Domanda di Ortognatodonzia

Risposte pubblicate: 8

A quale specialista devo rivolgermi?

Scritto da fabrizio / Pubblicato il
Salve a tutti, ho letto bene gli argomenti trattati e i diversi casi clinici ma sono perplesso e volevo chiedervi un aiuto, spero di aver posto la domanda nella categoria corretta. Premetto che ho 31 anni e scrivo da Brescia e da qualche tempo voglio curare o quanto meno migliorare se possibile la mia situazione. In sintesi da quello che ho capito sono un maloccluso di seconda scheletrica forse mal curata in passato (dai 15 ai 17 anni ho messo espansore palatale, apparecchio superiore e inferiore ed elastici per fare trazione alla mandibola e fatto ginnastica posturale, e da quello che ricordo il tutto senza studi radiografici purtroppo), ho problemi di postura quali modesta cifosi, capo e spalle anteposte, dismetria degli arti (reale o dovuta al bacino spostato per scoliosi?) e probabilmente dei problemi di apnee notturne (alcuni problemi riscontrati dopo visite, altri penso di averli per quello che sento personalmente). Per ora sono quasi asintomatico, non ho sintomi gravi con forti dolori, cefalee, scricchiolii strani ma presento sempre una stanchezza quasi cronica, dei lievi dolori al rachide (soprattutto dorso e cervicale dovuti anche al mio lavoro di autista che sto attenuando con esercizi specifici da chinesiologo) e un profilo generale "storto" dalla testa ai piedi, soprattutto il terzo del viso quali mento, mandibola, sottomento e collo (frontalmente non si nota molto). Non nascondo che all'inizio volevo andare a fondo della questione solo per un fatto estetico, soprattutto del viso, ma pensando alle conseguenze a lungo termine è diventata la salute la mia priorità. Scusate se mi sono dilungato con tutta la storia ma forse per mia ignoranza ho fatto visite sbagliate (ortopedico, dentista e lo stesso chinesiologo mi han dato risposte a volte contrastanti e non mi han saputo spiegare a fondo le cause e soprattutto se posso ottenere dei risultati, ovviamente con l'impegno, non credo a manipolazioni miracolose!) quindi la mia domanda è questa: a chi devo rivolgermi per avere un parere globale di denti, ossa, muscoli, postura e tutto il resto connesso per avere una terapia dopo opportuni esami (radiografie, tac, ecografie ecc ecc)? In pratica a quale specialista devo rivolgermi per prima che mi sappia fornire delle linee guida per poi farmi mandare da altri se necessario (sapere cosa curare perché necessario a migliorare o guarire e trascurare qualcosa perché non più possibile in età adulta o per gravi anomalie, spero di essermi spiegato)? Non chiedo ovviamente una diagnosi dato che non avete niente su cui studiare ma indicare quale strada seguire a un paziente che si documenta ma resta pur sempre ignorante in materia. Diciamo che voglio si migliorare ma non voglio andare da uno specialista che mi cura un problema, magari anche chirurgicamente, senza contare la causa che l'ha generato (sto cercando di migliorare la postura dal chinesiologo ma se sono maloccluso avrò sempre la recidiva? per esempio quando cerco di allineare il collo alle spalle non respiro per le vie respiratorie ostruite quindi come si può migliorare la postura?). Grazie in anticipo per le vostre risposte, spero di essere stato chiaro in cosa chiedo e spero di aver indovinato la categoria per le mie domande, in allegato ho messo qualche foto anche se non so quanto possano essere utili
Gentile Sig. Fabrizio, il suo è un caso multidisciplinare che richiede la consulenza e la sinergia di diversi specialisti con esperienza del settore (Ortodontista, ortopedico, fisiatra). Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Un qualunque odontoiatra dopo visita clinica le saprà dare tutte le indicazioni del caso e a quali professionisti poi rivolgersi per i vari accertamenti diagnostici.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Fabrizio, indubbiamente le seconde classi sono le disgnazie che, nella mia trentennale esperienza, risultano essere le più efficaci generatrici di patologie occlusali di natura discendente, che coinvolgono cioè la postura generale con effetti negativi anche molto distanti. Tali situazioni necessitano di una corretta diagnosi neuromuscolare ottenibile con una serie di tests computerizzati atti al reperimento di un corretto rapporto mandibolocranico. Escludo fortemente qualsiasi intervento di natura chirurgica e le rammento che terapie ortodontiche convenzionali, senza un anticipato riscontro clinico positivo ottenuto su opportuni posizionatori mandibolari ( ortotico ) risultano essere un vero e proprio "salto nel buio" che potrebbe avere pesanti conseguenze peggiorative. Cordiali auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Fabrizio, Buongiorno. La stanchezza che definisce cronica può essere una conseguenza delle Apnee notturne. Queste possono essere di origine Centrale Cerebrale o Periferica Ostruttiva delle prime vie aeree respiratorie o bronco polmonari più profonde. Anche la posizione della lingua durante il sonno per disgnazie o conformazioni patologiche del palato o semplicemente per alterazione miofunzionale della stessa lingua, può essere in causa. Quindi la sua patologia è pluridisciplinare coinvolgendo la Medicina del Sonno con i suoi Specialisti, l'Ortodonzia (tra l'altro si possono realizzare apparecchi adatti a tenere libera la respirazione a livello orale e faringeo, agendo anche sulla postura della lingua), la Gnatologia che studia tutta la dinamica e statica dei rapporti dei denti tra loro e con gli antagonisti e del sistema neuromuscolare facciale e delle Articolazioni Temporo Mandibolari, nonché la posizione spaziale delle arcate rispetto alla base cranica che si rileva con un Arco Facciale di Trasferimento ed un Articolatore a valore medio (meglio se individuale), La Postura, la Podologia, l'Osteopatia e tanto altro che il suo Dentista conosce certamente! Giustamente lei dice di essere un paziente che si documenta ma resta ignorante in materia. Infatti è il Medico Odontoiatra e gli altri Medici Specialisti e Figure descritte che non devono avere igniranza. Si affidi a Loro! Non si "tormenti Lei". Le due figure fondamentali, per incominciare un percorso serio sono il Dentista GNATOLOGO(penserà lui poi a far collaborare un posturologo, un logopedista etc, se necessari) ed il Medico Specialista in MEDICINA DEL SONNO! Non dice se è ha una seria obesità che può essere causa o concausa aggravante di tutto! Esiste, per completezza, anche la possibilità di terapia chirurgica tendente a escidere tutti i tessuti molli in eccesso in bocca e nel faringe, fino al laringe per "allargare" le primissime vie respiratorie, sempre che la causa fosse questa descritta ora. Quindi, ripetendo per rafforzare il concetto: Medicina del Sonno in Centri Specializzati, Gnatologia, Posturologia, Obesità (se ci fosse).Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

A livello odontoiatrico, che è il settore che ci compete, sicuramente deve rivolgersi ad un bravo Gnatologo che studi il suo caso e la segua nel tempo.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Fabrizio, per prima cosa andrei da un bravo gnatologo per studiare il suo caso. Vi sono anche dei centri sullo studio del sonno in cui vi sono vari specialisti per uno studio multidisciplinare del suo caso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Inizi da un bravo fisiatra, che poi le consiglierà la sequenza di specialisti da consultare

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Devi rivolgerti al parodontologo per la terapia delle patologie in atto ma soprattutto correggere la posizione nel sonno altrimenti avrai sempre recidive fino a perdere tutti i denti. Facci sapere come dormi. Auguri

Scritto da Dott. Gino Salvatore Galiffa
Teramo (TE)