Domanda di Otturazioni Conservativa

Risposte pubblicate: 7

Ho medicato un molare superiore che si era spezzato a causa di una carie interna

Scritto da rosaria / Pubblicato il
Venerdì ho medicato un molare superiore che si era spezzato a causa di una carie interna...il dentista ha preferito non chiuderlo, ma lo ha coperto con una pasta bianca rimovibile, in quanto nel caso mi avesse fatto male in questi giorni poi lo avrebbe devitalizzato...in queste vacanze natalizie lo studio è chiuso, quindi probabilmente ha deciso di operare in questa maniera proprio per questo motivo! il dente ora non mi fa male...da solo fastidio al freddo, ma dopo 5 minuti massimo passa...il dente è sano, giusto? vorrei sapere se nella prossima seduta dovrà soltanto chiudere il buco oppure dovrà finire di pulirlo con il trapano...perchè io mi sono sempre fatta fare l'anestesia anche per le piccole cose...però credo che ormai abbia eliminato tutta la carie e non ci sia bisogno di pulirlo di nuovo! non so cosa vuol dire medicare un dente! in ogni caso il dentista saprà se farmi o meno l'anestesia, però se voi sapete già come funziona in questi casi, mi piacerebbe saperlo in anticipo! cordiali saluti e auguri di buone feste!
Gentile Rosaria, probabilmente si tratta di una carie penetrante e profonda che non interessa la polpa coronale ed il dentista che la segue avrà optato per una strategia di attesa prudenziale non otturando subito il dente. Se avverte solo una leggera sensibilità è molto probabile che non succeda nulla di preoccupante ma se lei ha dei timori ne parli con il suo dentista che sicuramente le darà tutte le spiegazioni e rassicurazioni possibili prima che lo studio venga chiuso. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Rosaria, se nè necessario ancora usare strumenti rotanti per curare il tuo dente certamente il tuo dentista metterà in atto tutti i mezzi per non farti sentire dolore. Tanti auguri.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Rosaria, abbia pazienza ma il suo Dentista le apre il dente, lo chiude con una medicazione per rinviare la terapia dopo Natale e lei ha il candore di chiedere a noi cosa deve fare? Perchè non lo ha chiesto a lui che è l'unico che potrebbe o meglio avrebbe potuto rispondere? La ringrazio per la estrema fiducia tanto da credere che noi siamo maghi. Purtroppo siamo solo Odontoiatri e/o Medici Dentisti Specialisti. In ogni caso solo uomini. Comunque se ha uno stimolo che dura 5 minuti il dente è quasi certamente da devitalizzare! Le spiego come lo si visita per poterlo dire basta fare una visita...percussioni trasversali ed assiali , una Rx endorale e prove termiche per fare la diagnosi.....:...le prove termiche si fanno con il caldo e con il freddo...esistono liquidi che spruzzati su un batuffolino di cotone con cui toccare il dente abbassano la temperatura improvvisamente da 37° a -4° e le garantisco che se c'è patologia pulpare...la si scopre....il dente risponde con un dolore immediato: 1- se dura qualche secondo...il processo è reversibile e si aspetta, 2- se dura molti minuti, il dente è in Pulpite e bisogna devitalizzarlo subito. 3- Se non risponde al dolore vuol dire che il dente è in necrosi, è morto per infezione e bisogna devitalizzarlo in un modo particolare subito sotto protezione antibiotica! 4- Se non risponde al freddo ma risponde allo stimolo con "guttaperca" molto calda, allora significa che il dente è in necrosi, ma non completa..qualche zona di polpa vicino all'apice è ancora vitale (si chiama sintomatologia radicolare della polpa) e il dente va devitalizzato.Tanti Auguru per Natale e l'Anno Nuovo. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.:
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il suo dentista ha scelto di tenere "in prova" il suo molare, anche in vista delle prossime feste, medicandolo cioè facendo una otturazione con un materiale provvisorio.Qualora ci fosse l'esigenza di reintervenire il collega si adopererà sicuramente per non farle avere dolore facendo l'anestesia.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Rosaria, il tuo dentista sta operando saggiamente, ha medicato un dente che ha bisogno di una devitalizzazione. Affidati, ti farà l'anestesia e non sentirai niente. Questo dente poteva aspettare, stai tranquilla e non lo usare per la masticazione. Auguri di Buon Natale

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Rosaria, il dente non è sano, altrimenti non si spezzava per carie interna, possiamo definirlo ancora vitale, perchè reagisce allo stimolo freddo. Se il suo odontoiatra ha sempre eseguito l'anestesia per piccole cure, non capisco i suoi dubbi nella capacità a praticare questa metodica. La medicazione odontoiatrica è chiusura temporanea di una cavità di un dente, che dovrà essere rimossa per continuare la cura definitiva. Se la carie andrà ancora rimossa o se il dente sarà devitalizzato, nessuno via web lo può affermare con certezza.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Rosaria ha preferito mettere del materiale per otturazione provvisoria al fine di valutare il dolore nei giorni a seguire.... nulla di strano. Se deve pulirlo ancora, cosa di cui dubito dovrà sicuramente fare l'anestesia, io la farei in ogni caso perchè migliora il comfort del paziente e poi per togliere l'otturazione provvisoria deve ricorrere per forza al micromotore o agli ultrasuoni con sensazione di gelo molto intensa, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)