Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 10

Ho 42 anni e ho portato l'apparecchio dall'eta di 14 anni sino ai 18...

Scritto da Francesca / Pubblicato il
Buongiorno, premetto che non conoscendo il linguaggio tecnico metteró tra virgole alcune parole. Ho 42 anni e ho portato l'apparecchio dall'eta di 14 anni sino ai 18 ma una volta tolto non ho usato nessun tipo di contenimento. Quando mi é stato rimosso ho riportato danni allo smalto cui non é mai stato posto rimedio. Negli anni ho poi sviluppato erosione dentaria. Mi sono recata presso un dentista per migliorare il mio sorriso attirata dalle immagini di veri e propri miracoli che possono essere fatti con le faccette di porcellana. La dentista peró mi ha consigliato, prima di un trattamento estetico, di migliorare il "morso" attraverso un apparecchio ortodontico. Mi sono mostrata scettica perché avendolo giá portato e avendo giá dovuto subire delle estrazioni, da profana, lo spazio a disposizione mi sembra molto limitato per poter sperare che i denti possano spostarsi e quindi migliorare. Per non parlare poi del fatto che i denti anteriori, come potrete vedere dalle foto, sono privi di smalto proprio laddove i brackets andrebbero apposti. La dentista mi assicura che anche con uno spazio limitato otterrá un risultato "garantito", come lei l'ha definito, e che sulle parti scoperte del dente applicherá della resina per consentire al bracket d'essere attaccato ( tutto ovviamente a mie spese). Dovró portarlo per almeno 2 anni ma ogni 6 mesi dovró ripetere le radiografie per verificare che tutto proceda per il meglio. Mi spiegava infatti che quando si é portato l'apparecchio in precedenza, le radici dei denti risultano arrotondate e i denti piú "deboli". Per cui potrebbe anche capitare che nel corso di questi presunti 2 anni lei valuti la necessitá di doverlo rimuovere ma in ogni caso, se anche questo capitasse trascorsi i primi 6 mesi di trattamento, il risultato ottenuto nei mesi trascorsi sarebbe giá notevole. Potete capire il mio scetticismo all'idea che dopo una spesa di non poco conto il tutto potrebbe non andare avanti e l'idea di apporre della resina che non so se sia una buona idea a livello estetico una volta che l'apparecchio verrebbe rimosso. La dentista sostiene che l'apparecchio sarebbe l'unica soluzione visto che la mal occlusione sta facendo ritrarre le gengive e provocando erosione dentaria. Esiste questo nesso? Mi rivolgo a voi per un parere sulla necessitá concreta di dover mettere l'apparecchio o sulla eventualitá di poter migliorare il mio sorriso con l'apposizione delle faccette di porcellana ottenendo un risultato se non ottimale almeno buono. Il lato estetico é quello che mi ha fatto muovere ma ovviamente se la mia situazione é pessima anche dal punto di vista della masticazione non posso sottrarmi all'ortodonzia. Grazie anticipate per questo servizio.
Cara Signora Francesca, vorrei tanto poterle rispondere in modo esaustivo e completo e soprattutto Professionale e sicuro ma senza visita clinica ed eventuale ceck up ortodontico con Cefalometria non è possibile! Allora farei solo congetture che troverebbero il tempo che troverebbero! Mi domando per quale motivo non si fida invece della sua Dentista che mi sembra Degnissima di Fiducia da parte sua! Le consiglierei di esprimere tutti i suoi dubbi alla Collega e parlare di tutto con Lei. Mi rendo conto che sembra una risposta "banale" la mia ma, mi creda, ci rifletta sopra e vedrà che banale non è! E' avvilente, per la Nostra Meravigliosa Professione e soprattutto Professionalità e Professionismo, constatare quanta poca fiducia ci sia nei confronti del proprio Dentista, la cui Stima e Fiducia non dovrebbe essere messa in discussione, ovviamente reciprocamente! Esse sono la base del rapporto Medico Paziente! Senza esse, non ha senso questo rapporto! Mi scusi se mi permetto di dire questo ma trovo essenziale che questa Fiducia ci sia e non venga meno altrimenti non ha senso continuare il rapporto e cercare conferme altrove o sul Web. Si cambia Dentista e basta e si sente un parere Clinico "De visu et de auditu ", l'unico valido! Per precisione e dovere, le dico anche che si vedono pur essendo la opt la lastra non idoinea per questo, dei difetti ossei in verità piccoli ma a più pareti complessi con in particolare emisetti ed inversioni della architettura ossea in particolare nei sestanti posteriori che richiederebbero un sondaggio parodontale ed una visita parodontale e gnatologica adeguata con preparazione iniziale parodontale completa e rivalutazione parodontale con nbuovo sondaggio per avere la reale misura delle eventuali tasche parodontali presenti e fare quindi diagnosi di parodontite e di quale tipo per convalidare o no il sospetto diagnostico avuto ora! Questo per completezza e sua informazione tesa alla salvaguardia della sua salute! Prendendo tutto questo con la dovuta prudenza dato che ho visto solo una OPT tra l'altro non adatta come invece lo sono le Rx endorali a queste diagnosi radiologiche che però devono essere complemento di una diagnosi Clinica e Strumentale ben precisa!La invito a leggere la risposta alla domanda precedente a questa nella seconda metà in cui accenno alla Visita Parodontale e sua Rivalutazione Parodontale!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Caso da studiare e impostare correttamente la terapia. A mio giudizio il miglior trattamento è Invisaling e a fine trattamento Disegno del Sorriso. Invisaling è superiore per una miriade di motivi, primo fra tutti il miglior controllo dei riassorbimenti Radicolari (che tutto sommato non sono molto accentuati nel suo caso), e la non immediata necessità di ricostruire i denti danneggiati dalle erosioni per muovere i denti. Risolviamo eccellenti malocclusioni senza brackets e in maniera invisibile. Tutto il resto sono storie, siamo nel 2013. Welcome to Sorrisi & Sogni
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Vacca
Cagliari (CA)

