Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 9

Mi è stata diagnosticata una prima classe scheletrica con morso aperto.

Scritto da paolo / Pubblicato il
Salve sono Paolo da Roma. Ho fato una visita è mi è stata diagnosticata una prima classe scheletrica con morso aperto. Desideravo sapere è possibile fare una genioplastica mediante osteotomia senza fare il percorso ortodontico. Allego foto dei due mascellari. Grazie per la cortese attenzione.
Caro Signor Paolo, anzitutto con una mentoplastica corregge in parte l'estetica del profilo ma non la Disgnazia che ne è la causa e in ogni caso, devo rispondere, forzatamente, per l'ennesima volta, ma evidentemente "Repetita iuvant", che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi? Il suo Dentista invece può? Mi domando e le domando perché questa grande inaccettabile mancanza di Fiducia e Stima in Lui! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il dr. Petti ha ragione su tutta la linea!! Aggiungo che non solo la genioplastica non risolverebbe la malocclusione, per risolvere la quale bisogna studiare se si possono ottenere risultati con il trattamento ortodontico oppure no. Ma anche che manca un incisivo laterale e ci sono (a quanto mi sembra) già ponti e capsule, e quindi bisogna davvero studiare bene bene con la cefalometria se si ottiene qualcosa. Infine, alla base del morso aperto c'è sempre una deglutizione deviata, e questa va valutata molto bene con foniatra o logopedista per verificare se è possibile correggere questa, che è la causa.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

L'approccio al suo caso, come spiegato bene dai colleghi, deve essere di tipo Ortodontico o meglio, deve prevedere un'attenta valutazione del caso clinico (le manca un incisivo laterale, sono già presenti capsule etc etc). La genioplastica ha soltanto finalità estetiche nell'immediato (e non è priva di effetti collaterali, badi bene), ma non risolve la malocclusione né le sue cause né le cause del morso aperto (da valutare con attenzione).

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Paolo, concordo con le risposte dei colleghi che mi hanno preceduto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il morso aperto si può capire solo coi denti in occlusione (in contatto naturale). Bisognerebbe anche studiare la radiografia del cranio almeno in proiezione laterale. La genioplastica non può variare un morso aperto quindi è inutile o per lo meno poco risolutore del vero problema. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

La genioplastica non risolve il morso aperto. La sua problematica probabilmente va risolta ortodonticamente. Per una risposta corretta è necessario lo studio accurato del caso tramite visita, modelli e radiografie. Cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Francesca Ferrazzano
Napoli (NA)

La prego Si rivolga ad un serio ortognatodontista.

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Caro sig. Paolo, se vuole avanzare la punta del mento può fare una genioplastica (ammesso che il chirurgo la ritenga opportuna) ma per un morso aperto è inutile.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Premesso che non è possibile fare una diagnosi e un piano di trattamento avendo a disposizione solamente delle foto a bocca aperta, una cosa posso scrivertela con certezza ossia che la genioplastica non risolve il morso aperto. Per valutare se sia necessaria la sola ortodonzia o un trattamento ortodontico da finalizzare con la chirurgia ortognatica e necessario valutare molto attentamente il caso. È necessaria una visita specialistica e uno studio del caso con dei modelli studio delle corrette foto intraorali una panoramica ed un esame cefalometrico. I fattori che determinano il morso aperto sono molteplici è quindi necessario prima di pianificare un piano di trattamento formulare una corretta diagnosi. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Carlo Raguso
Milano (MI)