Domanda di Otturazioni Conservativa

Risposte pubblicate: 11

Avrei fatto meglio a tenermi le vecchie otturazioni in amalgama?

Scritto da Silvia / Pubblicato il
Salve. Circa 10 mesi fà mi sono rivolta ad un dentista per un controllo. Il dottore mi ha consigliato di sostituire quattro vecchie otturazioni in amalgama (fatte circa 15 anni fà) leggermente infiltrate ma senza nessun fastidio. Il dentista però non ha rimosso completamente le precedenti otturazioni, dunque la parte scura si intravede sui denti; inoltre non ha utilizzato la diga in gomma per nessuno delle quattro otturazioni, facendomi cmq pagare l'importo completo. Sono passati appena 10 mesi e ieri sera una otturazione è saltata portando via una parte di dente!! Vi chiedo come sia possibile?! Avrei fatto meglio a tenermi le vecchie otturazioni?
Gentile Silvia, quello che Le è accaduto certamente non è ortodosso ma, non conoscendo il suo caso, non saprei dirLe se avesse fatto bene a non rimuovere le vecchie e, pur sempre valide, otturazioni in amalgama. Per quanto riguarda il non utilizzo della diga è probabile che il suo dentista abbia utilizzato altre misure d'isolamento della zona d'intervento altrettanto valide. Per l'incidente occorsoLe ne parli con il suo dentista.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Per quanto riguarda l'indicazione alla rimozione dei vecchi restauri, se effettivamente erano infiltrati l'intervento che le è stato proposto è corretto; non può attendere che i denti diventino sintomatici per prevenire o arrestare una carie secondaria, rischierebbe una pulpite ogni volta. Per il resto possiamo solo dire che certamente un campo operatorio perfettamente isolato è necessario per avere una gestione predicibile del materiale composito e un'adesione ottimale, altrimenti il sigillo è più incerto; e che se la superficie da restaurare è ampia a volte può essere più indicata una metodica indiretta (intarsio); ma sono tutte valutazioni che vanno fatte da un dentista che possa visitarla di persona e valutare ogni dente singolarmente. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Io ora faccio un ragionamento del tutto personale e generico che consiste in questo (ma poi bisogna vedere bene caso per caso): nel 2012 il "parco" otturazioni di amalgama, visto che non si usano (mediamente secondo le abitudini medie dei dentisti italiani) ormai più da tantissimi anni, sono decisamente vecchie (15 anni o più come dice lei). Quindi mediamente è possibile che siano rovinate usurate o infiltrate (caso per caso sempre). Dunque sono presumibilmente giunte al termine carriera. Se poi ci mettiamo assieme anche altri due fatti, la sostituzione, sembra legittima: il desiderio del tutto giustificabile di estetica delle persone + la forte affidabilità ormai dei compositi estetici che vanno in sostituzione. Fin qui, sempre da vedere caso per caso. Quanto al colore scuro rimasto, alle volte l'amalgama infiltra la sostanza dentale e asportare quella scura può essere poco conservativo e causare un indebolimento del dente. In questi casi o ci si accontenta di un compromesso, oppure si devono percorrere altre strade. Quanto alla frattura del dente, si vede che era bello rovinato, e con la reinfiltrazione si è ancora indebolito. Quanto alla tossicità, ci sono due scuole, quella che dice che l'amalgama è tossica e quella che dice che è molto meno pericolosa di quanto vuol far credere la prima..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig,ra Silvia, se le otturazioni erano infiltrate andavano rimosse e rifatte. La parte scura che si intravedeva poteva essere anche dovuta ad ossidi dell'amalgama che avevano infarcito la dentina e non dalla non completa rimozione della stessa. Poi è possibile che si sia rotta una cuspide o parete del suo dente che abbia poi causato il distacco dell'otturazione. Questo evento poteva accadere anche con le vecchie otturazioni. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Terapia di vari denti fratturati e con gravi patologie. I denti si curano, non si estraggono. Da casistica del Dr. Gustavo Petti e della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara Signora Silvia, stia tranquilla, se erano infiltrate le otturazioni andavano rimosse! Se sono state rimosse solo perchè erano Amalgame di 15 anni allora il discorso sarebbe diverso perchè le otturazioni in amalgama possono durare anche decenni e decenni, io personalmente ne ho una in bocca da ben 38 anni e gode di perfetta salute e tra l'altro ricostruiosce tutto il dente e ben tre cuspidi ad indicarne la qualità e la bontà!. Basta lucidarle periodicamente!

Per quanto riguarda l'aver lasciato amalgama sul fondo lo escluderei nel modo più assoluto. Lo ha chiesto al suo Dentista? Lei ha visto solo scuro e la pigmentazione scura è solo dovuta all'azione pigmentante della amalgama d'argento sulla dentina che se è dura, continua ad essere sana. Con un buon sottofondo di cemento, si evita la trasparenza estetica sotto l'otturazione "bianca"! Stia quindi serena e parli di più col suo Dentista ed abbia più fiducia in lui! Per quanto riguarda il dente fratturato, come posso risponderle io che non la vedo clinicamente? Chieda al suo Dentista e si ricordi che i denti fratturati si curano e si salvano, non si estraggono, le lascio a tal proposito una foto di denti fratturati e con patologie gravi e curati e salvati!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Silvia, questa è la sua versione, senza quella del collega, che sicuramente saprebbe dare tutte le indicazioni alle cure da lui praticate. Ora, nessuno può dire, soprattutto a distanza, se il mantenimento di vecchie otturazioni gli avrebbe fatto perdere il dente in brevi tempi, per cui dobbiamo basarci su quello che c'è adesso, senza recriminare il passato. Questo mio discorso vale solo se chi ha esercitato su di lei, è iscritto all'ordine dei medici, se cosi non fosse, allora tutti i suoi dubbi sono leciti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Otturazioni vecchie e infiltrate andrebbero sempre rimosse. Probabilmente lo scuro che vede e' il tatuaggio che lascia l'amalgama sui tessuti dentari. Sempre probabilmente il dentista lo ha lasciato per non togliere troppa sostanza e indebolire il dente (come penso sia successo nel dente che si e' fratturato). Niente di grave penso, basta aggiustare gratuitamente il danno

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

I restauri infiltrati andavano rifatti. Riguardo alla sua domanda, se avrebbe fatto meglio a tenersi le vecchie amalgame, rispondo che avrebbe fatto meglio a rivolgersi ad un dentista serio. Ma qui si entra nel difficile campo di come scegliere un dentista serio... Sono pochi i metri di giudizio valutabili da un paziente. L'utilizzo della diga di gomma (non solo per rimuovere il restauro in amalgama) è fra questi.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Lei da sala fa una domanda e da sola quasi si risponde. Le quattro otturazioni in argento, durate quindici anni, sono state di pregiudizio per le sue frequentazioni sociali? Qualcuno le ha intraviste come una cosa orribile e ripugnante? Si risponda da sola, e non sia avara adesso dovendo spendere per riparare il primo spigolo rotto. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

La diga deve essere usata perchè il legame fra materiale da otturazione bianco ed il dente è di tipo chimico e non meccanico come per le amalgame; inoltre serve ad evitare le contaminazione da mercurio contenuto nelle amalgame e che evapora durante la loro rimozione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Leonardo Resta
Gioia del Colle (BA)