Domanda di Ortognatodonzia

Risposte pubblicate: 8

Ho 36 anni, da piccola mi è stato estratto il primo molare inferiore...

Scritto da stefania / Pubblicato il
Buonasera, ho 36 anni, da piccola mi è stato estratto il primo molare inferiore, col passare degli anni, pur avendo un bel sorriso, nell'arcata superiore destra il premorale 5° si è spostato verso il centro del palato ed il molare adiacente (6°) è stato devitalizzato e si è rotto, non mi crea problemi quali dolore o ascessi, ma vorrei un Vs parere sul fatto di estrarlo (cosa che mi è stata consigliata in quanto nero e rotto, bisognerebbe mettere una corona e potrebbe col tempo spezzarsi e perchè con esso è più difficile raddrizzare l'arcata) per recuperare spazio mettendo un apparecchio fisso e facendo occupare lo spazio, creatosi dall'estrazione, dal premolare attualmente fuori linea; soffrendo di cefalea-emicrania e problemi posturali, chiedo se conviene recuperare il dente (eventualmente togliendo il dente del giudizio?) e tenere il molare devitalizzato rotto (considerando che sotto manca l'antagonista il cui spazio è stato però occupato da altri denti) o procedere con l'estrazione, rimanendo quindi solo con i premolari e 1 solo morale sia sopra che sotto, ed in tal caso è necessario l'apparecchio (visto che i denti sono abbastanza dritti a parte il lato superiore dx per niente visibile ridendo ed il fatto che l'arcata inferiore ha un pò i denti "piegati" verso l'interno del palato?) ne avrei dei benefici posturali/muscolari? Preciso che aprendo e chiudendo la bocca si sente uno scricchiolio, tipo uno scatto (il movimento non è fluido). Vi ringrazio per l'attenzione.
Sig. Stefania, senza rx e visita clinica non è possibile prevedere se avrà dei benefici posturali/muscolari. Il suo problema non deve essere risolto da lei, le cure da applicare le dovrà decidere un odontoiatra dedicato all'ortognatodonzia, che si assumerà tutta la responsabilità del caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Stefania, per darle una risposta professionalmente seria è necessario un esame accurato del suo caso e, pertanto, le suggerisco di affidarsi alle cure del suo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Stefania, la mancanza di un molare estratto tanti anni fa e non sostituito le ha creato col tempo gli squilibri occlusali da lei descritti. Senza una visita accurata ed attenta analisi del caso non è assolutamente possibile fornire risposte rassicuranti. Le consiglio di affidarsi alle cure di un serio ortodontista che con i necessari accertamenti le possa spiegare la situazione e proporre valide soluzioni. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Stefania, è un pò complesso dare una risposta a queste sue domande senza avere una documentazione adeguata del caso. E' probabile che la mancanza di un elemento in arcata abbia portato alla formazione di contatti che possono essere dannosi per il sistema masticatorio, come è altrettanto probabile che questo non avvenga... Le consiglio di rivolgersi ad un ortognatodontista. cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Riabilitazione protesica di denti estrusi e non in occlusione riportati in occlusione e nella giusta curva di spee. Da casistica Protesica e riabilitativa clinica totale in casi complessi.Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara Signora Stefania, non può pretendere di avere una risposta professionalmente seria da noi via web. Non capisco neanche come si possa pensare di rivolgersi a Dentisti via internet e non ad un dentista reale che la visiti clinicamente. E' brutto vedere che non si fida del suo Dentista col quale avrà certamente parlato. Ma se non si fida di lui, l'unica cosa sensata, intelligente, ovvia è quella di rivolgersi ad un altro dentista reale e non virtuale. Però alcune cose voglio sottolinearle. Ovvio che quando è stato estratto il molare inferiore, se era ancora nell'età dello sviluppo si sarebbe dovuto mettere un semplicissimo mantenitore di spazio e non si sarebbe creato così il caos che ha ora in bocca. Ora si può intervenire od ortodonticamente riallineando e riportando in occlusione i denti coinvolti o riportando in occlusione i superiori iestrusi , intrudendoli chirurgicamente e protesicamente ed estrudendo allo stesso modo gli inferiori. Questo è immediato e non occorrono mesi e mesi di cure ortodontiche se non anni! Il dente annerito e che ha perso molta sostanza si può e si deve salvare se la radice risultasse sana come è quasi certo. Basta allungarne chirurgicamente la corona clinica, deviutalizzarlo, costruire un perno-moncone e protetizzarlo. Le lascio una foto di modelli di studio in gesso e di un provvisorio fisso in resina, in attesa di avere il definitivo in zirconio porcellana con la tecnologia CAD-CAM, che le fanno vedere come si possano intrudere e riportare in occlusione denti che non lo erano più solo c0on la chirurgia! Legga nel mio profilo: La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale e ancora:Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti e amcora Riabilitazione Protesica Fissa Totale e Chirurgia Preprotesica ed infine:Dalla parodontologia alla protesi, attraverso tutta l'odontoiatria.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Stefania, posso solo dirle che un dente va tolto solo quando non è più possibile recuperarlo. Un dente rotto si recupera a meno che non sino compromesse le radici. Poi se ha problemi posturali e cefalea, le consiglio di riallineare i suoi denti, probabilmente ne avrà vantaggi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, nonostante i suoi sforzi, non riesco a immaginarmi la sua situazione in maniera sufficiente per poter esprimere una opinione. Le consiglio di far vedere la sua bocca da un dentista. Egli saprà esserle di aiuto. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Stefania si andrebbe a creare un sorriso del tutto asimmetrico, se vuole fare una cosa fatta bene o deve togliere tutti e 3 i primi molari permanenti o recuperare quel dente e mettere sotto un impianto dopo una terapia ortodontica leggermente più indaginosa. Per quello che riguarda i problemi posturologici io tendo ad escludere il problema o quantomeno a scinderlo, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)