Domanda di Otturazioni Conservativa

Risposte pubblicate: 9

Secondo voi è possibile che abbia una carie e che il dentista non sia riuscito a diagnosticarla?

Scritto da samantha / Pubblicato il
Salve...avrei una domanda da porvi...il mio ragazzo da un pò di tempo (di sicuro un anno) avverte fastidi ad un molare inferiore...ho notato che aveva un solco supra il molare e dentro era un pò scuro...io ho subito pensato ad una carie...due settimane fa è andato dal dentista, il quale ha effettuato tutti i controlli opportuni (tranne la radiografia) per capire se si trattasse di carie, ma non riscontrando nessuna carie ha affermato che si tratta di sensibilità dentale ed ha preferito effettuare una sigillatura per diminuire la sensibilità...io ho avuto abbastanza esperienze con i denti e so benissimo qual'è il fastidio che si avverte quando sia ha una carie...il mio ragazzo dice di sentire fastidio al dolce e un pò al freddo, ma che non è un dolore acuto fino al cervello...e continua a sentirlo anche ora che ha la sigillatura...secondo voi è possibile che abbia una carie e che il dentista non sia riuscito a diagnosticarla?vi r ingrazio
Cara Samantha, tutto è possibile, anche sbagliare una diagnosi di carie... Sia per un dentista che per lei! Purtroppo il suo fidanzato continua ad avere dolore... Le consiglio di levarsi ogni scrupolo accompagnandolo da un altro dentista, dopo averne controllato l'iscrizione all'Albo dei Medici. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gli faccia fare una Ortopantomografia, se c'è qualcosa che può essere sfuggita al dentista con la rx si vedrà. Distinti saluti

Scritto da Dott. Maurizio Sicilia
Napoli (NA)

La sensibilità al dolce è generalmente il primo sintomo di una carie incipiente. Consiglierei quindi un esame radiografico accurato, con radiografie endorali in diverse proiezioni, perché molto spesso con una sola proiezione si rischia di nascondere la carie con immagini sovrapposte, che si eliminano con altre proiezioni

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Cara Samantha ci sono delle carie che in base al punto dove si trovano non sono visibili quindi la cosa più opportuna per togliere ogni dubbio è fare una panoramica in questo modo non ci si può sbagliare e si ha una diagnosi esatta.

Scritto da Dott. Angelo Di Mauro
Sant'Agata li Battiati (CT)

Cara Samantha, presumo che il suo ragazzo sia ovviamente almeno con più di 18 anni :) quindi in età adulta. Specifico questo perchè in età adulta la "sigillatura dei solchi" non serve a nulla. Il fluoro non viene assorbito in forma ionoica dallo smalto e la resina con cui si sigilla la superficie occlusale, viene consumata in pochissimo tempo. La sigillatura serve per i bambini per proteggere i solchi occlusali dalla carie. Detto questo, le dico che se c'è un sintomo, è ovvio che esiste una patologia! Diagnosticarla è semplicissimo se si sa fare la propria Professione! Non mi dilungo a spiegare come. Se legge le mie risposte ne ho parlato centinaia di volte! Vada da un Dentista vero che visiti l'Unità Dentale, ossia Dente, Parodonto ed eventuali tasche o false tasche parodontali, Denti prossimali e antagonisti anche gnatologicamente e valuti anche le sinalgie, ossia dolori a distanza per l'incapacità del nucleo caudato del cervello di discernere, a volte, più stimoli che gli arrivino contemporaneamente dalla stessa emibocca!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se visivamente non si rilevano processi cariosi, si esegue una lastrina endorale,(quelle piccole che fa il dentista) che permette di identificare la presenza di eventuali processi cariosi interprossimali( tra un dente e l'altro). La rx panoramica o ortopanto non SERVE A NULLA,non è un esame che permette una diagnosi certa e dà un sacco di false immaginidarle Saluti.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Sig.Samantha controlli, se chi ha eseguito la visita al suo fidanzato è iscritto all'ordine dei medici, se così fosse, basta ritornare da questo professionista, riferendo la sintomatologia, in modo di eseguire accertamenti più approfonditi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Ci sono tantissimi abusivi in giro, come dicono i colleghi e il Dr. Ruffoni. Premesso questo, c'è di certo una carie o altra patologia orale se c'è tutto questo dolore. Una rx benfatta svela molti segreti. E un dentista vero risolve tutto...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Samantha, forse il dentista a cui ti sei rivolta non si è spiegato bene; è probabile che il tuo fidanzato abbia un problema parodontale tipo scollettamento gengivale o tasche parodontali, situazioni che portano a scoprire parti del dente che normalmente sono coperte: pertanto si spiegherebbe la sensisilità. Il consiglio è di tornare dal dentista per dirimere definitivamente tutti i dubbi,se ciò non succede non ti resta che rivolgerti ad un altro professionista.Buonasera P.S. sei sicura che il dentista abbia parlato di "sigillatura" perchè è una cosa che non mi spiego........
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)