Domanda di Otturazioni Conservativa

Risposte pubblicate: 11

Pensate che questo gonfiore e mal di testa possa essere dovuto al trauma?

Scritto da Diana / Pubblicato il
Buongiorno a tutti, sono Diana 26 anni e il primo gennaio mangiando un irresistibile gianduiotto ho passato qualche minuto d'inferno. Così, dovendo partire all'estero per lavoro cerco urgentemente un dentista che fortuna mia non sia di meritato riposo...e lo trovo mi riceve in giornata il 2/1 alle 14.30, trova una carietta su un molare già otturato (arcata superiore se nn erro il 26) che ottura con troppa facilità (secondo lui) così non convinto controlla l'arcata inferiore alla stessa altezza ed effettivamente trova un'altra carie più interessante così già che ero li l'ho fatta otturare. In maniera estremamente onesta il prezzo finale teneva in considerazione solo quest'ultima, così soddisfatta torno al lavoro. Questa mattina al mio risveglio trovo la guancia leggermente gonfia e ho un bel mal di testa e spalle tipo febbre (che però per il momento è assente-36.3-) I denti otturati sono appena appena più sensibili degli altri e anche la masticazione sembra ok. Pensate che questo gonfiore e mal di testa possa essere dovuto al trauma (e magari ad un banale raffreddamento visto il periodo) e qndi andrà risolvendosi o è il caso di farmi ricontrollare? Ringrazio tutti in anticipo e Buon2012! Diana
Gentile Diana, senza un esame obiettivo, solo un dentista con la bacchetta magica e via web potrebbe dare una risposta alle sue domande alle quali invece, sarà molto lieto di risponderle il suo dentista e che, pertanto, la invito a contattare. Cordiali saluti e Buon Anno

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Diana, non credo possa esserci correlazione tra le otturazioni eseguite e i sintomi da lei avvertiti ma un controllo presso il proprio dentista è consigliabile. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Diana, il trattamento di due piccole carie(per piccole intendo lontano dalla camera pulpare) non può ,anche volendo, provocare una sintomatologia come quella che lei riferisce, che invece si sposa bene con l'inizio di una sindrome influenzale: pertanto urge visita del proprio medico curante e solo per eccesso di zelo controllo dal proprio dentista. Buonasera

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Diagnosi impossibile. Ma il gonfiore richiede antibiotici e devitalizzazione del dente, se dipende, appunto, da un dente. Lei parla di trauma, ma un gianduiotto non è duro, è morbidissimo. E' zuccherino quindi se c'è carie si sente per bene, ma non penso frattura di qualche dente..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Diana, solo una visita clinica può esprimere una Diagnosi. Ci possono essere relazioni tra il gonfiore, dovuto probabilmente ad un ascesso (ma potrebbe essere dovuto anche al trauma dell'avere fatto le otturazioni se il Dentista o la sua Assistente "ci sono andati con la mano pesante", traumatizzando le mucose orali) o può essere dovuto alla anestesia se l'ago era infetto o se fosse entrata aria o tanto altro! Come si può risponderle? Ha telefonato al Dentista che l'ha curata senza aver fatto una visita completa e diagnosi differenziali tra le varie patologie che avrebbero potuto dare i sintomi da lei descritti? Almeno da quanto lei cara signora ha raccontato, sembrerebbe che Lui fosse andato così a "tentoni" senza fare Diagnosi seria! Di più non posso dire o pensare, nel tentativo di aiutarla a tutti i costi!Il consiglio che posso darle è di farsi vedere da un Dentista del paese in cui va, sempre che sia un Paese in cui esista una Odontoiatria valida!In caso contrario si faccia prescrivere per prudenza una terapia antibiotica per denti in necrosi, ossia per microbi anaerobi gram negativi, dal Medico curante o altro Medico e poi al suo ritorno si faccia visitare dal suo Dentista. Porti dietro con se anche antidolorifici prescritti sempre dal medico! Cordialmente, Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Diana non credo che due piccole carie possano dare i disturbi di cui parli tu ma per sicurezza al tuo posto mi rifarei controllare dal tuo dentista, principalmente per il gonfiore

Scritto da Dott. Angelo Di Mauro
Sant'Agata li Battiati (CT)

Gentile sig. Diana, non penso che sia dovuto al trauma. Comunque se i sintomi persistono le consiglio di farsi vedere da un medico.

Scritto da Dott. Antonino Ruggirello
Palermo (PA)

Sig. Diana, attenda qualche giorno se la sintomatologia non cambia meglio un controllo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Diana, un semplice gianduiotto non può provocare violenti dolori per la presenza di due piccole carie. Neanche due piccole carie dopo la loro otturazione possono provocare i sintomi che lei descrive. Personalmente chiederei una nuova visita al suo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Signora rispondo solo per dirla che deontologicamente e umanamente impossibile che, come le e' stato detto in una delle precedenti risposte, possa essere usato un ago infetto nell'averle praticato l'anestesia....n'è tantomeno la mano pesante da parte del collega che l'ha avuta in cura, nel ricostruire un dente a volte vengono usati strumenti che possono traumatizzare le strutture portanti del dente...tutto pero' si risolve tranquillamente dopo alcuni giorni, salvo che non dipenda da problemi legati alla necrosi del dente..cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Tabacchino
Roma (RM)