Domanda di Ortognatodonzia

Risposte pubblicate: 5

SEGUITO ALLA DOMANDA: Il dentista mi ha prospettato una terapia ortodontica seguita da un intervento ortognatico

Scritto da barbara / Pubblicato il

Grazie a tutti gli specialisti che hanno risposto alla mia domanda precedente. Per essere piu' precisa devo dirvi che all'eta' di 15 anni misi l'apparecchio con un risultato perfetto dopo ben 2 anni. Peccato che dopo altri 4 anni si presento' un morso aperto e ogni volta che andavo dal dentista mi sentivo dire "ahh hai un morso aperto". Cosi' ora all'eta' di 40 anni mi sento ancora in grado di affrontare un'altra ortodonzia e visto che da sola non servirebbe a niente , sono anche disposta all'intervento maxillo facciale se tutto questo servisse naturalmente a risolvere definitivamente tutti i miei problemi. Anche perche' mi hanno consigliato in alternativa il bite da mettere di notte, ma conoscendomi mi darebbe troppo fastidio. Cosi' il dentista mi ha prospettato una terapia ortodontica per allineamento superiore e inferiore seguito da intervento ortognatico bimescallere presumibilmente di frammentazione ed impattazione mascellare e anterotazione mandibolare. Ora vi chiedo perche' dovrei seguire un'indagine neuro muscolare computerizzata che stabilira' l'entita' dell'errore disgnatico presente e come potrebbe essere risolto con terapia ortognatodontica se piu' dentisti mi hanno confermato la necessita' di risolvere la mia situazione definitiva solo con intervento chirurgico. Ho molta paura per la possibile parestesia del nervo alveolare inferiore e se la correzione della rotazione mandibolare risultasse poi recidiva, ma desidererei tantissimo anche vedere i miei denti chiusi bene. Dimenticavo di dirvi che ho consultato piu' dentisti, un dentista mi ha prospettato di togliere i 2 premolari e mi ha mandato dalla logopedista per una rieducazione linguale, dopo 1 mese in effetti rieducai la mia lingua, ma raccontando la mia storia ad altri 2 dentisti, entrambi mi hanno solo detto che la lingua - avendo il palato stretto - si era abituata a muoversi come poteva, prospettandomi entrambi la terapia prescritta prima. Vi chiedo un aiuto per proseguire in questa avventura o chiudere definitivamente il discorso riallineamento per sempre. Grazie a tutti.

Precedente:
http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/ortognatodonzia/3761_terapia-ortodontica.html

Cara Signora Barbara, ma scusi, queste sono domande che deve fare al suo Dentista non a noi che non conosciamo la sua clinica. Mi sembra così ovvio che rimango stupito che lei non lo comprenda. Se non ha fiducia nel suo Dentista allora senta un altro parere ma via web non è possibile rispondere in modo professionale , colto e soprattutto fare una diagnosi. E poi le ho giù risposto nel suo precedente post a cui la rinvio, per non ripetermi inutilmente. Poi le ipotesi che si possono fare sono tantissime e potrei scriverne per ore. Ma a cosa le servirebbero in concreto? a niente! Impari a fidarsi del suo dentista o a cercarne uno di cui fidarsi! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Barbara, se desidera un consulto sono disponibile. Mi occupo di ortodonzia Linguale, ideale negli adulti. Cordiali saluti Vittorio Cacciafesta

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Sig. Barbara, purtroppo a distanza non è possibile darle un aiuto, le consiglio di sfruttare la proposta del Dott. Cacciafesta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se motivata riaffronti la cura sicuramente dovrà essere preceduta od associata ad una rieducazione funzionale logopedica per evitare nuove recidive ( morso aperto ), poi la componente chirurgica o microchirurgica del trattamento purtroppo non siamo in grado di definirlo necessitando in ortodonzia oltre alla visita anche un'attento studio radiologico, fotografico e sui modelli del paziente; dirle di più via mail vorrebbe dire fare affermazioni senza cognizione di causa Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Barbara se le hanno prospettato un intervento probabilmente è l'unica soluzione, ovviamente senza ortodonzia guida non è possibile alcun intervento chirurgico perchè i denti vengono raddrizzati per avere la posizione finale nella chirurgia. paradossalmente il suo profilo peggiorerà sempre più e più peggiora più l'intervento sarà vicino. per il nervo alveolare non si deve preoccupare è difficile che durante l'intervento si possa ledere perchè nella mandibola viene fatto un piano di slittamento superiormente ad esso. stia tranquilla se è una cosa che vuole fare la faccia distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)