Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 5

Ho delle tasche di 6-7mm al molare inferiore devitalizzato e ricoperto

Scritto da Luca / Pubblicato il
Buonasera, ho delle tasche di 6-7mm al molare inferiore devitalizzato e ricoperto in composito 10 anni fa. E' in corso una infezione alla forcazione da alcuni mesi con fistola nella parte interna Dalla rx (che allego con OPT) non si evidenziano fratture e la devitalizzazione dei 2 canali sembra ben fatta. Mi lavo i denti 3 volte al giorno regolarmente e l'ultima pulizia in studio l'ho eseguita 2 anni fa. Io ricordo che subito dopo l'otturazione e per diversi giorni a seguire avvertivo uno strano sapore in prossimità di questo dente E' possibile che il problema si presenti per una infezione della camera mal otturata? Ho 48 anni e un evidente ritiro delle gengive sugli incisivi inferiori (reflusso gastrico?)
Gentile Luca il fatto che siano presenti tasche di 6 mm. è piuttosto preoccupante considerato che il limite massimo è di circa 3 mm.Ora si tratta di stabilire l'origine del problema ,la gravità ed ovviamente il tipo di terapia che solo con una visita accurata con sondaggio gengivale pericoronale lungo tutta la circonferenza del dente e rx endorale con centratore è possibile fare.Le tasche possono essere di vario tipo ed in base alle loro caratteristiche si stabilisce il tipo di terapia che può essere la sola levigatura oppure una chirurgia rigenerativa oppure una chirurgia ossea resettiva.Come vede le possibilità sono molteplici ed è fondamentale la diagnosi.Da considerare anche la fistola che potrebbe essere legata anche a problemi dentali e non parodontali.Per tale motivo le consiglio di affidarsi al suo dentista che saprà guidarla anche attraverso la consulenza di un parodontologo verso una diagnosi certa ed una altrettanto corretta terapia. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Luca, che non si evidenziano fratture radicolari alle RX non significa che non ci siano clinicamente, poi che si vedano 2 canali trattati dove anatomicamente sono presenti 3 e troppo poco per definire che sia un trattamento canalare "ben fatto". Le consiglio di non trarre conclusioni inappropriate da incompetente, ma di rivolgersi a un semplice odontoiatra e stare alle sue indicazioni.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Dr. Gustavo Peeti Parodontologo di Cagliari e Riabilitatore Orale in Casi Clinici Complessi. Difetti Ossei e Terapia cob Chirirgia Parodontale ossea con Innesti ossei e Rigenerazione Guidata GBR
Caro Signor Luca, buongiorno. E' stata fatta una Visita Parodontale? Proprio mesialmente al molare in questione c'è un difetto osseo a due pareti che si chiama "Cratere" e poiché la Profondità della cresta ossea, rispetto al Margine della Gengiva Libera, si trova a 6 mm di profondità, se c'è un cratere, almeno 7 mm, dovrebbe essere profonda la tasca Parodontale in questa zona. Poiché l'architettura ossea è alterata, anche se lievemente, con emisetti ad una parete e inversione della architettura ossea e frammentazione della corticale alveolare parodontale, è possibile che la lesione della biforcazione sia di origine parodontale. Bisogna quindi fare una diagnosi differenziale tra patologie par odontali ed Endodontiche! bisogna visitarla clinicamente con due visite intervallate da una preparazione iniziale con curettage e scaling e serie completa di Rx endorali, modelli di studio e tanto altro. Visite con sondaggio parodontale in sei punti di ogni dente di tutti i denti e tanto altro e seconda visita di rivalutazione con risondaggio delle tasche che ora indicheranno la reale profondità delle stesse perché è stato escisso il tessuto di granulazione presente! Inoltre bisogna valutare non solo l'altezza della cresta ma anche la sua larghezza e la Profondità del Fornice e la presenza di una banda sufficiente di Gengiva Aderente! Non trascurando anche le recessioni Gengivali di cui ha Riferito! Solo così si arriva ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica. Si faccia visitare da un Parodontologo esperto in Riabilitazione Orale Completa! Le lascio un Poster con difetti ossei con tasche parodontali per parodontite e loro terapia con Chirurgia Ossea Parodontale Ricostruttiva, in alto e Rigenerativa con GBR (Guided Bone Regeneration = Rigenerazione ossea guidata) GTR (Guided Tissue Regeneration = Rigenerazione tissutale guidata), che impedendo la proliferazione cellulare di elementi indesiderati e stimolando quelli desiderati, portano ad una rigenerazione parodontale profonda! Cari Saluti e si metta in "Mani sapienti"
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Consiglio vivamente una visita odontoiatrica al più presto perchè da radiografia quello che lei scrive non corrisponde a realtà, vedi due canali del molare , in quanto invece ne esistono come minimo 3 e possono essere anche di più , capire il motivo di questa lesione della forcazione radicolare e poi cominciare una terapia adeguata. Le rinnovo il consiglio di recarsi presso uno studio odontoiatrico che l'aiuterà nel suo caso. Buona giornata 

Scritto da Dott. Fabio Vaja
Milano (MI)

Al di là di tutte le problematiche da lei elencate, giustamente, è sufficiente una fistolografia (il collega che la segue Sto arrivando! di cosa si tratta) per capire l'origine della fistola stessa (parodontale?) e valutare come trattarla. Comunque è necessaria una visita parodontale approfondita.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento