Domanda di Otturazioni Conservativa

Risposte pubblicate: 7

Sono alla 35 settimana di gravidanza...

Scritto da rossella / Pubblicato il
Salve, premetto che sono alla 35 settimana di gravidanza, da qui la mia preoccupazione! Qualche mese fa, mi si sono rotti 2 denti otturati (avevo già fatto notare al mio dentista un annerimento di tali denti, ma mi disse di non preoccuparmene e questo è il risultato!!!). Sono stati curati con dei rattoppi: un premolare con un composto bianco e un molare con dell'argento visto che il composto bianco non ha retto. Dopo che il mio dentista mi ha detto di rinviare addirittura a fine allattamento due infiltrazioni, l'ho cambiato. Il nuovo dentista mi ha detto di rinviare l'aggiustamento dei rattoppi a dopo il parto, soprattutto quello del premolare perchè ci si ritrova subito la polpa se lo si va a riaprire...e va bene. Procediamo lunedì 19/09, però, con il cambio di un'otturazione infiltrata all'ultimo molare: dopo 2 giorni son ritornata in studio perchè il dente era indolenzito alla masticazione. Rimodulata l'otturazione va meglio, ma ho ancora sensibilità del dente al caldo e un dolore sopportabile (ma che mi rende nervosa) che va e viene durante la giornata e a volte è così diffuso che non so dire quale dente con precisione mi faccia male. Domani devo tornare per curare la 2 infiltrazione. Cosa che non ho intenzione di fare fino a quando non si risolverà il dolore al primo dente curato. Speriamo sia da rimodulare ulteriormente l'otturazione semplicemente e non pulpite, microfratture ecc ecc. Attendo con ansia vostro parere in merito o meglio consigli per ogni problematica qui esposta! La mia ansia più grande è che sono a conoscenza del fatto che il mal di denti può portare ad un parto prematuro. Grazie per l'attenzione riservatami. Cordialmente Rossella
Gentile Rossella, è piuttosto sconfortante apprendere che nel 2011 ci siano ancora dentisti che considerano la gravidanza un evento eccezionale o addirittura patologico costringendo le pazienti a sopportare dolori a volte intensi pur di non intervenire durante questo periodo FISIOLOGICO della donna. No finiremo mai di ripetere che a partire dal terzo mese (ma con una certa cautele anche nei primi 3 mesi) lei può eseguire qualsiasi tipo di cure odontoiatriche che non hanno alcuna influenza sul nascituro. Inoltre se un dente deve essere devitalizzato lo si può desumere facilmente con una accurata visita con test di vitalità e radiografia endorale che lei può effettuare con adeguata protezione di camice piombato. Che vuole che le dica? Cambi dentista e ne trovi qualcuno veramente preparato e professionale. Auguri per la sua gravidanza. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Rossella, come già risposto innumerevoli volte a domande assimilabili alla sua può tranquillamente effettuare alla 35 settimana di gravidanza terapie ai suoi denti ed eventualmente anche l'anestesia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Rossella, non è il caso di avere ansia. Si deve fare solamente una Diagnosi che evidentemente non è stata fatta . Per fare DIAGNOSI si procede così:basta fare una visita, percussioni trasversali ed assiali , una Rx endorale e prove termiche per fare la diagnosi. Le prove termiche si fanno con il caldo e con il freddo, esistono liquidi che spruzzati su un batuffolino di cotone con cui toccare il dente abbassano la temperatura improvvisamente da 37° a -4° e le garantisco che se c'è patologia pulpare, si scopre, dente risponde con un dolore immediato: 1- se dura qualche secondo l processo è reversibile e si aspetta, 2- se dura molti minuti, il dente è in Pulpite e bisogna devitalizzarlo subito. 3- Se non risponde al dolore vuol dire che il dente è in necrosi, è morto per infezione e bisogna devitalizzarlo in un modo particolare subito sotto protezione antibiotica! 4- Se non risponde al freddo ma risponde allo stimolo con "guttaperca" molto calda, allora significa che il dente è in necrosi, ma non completa, qualche zona di polpa vicino all'apice è ancora vitale (si chiama sintomatologia radicolare della polpa) e il dente va devitalizzato. Il principio biologico è questo: il dolore è dovuto semplicemente ad un maggior afflusso di sangue nel dente tramite l'arteria che lo porta, dovuto ad un meccanismo di difesa nei confronti dello stimolo irritativo, questo maggior afflusso causa una pressione dentro il dente che è inespandibile e comprime le terminazioni nervose causando dolore esacerbato dallo stringere i denti o dal "picchiettarvi sopra" o dagli stimoli termici, in questo Sinvece il danno causato dalle tossine dei microbi continua si ha una alterazione della vena che fa uscire il sangue dal dente e succede che il sangue arriva con l'arteria e non esce più con la vena danneggiata, si ha pressione che può anche scatenare dolori forti o essere talmente leggera da non causare dolori in questo caso anche molto lenta, le cellule della polpa del dente, arterie, vene, linfatici e tessuto nervoso, muoiono= necrosi e si può formare una zona di osteolisi periapicale (pallina nera alla Rx) intorno all'apice della radice = granuloma, cisti. Il fatto che sia alla 35 esima settimana di gestazione non implica nessun rischio se il Ginecologo conferma che procede tutto fisiologicamente bene! La Gravidanza non è una malattia ma uno stato fisiologico della donna. Si tranquillizzi, è normale "amministrazione" quello che c'è da fare sui suoi denti, anche sui due infiltrati, previa naturalmente diagnosi e piano di cura e non andando così per tentativi assurdi che denotano solo incompetenza!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Esatto!! Il dolore dei denti, e l'infezione nel sangue che ne consegue, questo si che può danneggiare il bambino. Invece anestesia, antibiotici, rx non danneggiano proprio nulla, se maneggiati da mani esperte. Ma questi dentisti di certo sono degli illetterati. Ovvero gente non preparata. Veri ignorantoni, Perchè?? Perchè sicuramente sono degli ABUSIVI. Un Medico non lascia soffrire una mamma e non mette in pericolo il bambino. Lei trovi uno che sia iscritto all'ordine dei medici. Cerchi il numero di telefono dell'OOMM e verifichi di andare nelle mani giuste. Lei e il suo bimbo meritate le cure giuste ed adeguate
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Rossella, controlli se chi opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici. Le consiglio di non interferire sui trattamenti e di lasciare la responsabilità e le scelte di cura al suo odontoiatra di fiducia

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Rossella, in 35 settimana (ma anche prima), si possono fare tutte, ma proprio tutte le cure dentarie. Purtroppo è anche bene informata. Statisticamente il mal di denti può portare ad un parto prematuro. Il fatto che in gravidanza non si potevano fare molte cose è un retaggio del passato che molti dentisti si portano dietro. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Può eseguire tranquillamente tutto

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)