Sig Francesca, se gradisce la visito gratuitamente nel mio studio, per proporle un'altro piano di trattamento, lasci un messaggio in segreteria tel, col suo recapito telefonico, se non dovesse rispondere la mia segretaria. Cordiali saluti Cristina Cortis

Scritto da Prof. Cristina Cortis
Cagliari (CA)

Se 4 anni di ortodonzia hanno portato al risultato che vedo in foto ( per di più con 4 estrazioni!!) ci sono dei problemi di fondo nel suo sistema dinamico; il fallimento del precedente trattamento non è dovuto tanto ad errate tecniche operative quanto alla mancanza di una diagnosi corretta di base. Che non è legata soltanto ai tracciati cefalometrici o all'analisi degli spazi, ma al funzionamento del suo sistema neuromuscolare. Lasci stare qualsiasi proposta di trattamento che non sia accompagnata da una diagnosi MEDICA ( non tecnica: lo sappiamo tutti che quella è un a seconda classe, che c'è un affollamento etc etc; lo sappiamo tutti quali sono le tecniche di distalizzazione e quelle per ottenere spazi; quello che meno si sa è se alla fine del trattamento i risultati saranno STABILI: cosa che- in assenza di una DIAGNOSI CAUSALE, non potrà garantirle nessuno). Secondo consiglio: si fidi di chi non si limiterà ad esaminare i suoi denti ed i rapporti tra le sua arcate, ma di chi indagherà su tutto il suo sistema dinamico e neuro muscolare perchè una situazione come la sua può portate a tanti disagi nel sistema tonico posturale ( tensioni muscolari, cefalee muscolotensive, problemi sull'appoggio plantare, etc).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Per poterle dare delle buone indicazioni avremmo bisogno di un esame clinico e di molti altri records diagnostici. Di sicuro il trattamento ortodontico precedente non ha prodotto risultati ottimali, questo a prescindere dai danni allo smalto. Dalle foto si evidenzia una piena classe 2 a sinistra; non sembrano essere presenti, invece, riassorbimenti radicolari evidenti. La terapie migliore per lei dipenderà da un corretto studio del caso e dalle sue richieste. Se la sua masticazione è buona e non ha problematiche articolari e muscolari potrebbe migliorare notevolmente l'estetica con delle "faccette in porcellana".Se, invece, l'obiettivo sarà quello di raggiungere un risultato ottimale non si potrà prescindere da un trattamento ortodontico che non sarà semplice, considerando il fatto che lei ha già subito le estrazioni di 4 premolari e necessita di una correzione importante. In questo caso è molto probabile l'uso di miniviti ortodontiche, mentre trovo estremamente difficoltoso poter utilizzare con successo invisalign in un caso simile anche con il supporto di elastici interarcata (a meno che non ci si accontenti di una correzione parziale). Cari saluti, Dr.Roberto Del Rosso, Specialista in Ortodonzia, Terni
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

Gentile Sig. Francesca, vi sono degli evidenti problemi occlusali. Da questo giudicare la terapia proposta dalla collega non è corretto. Sicuramente è un caso da approfondire, anche dal lato parodontale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Francesca, la pubblicità delle faccette funziona bene e inizialmente rende felici i pazienti poi li troviamo meno contenti quando l'informiamo delle possibili complicanze. Le lesioni presenti al corpo vestibolare dei suoi denti probabilmente non sono dovute alla precedente ortodonzia. Lei ora ha trovato una professionista che le da delle garanzie, per cui si faccia mettere tutto per iscritto, richieda una simulazione in 3D e si affidi senza guardare alle spese.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sono daccordo col collega Alberti. Inoltre mi sembra di notare una deviazione, che se è mandibolare e non solo dentale le provocherà probabilmente dei fastidi. Cerchi di associare, nel prossimo eventuale trattamento che farà, estetica e funzionalità.

Scritto da Dott. Salvatore Medaglia
Caserta (CE)

Fare delle radiografie di controllo ogni 6 mesi non l'ho mai sentita. L'ortodonzia fatta non ha funzionato bene per motivi che non so. Forse l'invisalign, è la scelta di elezione oggi e poi le faccette.

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Da quel che si vede nelle immagini postate, è presente una grave malocclusione di seconda classe con over jet, morso coperto, mandibola deviata, ecc. immagino le complicanze a livello posturale e la cervicalgia...! Indubbiamente è consigliato un nuovo intervento ortognatologico, magari con la tecnica Invisalign, molto efficace ed adatta al suo caso, se utilizzata da un professionista che la conosce bene. Dopo potrà farsi applicare le faccette in ceramica per ricostruire le superfici dei denti danneggiati nello smalto. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia