Domanda di Ortognatodonzia

Risposte pubblicate: 5

Da 2 anni vado dal dentista per raddrizzare i denti

Scritto da francesco / Pubblicato il
Sono un ragazzo di 16 anni e volevo sottoporre questo problema: da 2 anni vado dal dentista per raddrizzare i denti attraverso un apparecchio mobile posto sulla parte superiore della bocca che poi sarebbe stato sostituito con un impianto fisso. dopo un anno perdo l'apparecchio e riprendono le impronte per rifarne uno nuovo. la dentista mi mette questo apparecchio e subito dico che non mi sembra perfettamente coincidente con mia bocca (da profano non riesco ad esprimermi meglio) ma la dentista mi dice che non c'è da preoccuparsi , è soltanto che avendo già iniziato la cura da un anno vi erano le condizioni per mettere questo apparecchio più fino . dopo alcuni mesi che metto questo apparecchio sento che la mascella mi "scrocchia" cioè faccio difficoltà ad aprila completamente e sento che "scatta".chiedo spiegazioni e la dentista dice che può succedere , dice che è lo stress , che durante il sonno sforzo i muscoli della mascella inappropiatamente . il problema continua a ripresentarsi da mesi e ancora non è stata trovata la soluzione . ho anche fatto delle radiografie ma lei non mi sembra che ci abbia capito molto . i miei genitori hanno anche deciso di sospendere la cura e la dentista si è tenuta le radiografie , l'apparecchio e tutta la documentazione . vista la situazione non so più cosa fare , se fidarmi ancora o meno della dentista . il problema più grande è che non si conosce un dentista a cui rivolgersi perchè non si conosce una persona idonea e affidabile a curare questa particolare sintomatologia . cosa ne pensate? grazie
Caro Francesco, senza entrare nel merito professionale in quanto conosco solo la tua versione e non quella della collega voglio, comunque, dirti che hai tutto il diritto legittimo di richiedere la documentazione radiografica ed altro, in atto custodita dalla tua dentista, ed eventualmente poterla fare visionare da un altro dentista che abbia competenze ortognatodontiche. Cordiali saluti e tanti auguri

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Se non è più recuperabile un rapporto di fiducia con la sua curante...tutta la sua documentazione può essere richiesta e la dentista è tenuta a dargliela.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Francesco, il fidarsi o no della tua Dentista è solo un problema che puoi valutare tu! Io darei molta più fiducia ma mi rendo conto che non è stato d'animo che si possa comandare. Se ritirni di dover sentire un altro parere fallo, Ancona è sicuramente piena di tanti Ortodontisti bravi e competenti, è una gran città di cultura oltre che bella. In ogni caso ti posso indicare un caro amico molto bravo e preparato a circa 50 Km da Ancona e che anche lui come me è consulente scientifico di DENTISTI-ITALIA: è il Dr.Paolo Passaretti con studio in Via Montefogliano, n° 16 Comune: Civitanova Marche Alta Provincia, Macerata Telefono: 0733 890325. Pratica tra le altre specialità, in modo eccellente, l'Ortodonzia, puoi telefonare per un appuntamento dicendogli che ti mando io! Sai darti pareri medici per via web non è possibile perchè l'ortodonzia la si deve valutare di persona con visite ed eventiali ceck up ortodontici e analisi cefalometriche se ritenute necessarie. Di più non posso fare. Spero di esserti stato utile. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Francesco, se il rapporto di fiducia si è interrotto rivolgiti ad un altro Dentista. Comunque devi richiedere indietro tutta la documentazione, infatti e di tua proprietà e il nuovo curante ne ha bisogno per poter stilare un nuovo piano terapeutico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Francesco, controlli, se la se chi opera su di lei, è iscritta all’ordine dei medici, poi richieda per iscritto tutta la sua storia odontoiatrica, poi è possibile rispondere se dare la corretta fiducia a questa collega.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)