Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 10

Mia figlia di 3 anni ha un incisivo consumato ed un pò rotto

Scritto da Gianluca / Pubblicato il
Buongiorno, grazie a tutti per questo ottimo servizio. Mia figlia di 3 anni ha un incisivo consumato ed un pò rotto, e mi chiedevo se secondo voi è necessario prendere dei provvedimenti per evitare futuri problemi ai denti definitivi. Se si, cosa consigliate? Grazie e cordiali saluti p.s.: ho provato a fare una foto ma non è stato facile .. :-)
Se non necessita di devitalizzazione perché la lesione é superficiale nessun problema lo tenga controllato e quando la collaborazione lo consentirà potrà essere ricostruito. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, le rispondo supponendo che la frattura sia stata originata da un trauma. Se il dente è vitale e non lo vede scurirsi nel tempo, per il momento, non faccia nulla. Se sua figlia comincia a lamentarsi di una certa dolenzia, se il dente tende a scurirsi, allora, la sottoponga ad una visita per accertarsi che il dente sia vitale e non in necrosi. In caso contrario, in assenza di segni clinici, potrà sempre ricostruirlo o lasciarlo così fino alla permuta. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Macrì
Napoli (NA)

Buongiorno, Non è chiaro il motivo perchè sia un pò rotto, per un colpo ricevuto? le sue affermazioni sono un pò vaghe, con questi dati a nostra disposizione è un pò difficile aiutarla, posso consigliarLe di recarsi presso un Odontoiatra il quale sarà in grado di aiutarla a togliere ogni dubbio a noi sottopostoci, grazie.

Scritto da Dott. Fabio Vaja
Milano (MI)

Caro Signor Gianluca, a tre anni, sua figlia deve avere erotti tutti i suoi dentini decidui (di latte). Un incisivo, non si rompe così, senza causa? Perchè si è fratturato? E' vivo e vitale o vivo e non vitale? Ha mobilità nell'alveolo o no? Il "tavolato osseo" è mobile o no? Ha subito un trauma e se si quale o no? Tutto questo e tanto altro deve valutare il Dentista meglio se Pedodontista (l'Odontoiatra dei bambini)! Tra l'altro è utile una visita per la valutazione della bocca intera, ossia conformazione delle arcate, del palato, il tipo di respirazione, il tipo di deglutizione, la postura della lingua, la presenza di frenuli anomali e tanto altro! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Non credo che la situazione al momento attuale possa avere ripercussioni sul dente permanente. Però è sempre importante curare il dente deciduo che dovrà rimanere in bocca per altri 3-4 anni. Prof.Giuliano Falcolini, già docente ordinario di Pedodonzia presso l'Università di Sassari

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Secondo me la descrizione indica una carie del dente da latte, e non un trauma... Ma questa cosa è incerta a causa delle spiegazioni troppo stringate del papà. La carie o quello che è va curato e sistemato, se possibile, e bisogna controllare che non ce ne siano altre in giro, ed è necessario, qualora sia carie, chiedersi bene per quale abitudine errata si sono verificate, alimentare, igienica etc. Il valore del dente da latte è in funzione della età: questo incisivo viene cambiato a 6 anni circa, quindi se la bimba ha 3 anni, manca ancora molto. Allora il consiglio, vista la tenerissima età, è di fare queste visite e queste cure in sedazione inalatoria con protossido. Metodica sicura innocua semplice ed efficace.. Legga su questo sito e nei miei siti i miei articoletti sulla mascherina della sedazione cosciente e a Milano troverà di sicuro bravi professionisti che, usandola, possono fare le cure evitando ogni stress alla bimba.. Se sarà in difficoltà la posso aiutare io a reperire la persona giusta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Se il dente è stato lesionato da un trauma solo una visita potrà valutare l'esistenza di patologie da curare. Quindi solo una visita del suo dentista potrà eliminare ogni dubbio. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Gianluca, penso che la visita da un buon dentista sia il suggerimento migliore. Se il dente è rotto a causa di una carie va curato, se invece il problema è stato causato da un trauma e non vi è patologia si può semplicemente tenere sotto controllo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Gianluca, tre anni è l'età giusta per una prima visita odontoiatrica, dove non verrà valutato solo l'incisivo, ma tutta la bocca dal numero dei denti ai tessuti molli e vedrà quante belle cose le verranno spiegate, se le seguirà alla lettera sua figlia avrà denti sani per tutta la vita; le consiglio di evitare ambienti dove promuovono la visita gratuita, perché probabilmente troverà solo uno scaltro preventivo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile paziente, se il dente non presenta infezione, non ha cambiato di colore e non fa male, le consiglio di tenerlo così e di non sottoporre sua figlio ad uno stress psicologico per ricostruire quel pezzettino che manca. Cordialmente Dr Gerardo Cafaro

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)