , Il riposizionamento coronale del lembo (CAF) e sue varianti, Lembo Peduncolato Ruotato con prestimolazione subperiostea secondo Goldman e poi anvhe il Lembo semilunare, il lembo bilaminare, IL RIPOSIZIONAMENTO LATERALE DEL LEMBO (Lembo Riposizionato Lateralmente o Lembo per scorrimento laterale) .............La Chirurgia Parodontalòe Estetica.....Legga per favore il mio Articolo o Pubblicazione su questo stesso portale facendo così: clicchi sul mio nome in questa risposta ed entri nella mia pagina di INFORMAZIONI GENERALI, qui clicchi su PUBBLICAZIONI e si aprirà la finestra con da sin a dx ARTICOLI, CASI CLINICI e VIDEO e cerchi i suddetti casi clinici sotto Casi Clinici............se avesse difficoltà a risolvere...si rivolga tranquillamente a me.........Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Signora ecco il tariffario ANDI in esso sebbbene del 2008 troverà i prezzi medi rilevati. Se avrà una richiesta inferiore dipenderà ovviamente dalla professionalità e dalla precisione nella osservanza delle regole che viggono per tutti, ma che a volte non tutti rispettano mentre una richiesta superiore potrebbe significare che esiste una grande professionalità e quella si paga. http://www.caricoimmediato.com/archivio/ANDI_Tariffario_2008.pdf Cordialmente

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora Anna ho letto del suo problema. Io sono un Parodontologo specializzato in USA, il mio studio si trova a San Giustino (vicino Città di Castello), se vuole contattarmi è possibile che le possa essere di aiuto. Tel 075 8560466 o 3356223857 Distinti saluti Dott. Adolfo Braga

Scritto da Dott. Adolfo Braga
San Giustino (PG)

Gentile Sig.ra Anna, mi permetta rispondere per rappresentarLe che in medicina non esiste un caso uguale e unico x tutti e che la prognosi in linea di massima può essere garantita dopo un'attenta valutazione diagnostica del paziente. Mi consenta, altresì, significarLe che richiedere un preventivo on-line è una provocazione in quanto il medico non vende prodotti da banco ma tutela la salute dell'individuo. Cordiali saluti. Dott. Aldo SANTOMAURO

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Se vuole altri nominativi di parodontologi, le consiglio di consultare il sito www.sidp.it

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Sullo stesso argomento