Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 12

Secondo voi quale/i strade mi conviene scegliere?

Scritto da Francesco / Pubblicato il
Buongiorno a tutti, mi sono da poco iscritto a questo forum perchè vorrei un consiglio, in linea di massima sul mio caso. Sono un ragazzo, ho da poco compiuto 18 anni e non ho mai messo fino ad ora nè apparecchi nè espansori. Vista la mia situazione dentale da qualche settimana mi sono deciso a far qualcosa per migliorare/sistemare i miei denti e sto sentendo vari pareri di ortodontisti della mia zona. Premetto che non devo solo allineare i denti, come vedrete nelle foto deve anche essere spostata la radice (es, del canino superiore, dei due premolari inferiori...). La cosa che mi mette molto in confusione è che ognuno mi dice cose differenti da l'altro con la conclusione che non so prendere una decisione. Ho cercato di fare alcune foto della mia situazione dentale che trovate qui:

imageshack.us/a/img600/8603/fotodentifrancesco1.jpg
imageshack.us/a/img809/9223/fotodentifrancesco2.jpg
imageshack.us/a/img705/4833/fotodentifrancesco3.jpg
imageshack.us/a/img197/1109/fotodentifrancesco4.jpg
imageshack.us/a/img833/8620/fotodentifrancesco5.jpg.

Capisco che anche le foto non sostituiscono una visita reale però mi piacerebbe sapere il vostro parere su questa situazione per quanto vi sia possibile. Dalle mie parti ci sono ortodontisti che mi consigliano Invisalign parlandomi del ClinCheck e quindi posso già vedere come saranno i miei denti finito il trattamento, ma non solo: senza estrarre alcun dente! Per me sarebbe perfetto così! Altri invece mi sconsigliano Invisalign assolutamente! Dicono sia solo per semplici problemi di allineamento e non certo per i miei denti dove non c'è spazio ed il canino è "fuori sede". Quindi se scelgo Invisalign spenderei soldi per non ottenere grandi risultati. A questo punto non riesco a decidere. Secondo voi quale/i strade mi conviene scegliere? Grazie! Francesco
Caro Signor Francesco, è molto difficile, penso, riuscire a farle capire che il suo atteggiamento verso la sua disgnazia e verso l'Ortodonzia e verso il Dentista od Ortodontista o Medicina e Medico in Generale è Sbagliato! Lei deve scegliere un Ortodontista che le ispiri fiducia e seguire solo Lui! Se no entra in una spirale perversa da cui non esce più! L'Ortodonzia, così come la Medicina in senso lato, non è fatta da un unico "binario dritto, senza scambi" ma da diversi binari o diversi scambi che però portano tutti allo stesso risultato: la stazione di arrivo, qualsiasi sia il treno che abbia preso! Ossia, esistono diverse vie terapeutiche per raggiungere il risultato! Lo stesso risultato! Treni diversi con percorsi diversi per arrivare alla stessa stazione! Non è importante il treno o la strada ferrata intrapresa, ma è importante il "macchinista". E' importante il Dentista, l'Ortodontista! Egli deve assolutamente fare prima una diagnosi, non con uno sguardo, ma con una serie di Visite cliniche, ceck up Ortodontici e Gnatologici, una visita Clinica Odontoiatrica completa di tutte le unità Dentali, ossia Denti e loro parodonto e loro rapporti con antagonisti e denti prossimali! Tutto questo insieme ad una cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta!fare una DIAGNOSI e PROGRAMMARE UNA TERAPIA, bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediata, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell’apparato stomatognatico (La BOCCA NEL SUO INTERO) sono complesse e richiedono CULTURA, INTELLIGENZA E CAPACITA' CLINICA OLTRE CHE TERAPEUTICA!!!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il dentista che le propone una strada che a lei sembra interessante, le darà anche l'assicurazione che la strada sia percorribile. E' sbagliato chiedere molti pareri e poi fare la media perchè l'ortodonzia è un'arte ed i pareri saranno sempre diversi. Si affidi quindi ad un ortodontista che le ispira più fiducia e le da una certa garanzia. Cordialità

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Francesco, ho letto dei tuoi dubbi su come affrontare un trattamento che ti dia una bocca funzionale e bella. A mio avviso è senz’altro possibile, ma scarterei la tecnica INVISALIGN. Questo per il fatto che certamente si avrebbe un migliore controllo dell’asse dei denti con una tecnica fissa. La presenza del canino superiore in quella sede ristretta non ne favorisce certo l’allineamento con tecniche diverse da quelle fisse, tranquillo, esistono tecniche linguali totalmente invisibili molto efficaci. Credo che l’obiettivo debba essere quello di ottenere un risultato più rapido possibile, ciò che ridurrebbe anche i costi, e questo lo garantisce la tecnica linguale fissa. Tutto questo sia detto senza aver prima visto né il paziente, né le radiografie (quindi rimane ancora qualche dubbio anche a me). Direi però che il tuo caso è assolutamente comune, di quelli che si presentano tutti gli anni in un certo numero. Pur occupandomi di ortodonzia da quasi tre decenni, ovviamente non posso dire di più senza elementi più chiari. Dott. Tassilo Del Franco, Fossalta di Chiarano (Oderzo) e-mail: tassilodelf2@libero.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tassilo Del Franco
GORIZIA (GO)

Francesco, lei è portato a credere nelle cose che spera. Non è così, lei deve credere nelle cose che sono giuste. La tecnica invisibile finta vale perché lei ci crede o perché merita una considerazione maggiore? La tecnica visibile vera è riservata alle persone meno furbe, o può servire meglio al caso suo? Non sono temi cui spetta a lei decidere. Si rivolga al professionista che troverà più serio, anche se meno a buon mercato (apparente), e si affidi. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Carissimo Francesco, utilizzo Invisalign con ottimi risultati da ormai 10 anni e mi occupo di ortodonzia da 25. Invisalign è quasi certamente in grado di risolvere il suo problema se utilizzato da operatori esperti, ma questa considerazione vale per qualsiasi tecnica. L'errore di molti pazienti è quello di pensare che l'apparecchio ortodontico sia una sorta di oggetto che si acquista da un rivenditore e quindi "uno vale l'altro". Sfortunatamente sono le capacità diagnostiche e tecniche dell'ortodontista che fanno la differenza. Molti Colleghi invece attribuiscono allo strumento capacità che dovrebbero essere loro e quindi sconsigliano questo o quello strumento sulla base di considerazioni personali. Infine vi sono professionisti che scelgono dopo attenta meditazione lo strumento che ritengono adatto. Scelga con attenzione a chi rivolgersi. Auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Lei giustamente sta cercando la metodica più adeguata per risolvere un suo problema. Per farlo occorre affidarsi ad un professionista serio e capace che interpreterà il suo caso attraverso la metodica che secondo lui sembrerà la più appropriata. Tutto il resto non conta, dal tempo che ci si impiegherà al costo biologico ed economico che si dovrà pagare. Qualsiasi altra considerazione è fuoriluogo, come il cercare un ennesimo parere sul web. Le confonderà ulteriormente le idee. Un medico. Esperto di ortodonzia. E basta. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

No, Invisalign no. Punto primo: meccanica. Anzi: biomeccanica. Invisalign usa una mascherina per spostare i denti; il che significa che sul dente viene applicata una forza. Ed una sola forza non può far altro che produrre uno spostamento angolare: della sola corona, cioè, e non della radice. L'attacco, invece, sfruttando la frizione del filo su due punti, è in grado di esprimere DUE forze che com'è facilmente intuibile avendo delle elementari cognizioni di fisica meccanica, si risolvono in uno spostamento corporeo del dente: corona e radice. Punto secondo: la bocca di un individuo adulto è un sistema dinamico che interagisce h 24 con l'intero sistema corporeo; quando un ortodontista "entra" in quel sistema che, pur non corretto come il tuo, ha i suoi equilibri, non deve ragionare come se dovesse allineare i denti di un manichino. Ciò significa che il tuo sistema dinamico va studiato seriamente e attentamente, non solo i tuoi denti vanno studiati a fondo ma anche i rapporti scheletrici e -soprattutto- lo stato ed il funzionamento dei tuoi muscoli. Affidati ad un ortodontista che conosca bene la gnatologia, la fisiologia umana e che abbia una visione olistica del sistema .
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Francesco, è semplice se la tecnica a mascherine senza avulsioni fa per lei, basta farsi mettere per iscritto che raggiungeranno il 100% in estetica e in funzionalità, se lo scrivono può stare tranquillo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile amico, dalle foto inviate sembra che il grado di affollamento da risolvere non permetta altre soluzioni che il sacrificio di un dente per quadrante ( in genere quattro premolari ). E' indispensabile pero' che vengano fatti esami aggiuntivi ed una visita che consentano di definire altri aspetti di una decisione terapeutica che ha carattere di irreversibilità. La tipologia facciale, la presenza di problematiche in altri elementi dentali, la situazione parodontale, la linea mediana del viso, l'articolazione temporomandibolare, ecc, ecc. Le consiglio quindi di affidarsi a persona esperta che sicuramente la consiglierà come necessario. dr. Costantino Volpe - Salerno
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Sig Francesco, ha già perso molto tempo; si affidi quanto prima ad uno specialista, affidandosi alla sua esperienza e non ci pensi molto. Cordialità

Scritto da Dott. Marcello Macina
Modugno (BA)