Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 13

Allineamento denti. Quale soluzione scegliere?

Scritto da candida / Pubblicato il
Ho un figlio di 11 anni che è in cura da più di 2 presso lo stesso studio dentistico. Premetto che mio figlio attualmente ha tutti i denti definitivi ( avendo subito anche 2 estrazioni per problemi di affollamento). La diagnosi è la seguente: "malocclusione di 1 classe scheletrica, ipodivergenza della basi ossee mascellari. Solco labio-mentoniero tendente al chiuso e angolo naso-labiale aperto. Rapporto occlusale interarcata di classe 1 molare e canina a sx e a dx. Incisivo superiore suscettibile di vestibolo versione rispetto alla base ossea alveolare. Incisivo inferiore già in vestibolo versione rispetto alla base ossea alveolare. Deficit di spazio per l'allineamento del settore anteriore inferiore da canino a canino." Il piano di trattamento: Allineamento e livellamento dell'arcata superiore. ( tutt'oggi in opera). Sull'arcata inferiore mi sono state proposte 3 soluzioni da 3 diverse Dott.sse: - allineamento previa estrazione definitiva dei 4 premolari. - stripping - allineamento previa estrazione di un incisivo. Cosa ne pensate? Spero capiate la mia incertezza! Attendo con ansia un Vs parere. Grazie
Mancano per una corretta diagnosi quali denti siano stati estratti - ma se il caso presenta un grande affollamento spesso sono necessarie delle estrazione che nella seconda classe gestita bene meccanicamente in genere sono i primi premolari superiori ed i secondi premolari inferiori. L'estrazione dell'incisivo inferiore è in genere un compromesso che dà poi problemi di stabilità con un overjet ( spazio fra incisivi superiori ed inferiori) aumentato per sempre. Lo stripping è valido se l'affollamento non è superiore ai 3 mm. L'importante è che segue suo figlio - che sia un ortodontista a tempo pieno meglio se specialista in ortodonzia e lavori sempre in quello studio e non sia "vagante" pena la discontinuità del trattamento. In genere un ortodontista maturo che documenta bene dovrebbe avere dei suoi casi già risolti.. se ne faccia mostrare, è sempre una prova di professionalità. Faccia comprendere nel trattamento la contenzione a fine cura a lungo termine. Spero di esserle stato utile.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Angi
Padova (PD)

Sig.ra Candida, probabilmente tutte e tre le soluzioni portano a un buon risultato del caso. Per definire la giusta cura occorre come minimo uno studio del caso, con la valutazione dei modelli e visione radiografica. Probabilmente le due avulsioni già fatte, sono denti decidui.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Candida ... non capisco ... suo figlio è in cura presso un Collega che ha pianificato una terapia buona, sta avendo dei risultati ... non capisco il consulto di altre 3 Dottoresse ... scusi ...chieda a chi l'ha in cura...perchè deve perdere la fiduicia così? ... Dare poi un parere che abbia un senso ...una serietà ...una Professionalità ...non è possibile senza vedere...visitare ... studiare ...il caso dal punto di vista Cefalometrico...etc. Quindi Le consiglio di chiedere all'attuale Ortontista che l'ha in cura!!! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Candida, da quanto ha esposto nella sua domanda la soluzione migliore potrebbe essere quella delle quattro estrazioni dei premolari. Ovviamente è difficile poter fare una diagnosi senza il supporto di esami radiografici e di modelli in gesso su cui eseguire le misurazioni necessarie per stabilire l'entità dell'affollamento. Per quanto riguarda le altre due soluzioni proposte sono dei compromessi che non sempre portano al risultato sperato. Il consiglio che le posso dare è però quello di farsi mostrare dal suo dentista casi trattati con le tre soluzioni, facendosi spiegare i pro ed i contro di ognuna di esse e poi decidere in base alle sue esigenze. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giannicola Gava
Cerveteri (RM)

