Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 9

E' possibile interrompere una terapia ortodontica in corso? Se si, ci sono risvolti legali?

Scritto da Cinzia / Pubblicato il
Sono una ragazza di 34 anni e da 14 mesi porto l'apparecchio ortodontico. Nonostante le lamentele fatte al mio dentista sugli attuali risultati della terapia ( malocclusione per via di una notevole differenza fra arcata superiore e inferiore ) che mi comporta notevole difficoltà durante la masticazione, non ho risolto niente. Sono basita dalla risposta che ho avuto < nessuno riesce a tagliare con gli incisivi una foglia di insalata >. Dopo questa dichiarazione aberrante, intendo rivolgermi ad un professionista. Legalmente posso interrompere la terapia? Non voglio mi vengano restituiti i miei 1.400 euro voglio solo essere libera di "scappare" e ridare alla mia bocca e al mio sorriso nuova vita. Grazie per la vostra risposta
Carissima Cinzia, lei è assolutamente libera di interrompere la terapia in qualunque momento ed il suo dentista le deve fornire tutta la documentazione che la riguarda ( radiografie, fotografie e modelli ). Chiaramente senza sapere da dove partiva la sua terapia non si può commentare il risultato e soprattutto le chiedo: è sicura che questa non sia una fase intermedia in preparazione ad un'altra apparecchiatura ? Comunque da lei ci sono ottimi ortodontisti e quindi risolverà sicuramente i suoi problemi. Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Antonella Bacchieri Cortesi
Noceto (PR)

Gentile signora, purtroppo l'ortodonzia tradizionale spesso dimentica di andare alla ricerca delle cause della malocclusione. Questo determina difficoltà di raggiungere il risultato, o allungamento dei tempi o, spesso, recidiva alla fine del trattamento. Nella sua zona potrei consigliarle un dentista di Sinni, il dott Massimo Ligas, accurato e coscenzioso e a conoscenza della importanza della muscolatura per il risultato finale. Saluti

Scritto da Prof. Antonio Ferrante
Nocera Inferiore (SA)

Cara Signora Cinzia, Lei non ha mica un contratto indissolubile col suo Dentista...può decidere di cambiare quando vuole...anche  dopo 14 mesi di terapia...non conoscendo la sua situazione clinica non è mica detto che il suo Dentista stia sbagliando...perchè non ne parla con Lui apertamente ... io sono di Cagliari...e le posso garantire che gli ortodontisti di Cagliari sono tutti professionisti capaci...quindi si confidi...col suo dentista...poi nel caso può cambiare se lo crede quando e come vuole! I tempi si possono allungare in una terapia ortodontica come in qualsiasi altra terapia...quindi non parta in quarta con "non c'è risultato"...bisognerebbe vedere clinicamente tutto...come era la situazione originale...come è ora e i risultati che il Dentista ha in "testa" di raggiunger"...le difficoltà...a volte inevitabili ma superabili che nel prosieguo della terapia si possono presentare. Può anche semplicemente chiedere una visita per un consulto con un altro professionista solo per avere un suo parere clinico! ... Le ho dato tutte le informazioni che ha chiesto...spero...cordialmente suo Gustavo Petti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Condivido quanto già detto dai colleghi. Può decidere di cambiare quando vuole|

Scritto da STUDIO ASSOCIATO YGEA
Trecastagni (CT)

Sig.ra Cinzia cambiare si può, ma non ritengo equo il recupero economico. Le ricordo che le cure ortodontiche, in età adulta, dopo il periodo di crescita consentono solo movimenti dentali e non ortopedici, che si ottengono durante il periodo di crescita. Questo potrebbe essere il motivo del mancato risultato, provi a parlare con il suo dentista, se valutare un eventuale approccio chirurgico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Si, scappa Cinzia, ma come fai a capire se il prossimo sarà quello giusto?? Perchè non provi alla clinica universitaria?? A Cagliari c'è gente di prim'ordine..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Cinzia, capisco la sua insoddisfazione, ma aspetterei ancora un po' per giudicare; infatti un trattamento ortodontico ha una durata media di due anni, e molto spesso si attraversa una fase nella quale i denti non "combaciano" e la situazione è apparentemente peggiore dell' inizio, ciò nonostante se lei ritiene di affidarsi ad un altro specialista è suo diritto e a Cagliari non mancano fior di ortodontisti.

Scritto da Dott.ssa Maria Majolino
Genova (GE)

Sig.ra Cinzia, certo 14 mesi di terapia non sono pochi, ma neanche troppi e in queta fase, dopo l'allineamento, che si ottimizza l'occlusione, pertanto non credo che farà passi da gigante cambiando ortodonzista, anche perche gli spostamenti dentali non sono veloci e non devono esserli, altrimenti ci troveremmo di fronte ad una terapia cruenta che, nella sua età, rischierebbe la rizolisi (riassorbimento radicolare. Una terapia con tempi giusti favorisce la riorganizzazione dell'osso intorno alla radice, perchè mentre nella direzione della forza che si applica alla radice, si distrugge osso, dall'altra parte si appone osso ed è un processo lento. Per esempio chi non fa un'adeguata stabilizzazione nel tempo, proprio per i processi che le ha appena elecati, rischia una recidiva. Cordiali Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Cambi con tranquillita' e sono sicuro che anche il suo dentista non avra' nulla da eccepire. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)