Domanda di Ortognatodonzia

Risposte pubblicate: 7

Sono una ragazza di 24 anni con problemi alla mandibola

Scritto da emanuela / Pubblicato il
Gentili dottori, sono una ragazza di 24 anni con problemi alla mandibola. In adolescenza ho già portato un apparecchio fisso, ma ora alla mia età mi ritrovo con un disturbo legato all'atm: alcuni denti dell'arcata superiore mi "scattano", e mi ritrovo con la mandibola che cambia spesso posizione. In bocca avverto che i contatti dei denti non sono giusti. Non ho problemi di click, o dolori, solo un'infiammazione leggera nella parte destra della bocca. In più ho un agenesia nell'arcata inferiore e una leggera protrusione dell'arcata superiore, un palato ogivale, ho una spalla più alta e più bassa. Appoggio il peso più sul piede destro che su quello sinistro. L'arcata superiore è ben allineata ma l'arcata inferiore no. Vorrei riuscire a risolvere almeno questo problema di atm in modo da avere dei buoni contatti dentali, anche perchè mi "tira" il lato destro della bocca. Sono stata da uno gnatologo che mi ha proposto un bite per il bruxismo. e poi da una dentista che mi ha proposto di mettere un apparecchio mobile sopra e sotto per risolvere il morso profondo espandendo il palato e riallinerare i denti. quello che mi preoccupa è che non so quale trattamento intraprendere. Quindi le mie domande sono: 1- se mettessi un'apparecchio mobile che effetto avrebbe sul mio corpo? farebbe danni? ( in internet ho letto che se espando il palato quando la sutura palatina è già chiusa posso provocare danni allo scheletro, potreste spiegarmi meglio..??) 2-se mettessi l'apparecchio mobile mi risolverebbe questo problema all'atm?? 3-se metto l'apparecchio mi modifica il viso??cioè cambierei aspetto? ( ho paura di peggiorare) 4- farei meglio a mettere un bite o l'apparecchio?? 5- che terapia o quale specialista mi consigliate di consultare??? Grazie
Cara Signora Emanuela, visto che parla di "rumori" articolari ed usa termini come "scattano", "Click" e parla di "contatti non giusti", di "ATM" e di tanto altro come "bruxismo" etc, deve essere per forza andata da un Dentista da cui ha "appreso" la terminologia e forse anche la Diagnosi ed allora mi domando perché cerchi confermi sul Web! In risposta alla sua numerazione: 1- la Diagnosi Ortodontica che è un atto Medico molto serio ed importante e che scaturisce solo da un Ceck up Ortodontico completo e da una analisi Cefalometrica che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta!fare una Diagnosi e programmare una Terapia,bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediato, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell’apparato stomatognatico (La bocca nel suo intero) sono complesse e richiedono Cultura, Intelligenza e Capacità Clinica oltre che Terapeutica!bisogna valutare il "discorso miofunzionale e di postura dell lingua" e sappia che le valutazioni da fare sono molto più complesse di quanto creda. Oggi esistono esami elettromiografici di superficie per l'analisi funzionale e non solo morfologica che misurano le attività elettromiografiche in occlusione centrica con contrazione di gruppi muscolari specifici in particolari e diverse situazioni contrattili e registrando degli indici ben precisi. Ora esistono anche teleradiografie particolari che permettono di sovrapporre lo scheletro e il profilo fotografico per meglio fare queste valutazioni (stereofotografia che sincronizza il viso del paziente co il volume osseo, quindi, volumetrica). Banalmente forse, per lei, le dico : "Senza tutto questo che le ho spiegato, non posso rispondere, in modo professionale, deontologico e corretto"! 2- vedi 1- ed inoltre non confonda le patologie gnatologiche con quelle ortodontiche. E' necessario fare una Diagnosi differenziale. Poi poissono anche coesistere ma l'approccio terapeutico allora sarebbe molto particolare. Occorre una visita da un Oretodontista e da un Dentista Gnatologo.3- vedere1-. 4- vedere 1- e 2- . Prego e cari saluti e la invito a non scambiare consigli via web per un Dentista in carne ed ossa che la visiti clinicamente, semeiologicamente ed anamnesticamente e strumentalmente. Non confonda il "mondo" Virtuale con quello Reale! Non so proprio cosa si aspettasse dall'avere postato due foto sfuocate ed una OPT! Vada dal Dentista! A 24 anni dovrebbe essere molto più "realista e concreta", o no
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Carissima Emanuela, comprendo le sue domande ma non è possibile darle risposte senza sottoporla ad una visita adeguata. Si rivolga ad un buon professionista e vedrà che con il suo aiuto potrà probabilmente risolvere i suoi problemi. Auguri

