Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 6

Estrazione dente e sanguinamento

Scritto da stefano / Pubblicato il
Salve dottori, sono Stefano quel ragazzo che ha estratto il dente premolare credo... che si era tolta la capsula. Volevo sapere se e normale visto che l'estrazione del dente avvenuta il 19 dicembre 2008, che il buco dove c'era il dente esce un pochino di sangue però non mi fa male, ho chiamato il dentista mi ha detto di continuare gli sciacqui con il colluttorio alla cloroxidina. Però la sera prima di sciacquare e lavare i denti pulisco il buco con il cotton fiock e trovo delle macchiette di sangue. Il buco quando si chiuderà? Io non ho messo i punti forse dovevo, ma quando si richiuderà il tutto e questo sangue è normale? Grazie
Gentile Stefano, se non ha dolori, è solo questione di tempo e la gengiva tornerà perfettamente sana. Se invece ha male e comunque la cavità residua è molto profonda a distanza di un mese, oltre agli sciacqui potrebbe essere utile una radiografia OPT per verificare che non vi sia anche una sofferenza dell'osso. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Stefano, Le sconsiglio di insistere con l'uso del cotton stick, che non è indicato per l'igiene di un alveolo dopo una estrazione dentaria. Con questo metodo, piuttosto che effettuare una sicura rimozione dei residui alimentari e della placca batterica penetrati in alveolo, Lei rischia di effettuarne una compattazione, che potrebbe esitare in infezione post-estrattiva. Inoltre, Lei crea un'inutile "trauma meccanico " ai tessuti in guarigione e quindi in rigenerazione (tessuto di granulazione, osteogenesi, etc.). Questo è sicuramente la motivazione che Le ritarda la guarigione e che genera quel sanguinamento da Lei citato. Infatti, tale sanguinamento apparentemente non motivabile da altri fattori causali, sembrerebbe riconducibile a questo uso improprio del cotton stick. In alternativa Le consiglio di effettuare con una siringa senza ago, dei delicati (e superficiali) lavaggi intralveolari, con soluzione fisiologica sterile. Auguri e ci tenga informati delle Sue prossime "Invenzioni". P.S. Se dovesse continuare il sanguinamento spontaneo, ovvero dovessero comparire altri sintomi, si rivolga al Suo Odontoiatra.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Audino
Palermo (PA)

Gent.le Sig. Stefano, concordo con il collega che le dice di non usare il cottonfioc, ma di eseguire un delicato lavaggio con siringa senza ago nell'alveolo in questione.. Posso aggiungere, se vuole, di fare risciacqui con calendula. Tintura madre (da comperare in farmacia), 30 goccie in mezzo bicchiere di acqua per 3 volte al giorno per 5 giorni.. è un ottimo cicatrizzante.. Buona guarigione..

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Egregio Stefano, non tocchi la ferita con nessun mezzo meccanico, si limiti a fare gli sciacqui. Si faccia controllare dal dentista specialmente se c'è dolore. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Stefano, per il momento sembra tutto normale, le consiglio una visita di controllo tra quindici giorni.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Stefano, quello che deve fare è di smettere di pulirsi l'alveolo. La natura pensera' al resto. Se vuole, ok con sciacqui, ma non troppo prolungati, in realta' e' lei che interferisce con i processi di cicatrizzazione dell'alveolo impedendo, appunto, la naturale cicatrizzazione. (Non a caso le abbiamo detto tutti la stessa cosa, e poi il cotton fiock...ma si rende conto)? Saluti.

Scritto da Dott. Giovanni Vitale
Zafferana Etnea (CT)