Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 7

Soffro da un annetto circa di dolori alla mandibola

Scritto da stefano / Pubblicato il
Salve dottore, sono un ragazzo di 22 anni, vorrei esporle il mio problema, soffro da un annetto circa di dolori alla mandibola soprattutto quando apro la bocca e quando mastico, inoltre soffro di un dolore cervicale ormai cronico e di dolore lombare e altri doloretti agli arti superiori e inferiori soprattutto alle ginocchia, dopo un pó di indagini fatte con il mio medico tra cui analisi del sangue varie, tutte risultate positive per escludere quindi problemi più seri, ora il mio medico ha pensato che si potrebbe trattare di malocclusione o problemi mandibolari, visto che io ho giá prenotato la visita verso il mio dentista di fiducia che però per vari motivi sarà solo il 27 marzo, secondo voi affinchè non mi faccio prendere dall'ansia come il mio solito. Si potrebbe pensare a una malocclusione come problema dei miei dolori? Oppure la escludete a priori? Inoltre vi aggiungo che da un ortopanoramica fatta due mesi fa circa risulta una disodontiasi del dente del giudizio in basso a sx il quale è totalmente incluso ma non mi ha mai dato fastidio almeno per il momento, e inoltre il dente affianco al dente del giudizio incluso è quasi totalmente rotto, e ho già un dente del arcata superiore ricostruito, vi ringrazio anticipatamente per la risposta, distinti saluti
Probabilmente è un problema gnatologico per cui necessita di un collega esperto in gnatologia. Il tutto potrebbe dipendere da una malocclusione ma prima va inquadrata la situazione a livello dell'articolazione temporo-mandibolare. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Nel suo caso è indispensabile iniziare a fare una prevenzione seria e quotidiana che il suo dentista dovrà spiegarle nei dettagli, curare i denti che necessitano di terapia, prendere la buona abitudine dei controlli periodici almeno semestrali. In questo rigoroso ordine. Riguardo i problemi di dolore che avverte, dovrà valutare con una visita presso un dentista competente che si occupa di gnatologia ed esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare se è presente, come sembrerebbe, un aspetto che deriva dall'occlusione e dall'ATM.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Caro Signor Stefano, buongiorno, avrà voluto dire tutte negative :)! Se fossero positive ci sarebbe qualche cosa che non andrebbe, in Medicina si dice così! Non posso rispondere alla sua domanda. Occorre fare una Visita Clinica, Anamnestica locale e generale sistemica, vedere le analisi e sapere quali siano state fatte e quali mancassero eventualmente! Per esempio analisi importanti sono il RA Test, Proteina C Reattiva, ASLO, Ves, Emocromo con Formula, come prime analisi base! Sono state fatte queste? Lei ha descritto una Sindrome, ossia un insieme di sintomi che possono essere legati o no! Non solo ma sappia che esistono delle malattie dette malattie focali a distanza di organi importanti che hanno il loro Fucus di partenza "in cavità dell'organismo comunicanti con l'esterno", in questo caso le Tasche Parodontali o infezioni dentali o endodontiche o del periapice!Tra le malattie focali ci sono le artrito che colpiscono le articolazioni! Quelle analisi descritte servono anche per evidenziare questa possibilità! Poi certo potrebbe essere malocclusione, patologie cariogene dentarie, patologie Endodontiche e periradicolari, endoparodontali e parodontali, Gnatologiche, Ortodontiche etc etc etc! Se non potesse aspettare il 27 Marzo che mi sembra molto ed il suo Dentista, senza entrare nella sua Logistica, dato che è il SUO Dentista, potrebbe Vederla molto prima, dedicando un'oretta in più al lavoro o spostando u8n appuntamento di un paziente che abbia meno urgenza di Lei! Poi sono fatti Vostri ovviamente! Io mi comporto così coi miei paziento! Se hanno urgenza mi organizzo per vederli al più presto! Ma io sono fatto così! Amo la mia Professione e "amo" i miei pazienti e cerco di prendermi cura di Loro al meglio! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

STANDO SOLO AL TESTO SCRITTO. La sua descrizione giustifica l'ipotesi di una mala occlusione. Nessuna paura, non è mortale. Dunque non è in pericolo di vita, ma è in pericolo la qualità della vita. Brutta notizia per lei: servono mani molto esperte. Per difendersi da atti di sciacallaggio, pretenda garanzia di risultato: pago se tu mi darai dei risultati positivi. La procedura di cura sarebbe di fare una placca di plastica che funziona come interruttore di contatto, che va gestita dal dentista con appuntamenti brevi e ravvicinati. (Appuntamenti a distanza di settimane dopo avere acchiappato un buonissimo acconto sono molto sospetti.) Dopo poco tempo si prende una decisione ragionata ad alta voce: o si fa ortodonzia (denti storti) oppure si fanno protesi (dove i denti mancano). In entrami i casi si deve riorganizzare in senso positivo il rapporto di combaciamento. La riorganizzazione verrebbe completata da un molaggio selettivo, che come procedura sarebbe la bestia nera dei dentisti: infatti su questo tema si sono fatte più cause civili, come alternativa di un pugno diretto sul naso del dentista. Faccia attenzione ai contatti su internet, che sarebbe la foresta dove i leoni mangiano le gazzelle. Altre info per telefono, al bisogno. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Vorrei tranquillizzarla, i sintomi che lei riferisce sono molto probabilmente legati ad una postura mandibolare/ dentale non corretta che si evidenzia con dolore alla masticazione dell'articolazione temporomandibolare e dei muscoli masticatori. Una visita odontoiatrica e gnatologica l'aiuteranno a capire e a curare ciò che l'ha determinata per farla star bene. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Orietta Pasdera
Vicenza (VI)

Può darsi che il dolore alla mandibola sia semplicemente dovuto al dente "rotto" o a qualche altro dente da curare, quindi conviene innanzi tutto sistemarli, poi si può anche approfondire l'indagine.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Sig. Stefano, di certo posso dirle che i denti distrutti devono essere riabilitati, poi se i suoi problemi derivassero dall'apparato stomatognatico lo saprà solo il 27 di marzo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)