Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 13

Ho un'agenesia dell'incisivo laterale superiore

Scritto da Ottavia / Pubblicato il
Salve, sono una ragazza di 18 anni e il problema che ho è relativo ad un'agenesia dell'incisivo laterale superiore. Per risolvere il problema molti dentisti a cui mi sono rivolta mi hanno proposto l'inserimento di un apparecchio ortodontico con la finalità di creare lo spazio necessario per l'inserimento di un impianto. Io sinceramente, per una questione estetica, sono contraria. Quali altre possibili soluzioni potrebbero esserci? Considerando che lo spazio è molto piccolo. Vi ringrazio anticipatamente per le risposte, cordiali saluti.
Le alternative alla corretta proposta che le è stata fatta sono: - lasciare le cose come stanno - Maryland bridge (ponte incollato) - mimetizzare lo spazio presente tra canino ed incisivo centrale con piccoli apporti di composito i quali, "ingrandendo" i due denti, ridurranno il diastema oppure ricorrere a delle faccette per ottenere la chiusura dello spazio presente (questa ultima soluzione è possibile solo se lo spazio è ridotto perchè altrimenti si verificherebbe una antiestetica asimmetria della morfologia dei due denti rispetto ai controlaterali). Di più online e senza una visita clinica non è possibile suggerire.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Cara Signora Ottavia, leggere da parte mia quanto da lei scritto "molti dentisti a cui mi sono rivolta", è veramente avvilente e sconcertante! Lei deve rivolgersi al Dentista in cui ha Fiducia e Stima e basta e fare la terapia che Lui le indicherà e spiegherà accuratamente ed esaustivamente! Non sta mica scegliendo un vestito o un "cibo" per il quale deve girare diversi negozi per trovare quello che piace a lei! Si sta rivolgendo ad un Odontoiatra, il Medico della bocca! La sua "ingenuità" dovuta evidentemente ai suoi 18 anni le fa credere che si possa rispondere così, senza una visita clinica e soprattutto senza una valutazione cefalometrica, fotografica, radiografica e di modelli di studio per fare una corretta diagnosi ed impostare una congrua terapia! A "pelle" o per il sentito dire o per informazione diretta di amici e pazienti, si faccia visitare da un Professionista in cui, ripeto, possa instaurare un rapporto di Fiducia e Stima! Se no non ne esce, mi dia retta!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ciò che le è stato proposto rappresenta il modo corretto di approcciare il suo caso. Tutte le altre alternative sono da considerarsi scorciatoie dalla non sempre favorevole prognosi.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Ottavia:ortodonzia per posizionare un impianto? Lo spazio lo recupera a spese di quale dente dell'arcata. Bisognerebbe avere una panoramica per vedere. L'alternativa potrebbe essere un ponte di tre elementi, o chiudere lo spazio, ma quanto è questo spazio? PANORAMICA e poi trovare la soluzione migliore! Saluti Giuseppe Grandinetti Siena. Se ha bisogno di altri consigli.

Scritto da Dott. Giuseppe Grandinetti
SIENA (SI)

IO mi unisco ai molti dentisti che le hanno consigliato l'ortodonzia: in estrema sintesi, l'apparecchio è per un po'.. il sorriso .. per sempre!! E aggiungo, la salute, perchè con un lunghissimo discorso potrei spiegarle che non è solo una questione di estetica, ma anche di funzione, masticazione occlusione corretta etc..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Ottavia, se molti dentisti concordano in un unico trattamento, perché dubitare, la questione estetica dell'apparecchio probabilmente è d'obbligo, altrimenti con le altre procedure si otterranno risultati pessimi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Quello che le è stato proposto è giusto. Si può scegliere con tecnica Invisalign /invisibile) proprio per motivi estetici. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Per darle un parere sensato ci sarebbe bisogno di un'accurata visita e di tutti i passaggi obbligatori per una corretta diagnosi(modelli, foto, rx, tracciati cefalometrici). In linea generale posso dirle che molto difficilmente potrà ottenere un beneficio (anche solamente estetico) prescindendo da una terapia ortodontica che potrebbe essere di riapertura dello spazio o di chiusura dello stesso a seconda della tipologia della malocclusione. Cari saluti, Dr.Roberto Del Rosso, Specialista in Ortognatodonzia, Terni
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

Cara Ottavia, trovo molto più antiestetico uno scarso spazio con un canino in cattiva posizione che un apparecchio ortodontico in giusta posizione, anche tenendo presente che l'agenesia dei lateriali è quasi sempre doppia, cioé interessa entrambi gli incisivi laterali. Tuttavia dopo che l'ortodonzia ha creato lo spazio io andrei cauta con un impianto posto in zona anteriore, perché con il tempo le gengive si modificano (si "alzano") e si intravede il colletto dell'impianto, che in zona anteriore è molto antiestetico. Ti consiglio invece un maryland bridge che ha il pregio di essere inserito sulla parti linguali del canino e dell'incisivo centrale. Va fatto in zirconio e non lima i denti. Estetica assicurata e per sempre. Tanti cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Ti hanno proposto la cosa più giusta. Tutte le altre soluzioni sono un salto nel buio. Quando mi capitano pazienti come te, che rifiutano la soluzione migliore per la salute adducendo sconcertanti motivazioni "estetiche" le accompagno alla porta pregandole di non farsi più rivedere.

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia