Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 8

Possibile che il mio caso è complicatissimo e non c'è speranza che io torni come ero prima?

Scritto da Salvatore / Pubblicato il
Salve dottori, sono qui a scriverVi perchè dopo due anni e mezzo di ortodonzia credo di aver gettato solo soldi non avendo nei dottori stessi una base reale su cui si attengano, vale a dire non mi hanno sottoposto a nessun esame di cefalometria e altro prima di iniziare alcun trattamento un pò alla cieca e ora mi ritrovo con una bocca disastrata ... Ora quello che mi chiedo è questo, ovvero, possibile che il mio caso è complicatissimo e non c'è speranza che io torni  come ero prima? Avevo una dentatura normale come tanta gente dopo alcune estrazioni a seguito di carie tutto si è stravolto però questa parola che non è possibile far tornare la situazione normale come prima mi lascio perplesso, voi cosa ne pensate ?? vi posto alcune mie foto, vi ringrazio per la comprensione e grazie in anticipo per le risposte !!! Salvatore
Sig. Salvatore, è vero la perdita di alcuni denti chiave può stravolgere una masticazione e creare una mal occlusione. Dalle foto dei modelli si rileva la mancanza dei primi molari inferiori e del resto si capisce gran poco, per cui se vuole avere delle idee chiare, deve farsi mettere per iscritto una relazione del collega che la trattata fino a questo momento, in cui spiega tutto il suo studio e gli obiettivi concordati da raggiungere; spesso i pazienti accettano dei compromessi che vengono ben spiegati, ma poi vogliono raggiungere il 100% che si ottiene con altre ben differenti strade con costi economici e biologici discordanti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Salvatore, presumo che il rapporto tra i due modelli in gesso delle arcate li abbia messi in relazione lei! Lei non è in grado di fare questo in modo corretto e quindi non serve a niente che ce li mostri. Poi non è da due foto di modelli che si può fare una diagnosi ed impostare una terapia in modo Professionale e congruo! Possibile che non lo capisca da solo? I modelli tra l'altro sono di "pessima fattura"! In ogni caso mostrano una bocca con problemi gnatologici, ortodontici, estrusioni, intrusioni,impossibilità di valutazione di recessioni gengivali, erosioni frenuli per la pessima qualità dei modelli stessi! Lei stesso sa che senza Cefalometria completa su teleradiografia e studio fotografico 1:1 del profilo e di fronte e ceck up ortodontico, gnatologico e parodontale oltre che conservativo, non si può fare diagnosi e prognosi e terapia! Cerchi un Dentista degno di questo nome e risolverà tutto. Non si disperi, la sua bocca è come tante, non ha niente di complicato o non fattibile, è normalissima routine odontoiatrica che qualsiasi Dentista degno di questo nome sa affrontare con successo. Non vedo il problema! A Brindisi ed in Puglia ci sono eccellenti Odontoiatri . Basta seguire la "Vox Populi" o cercare su questo portale in "Trova Dentista " in Home page digitando la città e leggendo i curricula fino a trovare un buon Dentista. Poi digiti il nome del Dentista su un motore di ricerca e se il Professionista è uno studioso, troverà curriculum, foto di interventi, corsi, congressi, pubblicazioni. Non sarebbe indispensabile avere tutto questo, ma almeno sa che sta recandosi da un Dentista colto e che fa cultura, il ché è già un buon inizio! In bocca al Lupo. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Salvatore, dalle foto che manda è difficile dare un giudizio. Comunque un dentista esperto sicuramente è in grado di risolvere il suo caso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.mo Sig. Salvatore, purtroppo casi come il suo continuano a verificarsi. Non ho elementi per attribuire una responsabilità di "malpractice" e neanche ho la voglia di puntare il dito contro nessuno. Tuttavia, mi stupisco di come lei per due anni sia rimasto in cura senza che un qualche sospetto l'abbia sfiorato per tutto questo tempo. Posso capire che un paziente debba fidarsi del suo medico ma la fiducia deve avere dei riscontri in atteggiamenti e spiegazioni che cerchino di rendere il paziente cosciente di quello che ha e di quello che dovrà fare. Se tutto ciò non si è realizzato in questo tempo, segua il consiglio dei colleghi che mi hanno preceduto nelle risposte: faccia una visita da uno Specialista in Ortognatodonzia (si accerti che sia veramente tale) per avere un parere professionale e competente. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Marco Gabriele Longheu
Milano (MI)

Se la qualità del modello in gesso è pari alla professionalità di chi la sta curando, scappi via il prima possibile e si rivolga ad un professionista serio. Anche in Puglia ci sono degli ottimi dentisti, basta solo cercarli seguendo magari i consigli del dott. Petti. E non abbia timore, il suo non è un caso disperato e qualunque ortodontista degno di questo nome saprà risolvere i suoi problemi. Auguri, ma la prossima volta si informi, prima di affidare la sua bocca al primo che capita. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Ad un primo esame dei modelli molto rozzi, sembra che il suo caso debba essere una problema protesico puro. Lei ha perduto tre denti in posizione strategica chiave, e qualcuno avrebbe dovuto studiare come colmare la discontinuità nel migliore modo possibile. La curva dei denti superiori a destra, alla sua bellissima età, ha un significato... sinistro, e deve essere ben ponderata dall'operatore. Invece sul versante opposto l'incrocio dei contatti sembra il timbro giusto su una penosissima instabilità postulare. Non c'è altro da aggiungere. Servono adesso mani esperte e mente coltivata, che si assuma apertamente (apertamente!) una "obbligazione di mezzi e di risultato". Circa il sedicente ortodontista lei può reclamare la stessa obbligazione, il che comporta il recupero degli acconti versati, con riserva di quantificare danni e oneri derivanti da un'azione "imprudente e imperita". Ribadisco che la mano nuova debba essere ben guidata da una mente sapiente in protesi, al di sopra di ogni sospetto, perché lei non si potrà più permettere esperimenti da bricolage. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Non conosco il punto di partenza, non so quale è l'obiettivo da raggiungere e non mi sento di darle grandi consigli. Le impronte sono bruttine e sembra che sia pieno di carie. Ci mandi piuttosto le fotografie dei suoi denti in rapporto abituale. Forse si capirà un pò di più.Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Ottimo dentista = ottimo risultato. Consideri sempre questa equazione. Coraggio si metta alla ricerca nella sua zona. Luciano Amelio.

Scritto da Dott. Luciano Rita Maria Amelio
Catanzaro (CZ)