Domanda di Otturazioni Conservativa

Risposte pubblicate: 9

Tutto questo è normale dopo un otturazione?

Scritto da Simone / Pubblicato il
Oggi sono andato dal dentista che mi ha otturato una carie abbastanza profonda sul 2° molare superiore. E da quanto mi hanno detto, senza il bisogno di devitalizzarla. Dopo l'operazione però sentivo un pò di dolore.... ho cenato dopo 2 ore dall'intervento. Successivamente ho bevuto dell'acqua fredda di rubinetto e ho provato un dolore fortissimo come una scarica elettrica e pulsante che sta continuando per parecchi minuti. Adesso la mia domanda... tutto questo è normale dopo un otturazione? devo aspettare un pò di tempo e vedere se il dolore passa o rivolgermi subito al dentista? L'otturazione è stata fatta in amalgama. La cosa che forse ritengo un pò strana è che mi fa male solo con il freddo e non con l'acqua calda o se mastico o se strofino il dente con lo spazzolino...
Caro Simone, l'argento di cui é composta l'otturazione in amalgama é un metallo che conduce gli stimoli termici molto fedelmente alla parte sensibile interna del dente. Se la cavità cariosa era prossima alla polpa dentaria, spero che il suo dentista vi abbia posto uno strato di materiale "isolante", detto "sottofondo", prima di applicarvi l'amalgama. Se l'otturazione é stata eseguita in modo corretto, allora questi piccoli fastidi passeranno in qualche giorno. Altrimenti potrebbero aumentare fino ad essere avvertiti anche con stimoli termici da sostanze calde. In tal caso dovrà tornare dal suo dentista per devitalizzare il dente, in quanto il dolore "al caldo" é sintomo di degenerazione del tessuto pulpare. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Simone, se il suo Dentista ha fatto una diagnosi corretta prima della terapia conservativa (otturazione) e se la stessa è stata fatta correttamente, si dovrebbe trattare di una iperemia attiva del tutto reversibile dovuta agli stimoli Termici che stressano il suo dente e la sua polpa (nervo)provocando un danno arterioso che scomparirebbe! Se invece la Diagnosi non fosse stata corretta si potrebbe trattare di iperemia passiva, ossia di un danno venoso, che porterebbe alla pulpite e quindi a dover curare endodonticamente il dente (devitalizzazione). Tutto questo lo sa solo il suo Dentista, ne parli quindi con Lui!Le prove termiche, di percussione assiale e trasversale del dente e una Rx endorale eventuale è stata fata? O la diagnosi è avvenuta "ad occhio"? Parli, parli col suo Dentista! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Simone, non provochi inutili stimoli al dente ma attenda il controllo, dove quest’otturazione sarà lucidata, le consiglio anche una telefonata al suo odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Un aumento della sensibilità agli stimoli termici può essere normale dopo aver otturato un dente, soprattutto se la carie era prossima alla polpa. Se il dolore non diminuirà nelle prossime settimane sarà necessario devitalizzare il dente.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Due possibili spiegazioni oltre quanto già scritto. La meno probabile è che la cavità di preparazione sia stata essiccata in modo esagerato, e il midollo del dente (si chiama polpa) manifesti un risentimento passeggero. La seconda causa potrebbe essere un gradino di contatto del materiale d'otturazione, che si manifesta con disagio sul battente e con una irritazione termica. L'argento, ancora adesso il più sano materiale per i denti posteriori dopo l'oro, deve poi essere rimodellato e lucidato a specchio. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente deve attendere qualche giorno, la problematica dovrebbe risolversi da sola, cordiali saluti

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

Gentile Sig. Simone, dopo una otturazione può essere normale che il dente risponda con dolore agli stimoli termici. Questa sensibilità deve però sparire, Se dopo qualche giorno perdura bisogna considerare un danno irreversibile alla polpa. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Fare una diagnosi corretta è impossibile in questi casi: il nostro dovere è sempre quello di cercare di non devitalizzare ...si aiuti con qualche antinfiammatorio per bocca(anche un'aspirina puo' andar bene) e attenda qualche giorno.

Scritto da Dott. Gianfranco Gentile
Locorotondo (BA)

Gentile Simone, può capitare, normalmente la sintomatologia si attenua, se non dovesse accadere contatti il suo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Barbara Boniello
Ciampino (RM)