Domanda di Otturazioni Conservativa

Risposte pubblicate: 12

SEGUITO ALLA DOMANDA: Vi è mai capitato di curare semplici carie a molari inferiori usando l'anestesia?

Scritto da mirko / Pubblicato il

Ringrazio tutti voi per le risposte ricevute...vorrei spiegarvi meglio qual'è stato il mio problema la penultima volta che sono stato dal dentista...avevo una carie situata sull'ultimo molare inferiore(non dente del giudizio!)e il dentista mi parlò di carie superficiale, anche se estesa in tutte le nervature del dente!allora provò a farmi mezza dose di anestetico, in modo da poter trattare anche il dente affianco con l'altra metà!con il trapano però continuavo a sentire fastidio, così fece tutta la fiala e dopo non sentii più niente...inizialmente credetti che si trattasse soltanto di un problema di dose, poi però documentandomi ho sentito parlare di questi casi che vi ho spiegato precedentemente!non so che tipo di anestesia mi abbia praticato!certamente tutt'intorno al dente, prima sulla gengiva...poi però quando mi ha fatto l'altro pò di fiala mi sembrava come se la stesse facendo sul dente stesso(forse era solo impressione!)...non credo che la prossima volta mi faccia una tronculare, però può darsi che non senta nulla visto che un'intera fiala ha mostrato la sua efficacia (la mia paura è che lui abbia aggiunto dell'anestetico proprio nella zona in cui sentivo dolore, è per questo che ha fatto effetto!mentre magari la prossima volta potrebbe usarne una intera senza però accorgersi dei punti che potrebbero mostrare maggiore sensibilità!)premetto che mi fido del mio dentista, ma la mia paura è me stesso...è vero che al minimo fastidio devo dirlo al dentista!ma la mia paura è quella di sentire questo minimo di fastidio, è la paura di stare teso durante l'intervento per aspettare che sento chissà che cosa!secondo voi potrei richiedere io stessa una tronculare'mi sembrerebbe irrispettoso però, perchè è come se volessi giudicare il lavoro del dentista!non so se sarei in grado di farlo! cordiali saluti!

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/otturazioni-conservativa/3461_anestesia.html

Ma se si fida del suo dentista e questi non le ha fatto mai sentire dolore, perchè si fa tutte queste domande? Il collega sa sicuramente quando va effettuata una tronculare o una locale. Stia tranquillo è in ottime mani. Non si carichi di stress aggiuntivi inutili e dannosi e la vita è già abbastanza complicata senza che lei abbia il bisogno di complicarsela ulteriormente. Cordialmente

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Caro Mirko, continui a fidarsi del suo dentista e ricordi che lui sa quale tipo di anestesia adottare per il suo caso, tronculare o plessica che sia. Basta dirgli che non vuole assolutamente sentire dolore prima dell'intervento e lui utilizzerà direttamente la dose intera. Non abbia paura.

Scritto da Dott. Danilo Corso
Barrafranca (EN)

Abbia fiducia del suo dentista, lo avvisi che non vole sentire alcun dolore e che preferisce essere trattato in anestesia. Sara lui a decidere caso per caso di che tipo di anestesia a bisogno.

Scritto da Dott. Massimo Orefice
Triggiano (BA)
Massafra (TA)

Gentilissimo Mirko deve sapere che tanti, ma davvero tanti dentisti e pseudo tali sono soliti non usare proprio l'anestesia per la routine di cura delle carie. Quindi se il suo problema è se l'anestesia tronculare che le praticherà il suo dentista sarà o meno efficace, sappia che sarà lui stesso a decidere se dovrà o meno ripeterla. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Mirko, i molari inferiori si anestetizzano con una tronculare alla spina di Spix, dove emerge il nervo alveolare inferiore che innerva in particolare i molari inferiori. Poichè la mandibola ha una corticale ossea spessa e non superabile dall'anestetico, si fa questa anestesia tronculare e non la plessica che sembra abbia fatto il suo dentista. Plessica che non serve proprio a niente! Non solo ma fare il ragionamento che basti fare una mezza dose di fiala per poter curare con l'altra mezza dose l'altro dente è anche questo un ragionamento di un Dentista che non è pratico nell'uso delle anestesie odontoiatriche e mediche in generale! Non è scritto da nessuna parte che bisogna fare una sola mezza fiala per dente, come se la dose massima consentita fosse una fiala intera. La dose massima è molto ma molto più alta e corrispèonde a tante fiale che si devono quantificare in base al peso corporeo, alla situazione clinica locale e ad eventuali patologie sistemiche o generali di cui si viene edotti da una accurata anamnesi che deve sempre accompagnare una visita seria! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se l' anestesia praticatale dal suo dentista, come dice, ha funzionato, qual'è il problema?

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Parli serenamente di tutte queste paure ed esponga questi interrogativi al suo dentista, si apra al dialogo e sarà tutto più semplice. saluti dott. Gianfranco Vuolo

Scritto da Dott. Gianfranco Vuolo
Salerno (SA)

Sig. MirKo, non richieda nulla, segnali l’eventuale dolore che normalmente non è rapido e lancinante ma debole fino ad arrivare crescente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Sig. Mirko non si faccia più domande,stia tranquillo e lasci fare al suo dentista vedrà che tutto andrà per il meglio.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Sig. Mirko se non ho capito male lei si chiedeva che tipo di anestesia le è stata praticata, da quello che lei ha descritto sembrerebbe trattarsi di anestesia intralegamentosa.

Scritto da Dott. Ennio Carola
Roma (RM)