Ed eccole servito un quarto parere. Ovviamente diverso. Suo figlio ha 11 anni. Com'è noto anche ai non operatori del settore a quell'età la crescita è ancora abbondantemente in atto. Io le riporto semplicemente come opero in casi simili. (E' fin troppo ovvio che trattasi di mera semplificazione non avendo di fronte esattamente il caso e la portata dell'affollamento, l'esame obbiettivo, la valutazione neuro-muscolare, l'esame cefalometrico, etc.). A) Montaggio di apparecchiature fisse finalizzato allo sviluppo delle arcate B) Valutazione della crescita, naturale e indotta C) Eventuale stripping. Ho un bel numero di casi con affollamenti gravi iniziati a quell'età e terminati con il massimo successo SENZA ESTRAZIONI. Quante disfunzioni ho trattato in seguito ad estrazioni ortodontiche!! Preferisco un leggero affollamento inferiore. Il mio, ovviamente, è un umilissimo parere. Cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Con lo stripping tra gl'incisivi è possibile recuperare al massimo 1 mm di spazio. Se si esegue dietro i canini ed i premolari si aggiungono altri 3-4 mm massimo. L'estrazione dei 4 premolari andava prospettata ad inizio terapia. L'unica cosa che non deve fare assolutamente è togliere l'incisivo inf., questo è previsto solo in rari casi di terze classi. Saluti.

Scritto da Dott. Massimiliano Trubiani
Roma (RM)

Ogni tanto riesco forse a dare una risposta a tono. Stavolta non ci si capisce niente.. Mi spiace.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Candida per una corretta diagnosi è necessario fare uno studio del caso per il quale necessita la valutazione di esami rx, modelli e foto del paziente dopo una opportuna visita!

Scritto da Dott.ssa Alessandra Schirripa
Roma (RM)

Concordo con Lorenzo Alberti. Se deve toglier dei denti può essere valutata la possibilità dell'estrazione dei germi dei denti del giudizio inferiori e cercare spazio raddrizzando i denti dal secondo molare al canino che spesso negli affollamenti sono inclinati in avanti. (eviterei altre estrazioni di premolari o incisivi)

Scritto da Dott. Alessio Conti
Livorno (LI)

Gentile signora, le correnti di pensiero, come ha potuto vedere, sono diverse. l'ortodonzia in questi ultimi anni si è evoluta passando da mero allineamento dei denti a scienza che normalizza la funzione orale e le correlazioni neurologiche con il sistema nervoso. Nessuno ci aveva mai detto che ogni dente ha una rappresentazione a livello della corteccia cerebrale e che, dopo un'estrazione quella corteccia tende ad atrofizzarsi (bisogna solo sperare nella capacità di migrazione dei neuroni vicini). con ciò non voglio dire che le estrazioni non si fanno più; purtroppo ci sono casi in cui dovendo scegliere tra un affollamento nono corregibile e delle estrazioni si preferisce estrarre e permettere all'occlusione di essere più equilibrata per fare recuperare informazione all'encefalo. Ma probabbilmente non è il caso di un bambino di undici anni. Il caso probabilmente va inquadrato in modo più globale, analizzando la funzione muscolare (che ha generato la alterazione ossea e dentaria). se si potrà ridare una funzione corretta alla muscolatura avremo senz'altro un alleato che ci aprirà prospettive nuove e più rispettose del paziente. inoltre, per i rapporti neurologici tra bocca e sistema nervoso, potrebbe vedere scomparire, se presenti, alterazioni che stanno fuori della bocca: problemi di postura, deficit della attenzione, problemi digestivi, respiratori etc. ) che sono condizionati dal problema causale. Indubbiamente questa strada è più lunga e richiede COLLABORAZIONE DA PARTE DEL PAZIENTE, ma i risultati sono certamente più completi e stabili. il dott. Alberti certamente ha la visione giusta per afrontare il problema. saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Antonio Ferrante
Nocera Inferiore (SA)