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentile Emanuela, da quanto ci racconti e dalle immagini postate, emergono tante considerazioni alle quali si potrebbe dare una risposta solo dopo aver effettuato una visita gnatologica e posturale completa, clinica e strumentale. Con un'agenesia inferiore, l'arcata inferiore risulta più piccola, in proporzione con quella superiore: riduce quindi lo spazio per la lingua; inoltre gli incisivi superiori risultano bloccati da uno splintaggio e sono indotti all'unico movimento anomalo di estrusione, con conseguente morso profondo: si è innescato così un meccanismo patologico di Malocclusione di Seconda Classe di Angle. Dalla radiografia (eseguita con poca attenzione nel posizionamento del capo) è evidente una forte asimmetria tra i due condili, che determina un grave scompenso posturale: testa inclinata, spalle (linea bis acromiale) una più alta e più avanti ed un'altra più bassa e più dietro, bacino ed anche (linea bis ischiatica) una più bassa e più dietro dell'altra, appoggio podalico e baricentro corporeo (da valutare su pedana baropodometrica) irregolari, colonna ad andamento elicoidale, ecc.. Quindi la terapia dovrà seguire una diagnosi molto approfondita e dovrà essere ortognatologica e posturale. Risposte ai quesiti: 1- e 2- Apparecchio mobile? Perché? Quale tipo, quello che si usa in ortodonzia intercettiva, cioè quello che si mette ai bambini? I rischi di causare più danni sono alti, mentre i benefici sono scarsissimi. La sutura palatina è chiusa e non può essere riaperta, ma vi sono apparecchi (mobili o fissi) con i quali si può espandere il palato, agendo su quella parte di ossa palatine chiamato "processo alveolare", che è l'osso che circonda ed ingloba le radici dei denti. Attenzione, "espansione" non significa "vestibolarizzazione" dei denti. In tal caso, l'apparecchio più adatto è l'Invisalign. 3- Con l'apparecchio ortodontico si modifica la posizione dei denti ed il rapporto tra la mandibola e la mascella: la funzione della bocca e l'aspetto del viso possono anche migliorare! 4- Bite ed apparecchio hanno funzioni diverse: il bite è diagnostico, l'apparecchio è terapeutico. Diffida da chi ti prende impronte per farti solo un bite e poi ti dice che con quello hai risolto tutto! 5- Lo specialista più adatto alla tua patologia è un medico (o odontoiatra) con competenze in gnatologia e posturologia, uno di quelli che non si qualifica così solo a voce, ma che ha anche uno studio attrezzato alla pratica di queste specialità (quando entri nello studio, te ne accorgi!). Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Il problema che lei espone via web appare tutt'altro che semplice, anzi, direi piuttosto complesso ed articolato, dato che riguarda non soltanto le sue arcate dentarie, ma anche le sue articolazioni temporo - mandibolari e la sua postura in generale. Detto questo appare ovvio come sia impossibile consigliarla o rispondere alle sue domande, in maniera deontologicamente corretta, seguendo soltanto alcune fotografie e le sue parola. Il mio consiglio è affidarsi ad un buon gnatologo nella sua zona, che operi nell'ambito di uno studio dove si esegue anche ortodonzia, quindi ottenere una diagnosi e piano terapeutico frutto della collaborazione fra i due colleghi e non consultare troppo internet (utile solo per avere panoramiche generali, ma si ricordi che ogni caso clinico fa storia a sè).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Le risposte dei colleghi sono giustissime. Evidenziano vari piccoli guai. Quindi manca un incisivo inferiore. Questo ha creato asimmetrie dx sx. Che sono le più dannose per la Atm. Inoltre ci sono denti del giudizio che risultano inclusi i superiori e disallineati gli inferiori. Probabilmente togliendoli tutto migliorerà molto. Quanto al l'apparecchio mobile, se si tratta di un apparecchio funzionalizzante può essere di enorme aiuto se ben diagnosticato il tutto

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Prima di tutto la cura gnatologica e poi la rivalutazione ortodontica sulla quale non può andare in trattativa la terapia ortodontica nell'adulto è solo fissa e chi studierà bene il suo caso dovrà essere in grado di dirle i cambiamenti estetici che eventualmente ci saranno. Noi non abbiamo documentazione nè possibilità di visitarla x dare risposte adeguate. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Emanuela, quanta confusione inutile, lei non deve prendere alcuna decisione, perchè non è un esperta di odontoiatria, metta in comunicazione i due odontoiatri tra di loro e vedrà che magicamente le saranno chiarite molte cose che ha male interpretato.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)