Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 6

SEGUITO ALLA DOMANDA:Mia figlia di 10 anni è in cura da quando ne aveva 8 per il problema dell'arcata superiore pronunciata

Scritto da Luca / Pubblicato il

Salve, faccio seguito alla mia domanda. Ora dopo avergli estratto 8 denti da latte per fare spazio, tutto questo nell'arco di un anno, ed escludendo l'ipotesi di installazione del baffo in quanto potrebbe sortire un effetto non piacevole esteticamente, ci propone di molare i molari da latte per far spazio a quelli che stanno crescendo e quando sarà più grande mettere o l'apparecchio fisso oppure optare per un intervento anche se quest'ultimo spera non debba essere necessario. Lui sostiene che non esiste alcun altro apparecchio tipo espansori vari che potrebbero risolvere il problema. Vorrei sapere se la molatura è una tecnica usata di frequente. Grazie a tutti

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/ortodonzia/6850_arcata-superiore-pronunciata.html

Gentile Sig. Luca, ma alla sua bambina sono state prescritte almeno la panoramica, Rx laterale, impronte della bocca ed eseguito un tracciato cefalometrico? Se no cambi subito dentista. Tutte quelle estrazioni (mi sembrano troppe), adesso anche la riduzione dei molari da latte. E’ una manovra che si esegue, ovviamente deve esserci una indicazione precisa. Sono molto perplesso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Luca, le ho risposto esaustivamente il 27-11-2012 spiegandole che in Ortodonzia la progettazione terapeutica è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati che si ricavano con varie visite Ortodontiche Cliniche che si cjiamano Ceck up e con una analisi cefalometrica su teleradiografia e foto e modelli di studio e tanto altro che ho paragonato al "lavoro mentale e di calcolo" del Matematico quando deve risolvere un problema! Se lei "gioca" a non capire, non so che altro dirle! Senta il parere di un altro Ortodontista Noto, a questo punto.Non parla ell'età del Bambino. Sappia che L'Ortodontista deve averle per forza spiegato tutto! In ogni caso, la sutura palatina si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini e quindi prima si inizia meglio è. Anche intorno ai 5 anni. Quindi se sua figlia rientra nell'età, se non ricordo male ha 10 anni, quindi rientrerebbe in teoria, può essere sottoposta ad espansione del palato.Ma temo che debba fare ben altro, "a naso"! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Luca, le ripeto che dovrebbe far mettere tutto per iscritto, altrimenti troverà solo incomprensioni, lei sta parlando della salute di sua figliai non devono esserci assolutamente malintesi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Ci sono cose che non comprendo dalla sua lettera. E' probabile che siano malintesi, come succede spesso. Il mio consiglio è in linea con quello dell dott. Ruffoni.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Carissimo Sig. Luca, procedere al molaggio di alcuni denti può essere un modo anche adeguato a trattare il problema. Purtroppo non è possibile rispondere alle sue domande senza vedere la bocca della bambina. Mi permetta di farle notare che il suo approccio parte da un presupposto erroneo, cioè che il trattamento ortodontico sia una sorta di manufatto standard che si può acquistare da un o dall'altro indifferentemente. Il trattamento ortodontico, come qualunque altra terapia, è un trattamento personalizzato per quel paziente. Il professionista che lo esegue deve compendiare la scienza con le proprie capacità ed esperienza. Ciò che le diciamo in queste pagine ha solo un valore orientativo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentile paziente mi sembra di capire che qualcuno ha le idee confuse, è necessario che esegua una visita ortodontica con lastre modelli e tracciato cefalometrico, ha quel punto si fa diagnosi e si procede con una terapia, cordiali saluti

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)