Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 7

Seguito alla domanda: Problemi di ascessi gengivali

Scritto da Catia / Pubblicato il

Buongiorno da Roma. Scrissi il 29 gennaio di quest'anno riguardo il mio problema di ripetuti ascessi gengivali, e grazie alle Vostre risposte ho scoperto la parodontosi e soprattutto la parodontologia, cosa di cui nessun dentista tra quelli che avevo consultato mi aveva parlato. Ho incontrato un parodontologo e come immaginavo e come Voi mi avevate annunciato la mia situazione è piuttosto grave. Abbiamo iniziato con uno scaling con cui abbiamo potuto ridurre e fermare l'infezione, e dopo la visita rivalutativa ho avuto la diagnosi. Mi è stato prospettato un periodo di 1 anno e mezzo di terapie, che comprendono: 6 interventi di chirurgia ossea di cui 2 con rizectomia, 2 impianti, 1 ponte, 3 devitalizzazioni, 2 estrazioni di denti del giudizio e un apparecchio per curare lo sventagliamento di due denti nell'arcata superiore (canini). A parte la spesa (esorbitante) per tutto ciò, ho i seguenti dubbi, che spero possiate aiutarmi a risolvere. Per quanto riguarda l'apparecchio, mi hanno proposto sia quello metallico, sicuramente veloce e preciso, che l'Invisalign, più lento e con risultati un pò meno precisi ma altrettanto efficace. Io sono allergica al nichel (e a molte altre cose, compresi alcuni farmaci). L'ortodontista mi ha detto che con questo problema l'apparecchio metallico è da escludere: potete confermarmelo? Se devo obbligatoriamente scegliere l'Invisalign, pensate che possa veramente migliorare lo sventagliamento? Altro dilemma...mi hanno detto che con la chirurgia le gengive peggiorano molto di aspetto: è vero? Il parodontologo mi sembra molto bravo e gli altri specialisti che mi ha consigliato anche, ma mi sembra d'intraprendere una lunga strada che non mi porterà ad una soluzione (anche se non me ne aspettavo una definitiva), ma ad altri problemi (e non solo quello economico...). Vorrei poterVi inviare l'ortopanoramica ma ho solo la lastra e non credo che una fotocopia possa fare al caso. Grazie per i Vostri consigli, questo sito è molto prezioso.

 

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/parodontologia/765_problemi-di-ascessi-gengivali.html

Cara Catia, con Invisalign, se c'è lo spazio necessario, puoi ben correggere lo sventagliamento dei denti, come lo chiami tu. Ascolta il tuo ortodontista che conosce il problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig.raa Catia, Invisalign non è che una marca commerciale di allineatori ortodontici trasparenti, un pò come dire FIAT al posto di automobile. La pubblicità aziendale di questa marca è invadente. La terapia mediante allineatori trasparenti permette solo la correzione di piccoli difetti di posizione. Non è assolutamente sostitutiva di una ortodonzia tradizionale! Esistono attacchi ortodontici nickel-free, e attacchi non metallici. Spesso, in pazienti allergici al nickel, possono comunque essere utilizzati anche gli archi in nickel-titanio (come mi è capitato di osservare direttamente) senza alcuna reazione avversa. E comunque esistono alternative. Addirittura alcune marche commerciali di allineatori ortodontici possono essere usati in combinazione con l'ortodonzia tradizionale (questo non è in genere permesso dal sistema invisalign).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Signora Catia...Per l'Ortodonzia condivido la sapiente esposizione del Dr. Sergio Formentelli Per la Parodontologia ... le ha già risposto LA DIREZIONE DI DENTISTI ITALIA ...Cordialmente Gustavo Petti Parodontologo in Cagliari

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Un unico dubbio. Lo sventagliamento lo ha sempre avuto? E' peggiorato negli ultimi anni? Perchè in tal caso la malocclusione può essere predisponente al problema parodontale. Se così è, risolta la fase acuta con lo scaling, sarebbe meglio ristabilire una corretta occlusione il più rapidamente possibile con l'ortodonzia e la protesi provvisoria e solo dopo valutare la tipologia d'interventi chirurgici, sempre comunque funzionali alla durata dei lavori eseguiti.Valutate insieme il giusto equilibrio tra la durata della terapia e il successo della restaurazione nel tempo. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimiliano Trubiani
Roma (RM)

Sig.ra Catia, concordo con la dotta risposta del dott. Formentelli, esistono attacchi in ceramica che sono privi di nichel. È poco corretto fare il nome pubblicamente di un odontoiatra non aderente al circuito.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Catia, Le confermo la tecnica Invisalign senza problemi e in merito al Suo dilemma sulle gengive Le assicuro che con la Chirurgia non peggiorano assolutamente di aspetto! Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Fabrizio Gorreri
Roma (RM)

Buon giorno sig.ra Catia, la tecnica Invisalign è come tutte le tecniche efficace in mani capaci. personalmente ho trattato molti casi (oltre 200) molti dei quali tanti colleghi avrebbero detto che non erano adatti ad Invisalign. il dott. Carnevale al quale si è rivolta è uno dei migliori parodontologi italiani e difficilmente si appoggerebbe per l'ortodonzia a professionisti non alla sua altezza. si affidi con serenità al suo team.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Sullo stesso argomento