Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 6

Ho una malocclusione di III classe scheletrica

Scritto da Maurizio / Pubblicato il
Salve mi chiamo Maurizio ed ho 26 anni sono di Benevento. Ho una malocclusione di III classe scheletrica diagnosticata oramai anni fa, purtroppo non curata per i prezzi altissimi delle prestazioni in studi professionali. La mia situazione credo sia abbastanza grave, ho il palato stretto e i denti vanno ad accavallarsi l'uno sull'altro. Inutile dire che la cosa mi provoca gravi complessi, mai un sorriso pieno, sempre le mani davanti la bocca, mai una foto con gli amici, é una condanna anche sul lavoro, l'estetica purtroppo conta anche per lavorare come commesso, o comunque in impieghi a contatto con la gente. Purtroppo la mia situazione economica non mi permette di poter andare da un dentista privato, sono disoccupato e la crisi ha annullato anche la possibilità di un aiuto da parte dei miei genitori. Vorrei sapere se c'è la possibilità di poter essere curato usufruendo delle agevolazioni del sistema sanitario nazionale in Campania, Molise o Lazio. O magari che qualcuno possa prendere a cuore il mio caso e curarmi pro-bono. E' il mio sogno, svegliarmi un giorno e stare bene con me stesso, poter "sorridere" serenamente. Aspetto con ansia una vostra risposta. saluti. Maurizio.
Caro Signor Maurizio, sinceramente non lo so ma all'ufficio informazioni della ASl o in Chirurgia Maxillo Facciale o avendo indicazioni in tal senso da qualche chirurgo ortopedico (ortodontico) od Ortodontista della sua città, potrà avere risposte precise! Provo! Mi dispiace per lei. So comunque che esistono Ospedali o Cliniche Universitarie Specifiche per questo tipo di interventi che operano in regime di Assistenza Sanitaria Gratuita come se non ricordo male all'ospedale di Verona o di Novara, provi a telefonare in Chirurgia Ortopedica-Maxillo Facciale!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

La capisco bene.. I guai ci sono, e non solo con l'estetica.. Quello che bisogna fare innanzitutto è una diagnosi accurata con cefalometria (esame della struttura ossea, legga i miei articoli qui e nel mio sito). A questo punto i casi sono due: la diagnosi ci può dire che è curabile con tratamento ortodontico, oppure solo chirurgicamente, con la chirurgia ortodontica. Io temo, dalla descrizione, che sia questo secondo caso. Sapendo cosa c'è da fare, si può mettere in cerca del reparto pubblico giusto. Se si tratta di chirurgia, questo deve cercare e non lo può trovare dai privati. Ma credo che nel pubblico c'è a Roma. Non saprei..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

A Napoli il prof.Martina, nel reparto universitario, ti potrà fare la preparazione prechirurgica, che sarà seguita dalla chirurgia. Questa gratis; mentre la preparazione prechirurgica avrà un costo in ticket. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente se il suo caso è una terza classe scheletrica conclamata, secondo me può ricevere le cure ospedaliere ed eventualmente anche il diritto ad un intervento di chirurgia maxillo facciale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

Gentile Sig. Maurizio, il suo non è un caso estetico, ma funzionale. Pertanto è possibile che una struttura pubblica curi il suo caso. Ha provato presso una università? Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Maurizio, spero che il suo sogno si avveri, al momento posso dirle che come disoccupato può ottenere una visita ospedaliera in esenzione di ticket.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)